Spoletonline
Edizione del 17 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 11:38:42
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Parafarmacia Serra
Arte Infusa
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
Norcineria Severini Perla
Electrocasa Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Centro Ottico Emmedue
Libreria Aurora
Agriturismo Colle del Capitano
Bonifazi Immobiliare Spoleto
La Piazzetta delle Erbe
Ristorante Pecchiarda
Tuber experience - Campello
Il Calzolaio
Ristorante Al Palazzaccio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
AROF Agenzia Funebre
Stampa articolo

Scuola e Formazione, 12 Marzo 2018 alle 12:59:37

Oltre 700 studenti coinvolti nel progetto della Prociv 'Un'idea per la sicurezza'

Concluso il primo mese dell'iniziativa: gli elaborati per il concorso vanno inviati entro il 31 marzo

“Un’idea per la sicurezza” è un progetto didattico a cura dell’ufficio di Protezione Civile di Spoleto per illustrare ai ragazzi il valore della prevenzione del rischio, un’iniziativa che coinvolge circa settecento alunni e studenti che prevede anche un concorso suddiviso per fasce d’età.


Nei giorni scorsi si è concluso il primo mese del progetto che ha visto i membri delle associazioni di volontariato presenti sul territorio impegnati in varie attività all’interno delle scuole, attività didattiche calibrate in base alle diverse età degli studenti. I piccoli dell’infanzia sono stati coinvolti nel gioco da tavolo "Alla scoperta del rischio", un enorme tabellone di tre metri per tre - ideato dai ragazzi in Servizio Civile in servizio presso gli uffici comunali della Protezione Civile – basato sul classico gioco dell'oca, ma in cui gli ostacoli del gioco tradizionale sono sostituiti dai pericoli legati ai rischi. Nel corso del gioco ai bambini viene spiegato in maniera semplice come comportarsi di fronte a una calamità. 


Diverso l’approccio con i bambini della primaria. I volontari delle associazioni sanitarie (Croce Rossa, Croce Verde e Corpo di Soccorso Ordine di Malta) spiegano ai bambini come prestare il primo soccorso e come funziona e come si usa una radio. Gli interventi nelle scuole secondarie sono più approfonditi e rigorosi come nel caso dell'Istituto Alberghiero i cui ragazzi hanno provato il massaggio cardiaco su un manichino 


Per quanto riguarda il concorso il termine ultimo per inviare gli elaborati è il 31 marzo. I bambini delle scuole dell'infanzia e delle primarie potranno partecipare a “Una favola per la prevenzione”, rispettivamente disegnando o scrivendo una favola inerente ai rischi. I ragazzi delle scuole medie e superiori potranno invece aderire a “Una ripresa per la prevenzione”, realizzando un cortometraggio rispettivamente su rischio sismico e idrogeologico e su rischio incendio e industriale. Gli elaborati vanno inviati in forma cartacea, per posta o consegnati a mano, in busta chiusa a: Comune di Spoleto – Ufficio Protezione Civile, Z.I. Santo Chiodo, via dei Tessili 15, 06049 Spoleto con la dicitura "Bando di concorso comunale A.S. 2017/2018 "Un'idea per la sicurezza"".



Abbazia Albergo e Ristorante
Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Lavanderia La Perfetta
Il Macigno
Estetica Creola
Il Biologico Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Panificio Montebibico
Il Pianaccio
Associazione Cristian Panetto
Pizzeria Mr Cicci
Bar Moriconi
Bonucci
L'Altro Forno
Spoleto Cinema al Centro
Stile Creazioni
Bonifica Umbra
Principe
Bonifazi Immobiliare Spoleto