Spoletonline
Edizione del 19 Febbraio 2018, ultimo aggiornamento alle 10:46:13
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Bonifazi Immobiliare Spoleto
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Parafarmacia Serra
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Mrs Sporty
Ristorante Albergo LE CASALINE
Libreria Aurora
Maison del Celiaco
Stampa articolo

Eventi, 25 Gennaio 2018 alle 16:11:51

Tredici spettacoli e oltre 800 spettatori: si chiude con successo la prima fase di 'Arriva il teatro' nei territori del cratere

In fase di definizione le prossime iniziative. Dal 29 gennaio a Monteleone e Scheggino al via il laboratorio teatrale 'Mutazioni'

Un mese (quello natalizio), tredici spettacoli (tutti ad ingresso gratuito), cinque comuni, più di ottocento spettatori.


Si chiude con un bilancio positivo e incoraggiante il primo segmento di "Arriva il teatro! (nei territori del cratere)", il progetto organizzato da Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale, nell’ambito dei lavori del bando promosso dal MiBACT e dalla Regione Umbria per ricostruire, nei territori segnati dal sisma del 2016, un’offerta culturale, specifica e inclusiva. Tra il 7 dicembre e il 7 gennaio, infatti, i comuni di Monteleone di Spoleto, Sellano, Sant’Anatolia di Narco, Cerreto di Spoleto e Vallo di Nera hanno visto lo srotolarsi di un calendario, ricco e vario, di appuntamenti teatrali, appositamente selezionati sulla base del pubblico atteso e della natura degli spazi messi a disposizione.


Ecco, così, che le vie del centro storico di Monteleone di Spoleto si sono colorate delle armonie festose della Mabò Band (On the road), la palestra di Sant’Anatolia di Narco ha ospitato il racconto delle peripezie amorose del Conte Narco (Storia tutta d’un fiato, Fontemaggiore), poi volate fino al Plesso Polifunzionale di Sellano, mentre al Teatro Comunale di Cerreto di Spoleto il 2017 si è chiuso con le surreali lezioni sull’arte comica di Donati e Olesen (Teatro Ridens). Ad accogliere il nuovo anno – tra Cerreto, Monteleone e Sant’Anatolia – sono accorsi I Circondati con Tri Quater! (uno show esilarante tra giocoleria e poesia) e la brigata gioiosa de La Bella Addormentata di Florian Metateatro.


Tutte le compagnie coinvolte – come richiesto dal decreto del Mibact – provengono dalle regioni colpite dal sisma, in modo da ottimizzare le scelte per una ripresa artistica ed economica condivisa. Un programma di spettacoli dedicato agli altri cinque comuni – Ferentillo, Poggiodomo, Preci, Scheggino e Spoleto – è in via di definizione e sarà reso noto non appena saranno decisi gli spazi che li ospiteranno. 


 


Nel frattempo – oltre all’appuntamento del 25 gennaio a Spoleto con la Compagnia teatrale magionese, in occasione della Giornata della Memoria (una lettura scenica dal titolo Il bambino con il pigiama a righe, per la regia di Enrico De Meo) – sono inoltre state fissate ancora due date (a Sellano e a Cerreto) per un febbraio all’insegna della festa.


Da lunedì 29 gennaio – a Monteleone di Spoleto e a Scheggino – partirà il laboratorio teatrale gratuito "Mutazioni", tenuto dal regista e formatore Samuele Chiovoloni. Applicare i linguaggi del teatro (fruito e goduto ma anche studiato e agito) ad un progetto di ricostruzione – che parta proprio dalla cura del tessuto cittadino e di comunità – si sta rivelando un esperimento virtuoso, accolto da un entusiasmo crescente e sta già lasciando una traccia importante sul territorio.


 


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Gabetti Immobiliare
Supermercati della convenienza offerte speciali
Necrologio
De.Car. Elettronica
Lavanderia La Perfetta
Spoleto Cinema al Centro
Principe
Sicaf Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Performat Salute Spoleto
Bonifica Umbra
Guerrini Macron Store
Ferramenta Bonfè
Perugia Online
Stile Creazioni
Associazione Cristian Panetto