Spoletonline
Edizione del 20 Gennaio 2019, ultimo aggiornamento alle 00:30:39
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Ristorante Al Palazzaccio
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Arte Infusa
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
Centro Ottico Emmedue
Tuber experience - Campello
Il Calzolaio
Ristorante Pecchiarda
Libreria Aurora
Fondazione Giulio Loreti
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Norcineria Severini Perla
La Piazzetta delle Erbe
Parafarmacia Serra
Electrocasa Spoleto
Stampa articolo

Spoleto - Cultura e Spettacoli, 31 Gennaio 2018 alle 20:38:13

Cosa vedere al Cinéma Sala Pegasus da giovedì 1 febbraio

 


Questa settimana arriva in sala il nuovo film di Luca Guadagnino CHIAMAMI COL TUO NOME che ha ricevuto ben 4 candidature ai prossimi premi Oscar tra cui la più prestigiosa per MIGLIOR FILM, cosa che non succedeva da praticamente vent'anni ad un film di un regista italiano. 


Ma il motivo per cui consigliamo di non perderlo non ha nulla a che vedere con tutto ciò: è un film commovente e bellissimo sul primo amore, sul dolore e sulla scoperta di come a volte sia così difficile stare al mondo. Mercoledì anche in lingua originale sottotitolata.


Lunedì 5 febbraio si chiudono gli appuntamenti dedicati alla Giornata della Memoria con l'INCONTRO CON LA REGISTA SABRINA VARANI per la presentazione del film-documentario PAGINE NASCOSTE, presentato fuori concorso al 35° Torino Film Festival e distribuito da Istituto Luce Cinecittà. Il film è viaggio nella composizione del nuovo romanzo di Francesca Melandri, una delle voci più interessanti della nuova letteratura italiana, a fianco della scrittrice. Un viaggio alla scoperta di un padre, diverso da come si credeva. Un viaggio nel fascismo, nel razzismo, nella memoria rimossa. La scoperta inattesa di una memoria personale, che diventa memoria e rivelazione della nostra Storia, del nostro presente. Conduce l'incontro Roberto Lazzerini.


Buona visione al Cinéma Sala Pegasus


 


 


CHIAMAMI COL TUO NOME un film di Luca Guadagnino
CANDIDATO ALL'OSCAR 2018 PER: MIGLIOR FILM, ATTORE PROTAGONISTA (TIMOTHÉE CHALAMET), SCENEGGIATURA NON ORIGINALE E CANZONE ORIGINALE ("MYSTERY OF LOVE").


Regia di Luca Guadagnino, con Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel. Titolo originale: Call me by your name. Genere Drammatico - Italia, Francia, USA, Brasile, 2017, durata 132 minuti.


È l'estate del 1983 nel nord dell'Italia, ed Elio Perlman, un precoce diciassettenne americano, vive nella villa del XVII° secolo di famiglia passando il tempo a trascrivere e suonare musica classica, leggere, e flirtare con la sua amica Marzia. Elio ha un rapporto molto stretto con suo padre, un eminente professore universitario specializzato nella cultura greco-romana, e sua madre Annella, una traduttrice, che gli danno modo di approfondire la sua cultura in un ambiente che trabocca di delizie naturali. Mentre la sofisticazione e i doni intellettuali di Elio sono paragonabili a quelli di un adulto, permane in lui ancora un senso di innocenza e immaturità, in particolare riguardo alle questioni di cuore. Un giorno, arriva Oliver un affascinante studente americano, che il padre di Elio ospita per aiutarlo a completare la sua tesi di dottorato. In un ambiente splendido e soleggiato, Elio e Oliver scoprono la bellezza della nascita del desiderio, nel corso di un'estate che cambierà per sempre le loro vite.



• giovedì 1 feb. ➽ 21:30
• venerdì 2 feb.➽ 18:00 / 21:30
• sabato 3 feb.➽ 16:00 / 18:30 / 21:30
• domenica 4 feb. ➽ 16:00 / 18:30 / 21:30
• lunedì 5 feb. ➽ 18:00
• martedì 6 feb. ➽ 16:00 / 18:30 / 21:30
• mercoledì 7 feb. ➽ 18:00* / 21:30* VERSIONE ORIGINALE SOTTOTITOLATA


 


Giornata della Memoria 2018
PAGINE NASCOSTE un film di Sabrina Varani
INCONTRO CON LA REGISTA
Regia di Sabrina Varani. Un film con Francesca Melandri. Genere Documentario - Italia, 2017, durata 67 minuti. Distribuito da Cinecittà Luce.


La sceneggiatrice e scrittrice Francesca Melandri (Eva dorme, Più alto del mare) sta effettuando le ricerche per la stesura del suo nuovo romanzo, Sangue giusto, ambientato tra Italia ed Etiopia durante il ventennio. Consapevole del fatto che il padre Franco ha militato nel partito fascista, per poi rivedere le sue convinzioni dopo la campagna di Russia, si imbatte in un suo articolo, di cui ignorava l'esistenza, in cui il genitore teorizza la superiorità della razza bianca su quella africana. La sua indagine si amplia quindi in un arco di cinque anni, spostandosi a cercare in Etiopia il segno violento che l'occupazione italiana e la guerra vi hanno lasciato - nella lingua, nelle famiglie miste, nel paesaggio, oltre che nei libri di storia - fino ai motivi per i quali il ricordo di quel periodo colonialista sia ancora visto con orgoglio da alcune realtà neofasciste nazionali e funga loro da appoggio teorico.



• lunedì 5 feb. ➽ 21:30


 


 



Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Abbazia Albergo e Ristorante
Lavanderia La Perfetta
Estetica Creola
Spoleto d'inverno
Principe Store
Il Macigno
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Bar Moriconi
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
L'Altro Forno
Pizzeria Mr Cicci
Panificio Montebibico
Bonucci