Spoletonline
Edizione del 24 Maggio 2018, ultimo aggiornamento alle 20:56:56
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Costa D'Oro
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
TrattOliva
Arte Infusa
Pc Work
Parafarmacia Serra
Spoleto Cinema al Centro
AROF Agenzia Funebre
Agriturismo Colle del Capitano
Stampa articolo

Scuola e Formazione, 09 Febbraio 2018 alle 11:23:06

Un gioco da tavolo per spiegare ai più giovani i rischi del territorio

Al via il progetto della Protezione civile di Spoleto nelle scuole

Lunedì 12 febbraio riprenderà il progetto "Un'idea per la sicurezza", un'iniziativa dell'ufficio di Protezione Civile rivolta a tutte le scuole del territorio. Settecento sono gli alunni e gli studenti delle scuole di Spoleto che hanno aderito all’iniziativa. 


Ad illustrare ai ragazzi il valore della prevenzione del rischio saranno rappresentanti delle associazioni di volontariato di Protezione civile. Insieme a loro, i ragazzi del Servizio Civile operativi alla sede del C.O.C. di Santo Chiodo che hanno collaborato alla realizzazione del materiale didattico-illustrativo.


Il mondo della scuola e, attraverso di essa, quello familiare sono infatti ambiti privilegiati per la divulgazione di iniziative di prevenzione e di sensibilizzazione. I volontari faranno conoscere agli alunni le quattro tipologie di rischio (sismico, idrogeologico, incendio e industriale) e daranno informazioni su come comportarsi correttamente nell'eventualità che questi si presentino. 


 


Per aiutare i più piccoli i ragazzi del Servizio Civile hanno realizzato il gioco da tavolo "Alla scoperta del rischio", una sorta di gioco dell'oca in cui gli ostacoli tradizionali sono sostituiti da vari pericoli legati ai rischi. È prevista anche un’attività pratica di comunicazione radio e nozioni di primo soccorso, che per i più grandi saranno accompagnate anche da una vera e propria simulazione. Ai bambini dell'infanzia e delle prime due classi della primaria saranno consegnati dei libricini da colorare disegnati dai volontari in Servizio Civile.


Il progetto comprende anche un concorso, suddiviso per fascia d'età. I bambini delle scuole dell'infanzia e delle primarie potranno partecipare a Una favola per la prevenzione, rispettivamente disegnando o scrivendo una favola inerente ai rischi. I ragazzi delle scuole medie e superiori potranno invece aderire a Una ripresa per la prevenzione, realizzando un cortometraggio rispettivamente su rischio sismico e idrogeologico e su rischio incendio e industriale. Il termine ultimo per inviare gli elaborati del concorso è sabato 31 marzo 2018. Vanno inviati in forma cartacea, per posta o consegnati a mano, in busta chiusa a: Comune di Spoleto – Ufficio Protezione Civile, Z.I. Santo Chiodo, via dei Tessili 15, 06049 Spoleto con la dicitura "Bando di concorso comunale A.S. 2017/2018 "Un'idea per la sicurezza"".


 


 


In primavera sono previsti degli incontri con la popolazione adulta, tramite le pro-loco, per presentare le attività svolte presso le scuole, illustrare i lavori realizzati dai ragazzi che hanno partecipato al concorso e spiegare alla popolazione i rischi del territorio, i comportamenti da tenere e il piano comunale di protezione civile. 

Stefano Proietti - Lega
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Enzo Alleori - Spoleto Sì
Bar Moriconi
Lavanderia La Perfetta
Necrologio
Perugia Online
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci
Principe
Ferramenta Bonfè
Sicaf Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Aldo Tracchegiani - Forza Italia
Performat Salute Spoleto
Guerrini Macron Store