Spoletonline
Edizione del 21 Aprile 2018, ultimo aggiornamento alle 22:17:10
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Maison del Celiaco
Ristorante Albergo LE CASALINE
Arte Infusa
Parafarmacia Serra
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo Colle del Capitano
AROF Agenzia Funebre
Pc Work
TrattOliva
Libreria Aurora
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

CRONICARIO, 14 Aprile 2018 alle 10:43:03

Buche, asfalto scucito e autovelox scriteriati

[Commenti]


Alfonso Marchese






















A volerne. La strada è piena di buche. Tra scuciture dell’asfalto, rigonfiature del manto e avvallamenti, le auto corrono il serio rischio di contorcere i cerchioni, squarciare le gomme o spezzare il semiasse.


Soprattutto quando piove e non si intravvede la profondità delle cavità che costellano la carreggiata che da Spoleto porta a San Giacomo.  Per non parlare del sottopasso della ferrovia interdetto ai pedoni. In passato era stata realizzato un camminamento per i pedoni con tanto di ringhiera, ma i progettisti evidentemente non avevano calcolato il pilone su cui si regge il ponte. Per cui si è stati costretti ad interrompere l’opera. Soldi pubblici buttati al vento. Possibile che, all’epoca, nessuno dell’ufficio tecnico comunale si sia accorto del muro di cemento che impediva la continuazione dell’opera? Incredibile! Deve essere successo qualcosa che noi ignoriamo. E adesso? Con il traffico intenso che scorre da mattina a sera e le tante immissioni, non sarebbe opportuno sistemare degli autovelox? Se non altro per scoraggiare chi ha il fremito al piede di premere sull’acceleratore. Nella stradina di San Sabino sono disseminati ben quattro autovelox, a distanza di cinquanta metri l’uno dall’altro. Lungo la strada per San Giacomo, neanche uno. Ci si chiederà: ma saranno in funzione? Poiché il dilemma resta, nell’incertezza è meglio rispettare i limiti di velocità.


Quindi, automobilisti a rischio dell’incolumità della propria auto e pedoni esposti al pericolo di venire travolti. Soprattutto di sera. La strada è male illuminata. Almeno nei tratti dove sorgono abitazioni. Il Comune, nonostante tante petizioni dei residenti, ha ignorato i problemi. Che si potrebbero ritorcere contro l’ente locale. Se non altro in termini economici. Che tra il pagamento delle parcelle dei legali ed eventuali riconoscimenti di indennizzi crescerebbero a dismisura. Mentre il bilancio comunale, per la sua fragilità, richiederebbe un occhio di riguardo. Si obietterà: non ci sono soldi in cassa per rifare strade, marciapiedi e acquistare nuovi misuratori di velocità. Per quanto riguarda questi ultimi, basterebbe spostarne alcuni da vie secondarie come quella che dal cimitero di San Sabino porta a piazza d’Armi.


Stessa cosa dicasi per l’autovelox sistemato lungo la Flaminia all’altezza dello svincolo di Spoleto Nord. Che senso ha la sua sistemazione in prossimità della rampa di accesso? Non sarebbe meglio spostarlo nell’incrocio tra la Flaminia e la strada che porta a Monteluco (davanti a San Pietro per capirci)? Le auto nei due sensi di marcia viaggiano a velocità sostenuta ed è arduo per gli automobilisti provenienti da Spoleto immettersi sulla consolare. Non ci vuole un genio. Le cose si potrebbero fare a costo zero e con la migliore resa possibile. Ma se non ci si è pensato in passato, figurarsi sotto elezioni per il rinnovo del consesso cittadino.

Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Correnti del Nera


Commenti (3)

Commento scritto da batta il 14 Aprile 2018 alle 13:23
I grandi geni vogliono rifare il manto stradale della famosa passeggiata ma è l'unica strada che si difente sensa troppre toppe,altrove E' UN DRAMMA,INIZIO VIALE TRENTO E TRIESTE,DALLA DALL'ITIS AL MONTR PASCHI SIENA, VIA GIORGIO AMBROSOLI,VIA DELLE ACCIAIERIE A S. CHIODO OVE CI SONO BUCHE PIENE DI ACQUA CHE NON SI CAPISCE LA PROFONDITA' METTENDO A RISCHIO COPERTONI E LA STESSA AUTO,E POI HANNO IL CORAGGIO DI CHIEDERE IL VOTO PER CONTINUARE,


Commento scritto da Asfalto il 14 Aprile 2018 alle 16:04
Odore di asfalto ? Certo .... si avvicina la campagna elettorale .

Tutti prometteranno che le strade saranno asfaltate, illuminate, infiorate ....

Basta, con queste promesse da terzo mondo, diamo una sonora batosta a tutti quelli che continuano a fare questi giochi. Fuori dalle scatole tutti i vecchi protagonisti politici .

DOVEVANO PROGRAMMARE LA MANUTENZONE CON I SOLDI CHE NOI CITTADINI PAGHIAMO, CON LE MULTE CHE CI APPIOPANO MA NON LO HANNO FATTO.

Quindi sono degli incapaci.

Hanno rovinato Spoleto,

Non permettiamo a questi politici di basso spessore di portarci nel baratro.

Non votateli più.

Votate nomi nuovi, onesti, che amino Spoleto.







Commento scritto da Giorgio il 15 Aprile 2018 alle 12:08
È semplicemente una vergogna continuare a chiedere ancora soldi tramite gli autovelox agli automobilisti già costretti a viaggiare su certe strade che fanno pietà!!!!!!!!







Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Gabetti Immobiliare
Perugia Online
Ferramenta Bonfè
Spoleto Cinema al Centro
Performat Salute Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Bar Moriconi
Guerrini Macron Store
Principe
Sicaf Spoleto
Necrologio
Pizzeria Mr Cicci
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'