Spoletonline
Edizione del 23 Maggio 2018, ultimo aggiornamento alle 17:00:05
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Costa D'Oro
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Arte Infusa
AROF Agenzia Funebre
TrattOliva
Agriturismo Colle del Capitano
Pc Work
Parafarmacia Serra
Stampa articolo

Società, 15 Maggio 2018 alle 10:13:24

Elezioni, il monito dell'arcivescovo Boccardo ai candidati: 'Fondamentale dare priorità alle famiglie e alla questione lavoro'

'Abbiamo bisogno di gente appassionata, in grado di proporre idee per il bene della città' [Commenti]

"La Chiesa spoletina 'appoggia' quanti si impegnano con serietà e responsabilità a servizio della città, che ha bisogno di gente illuminata, generosa e sapiente che si adoperi per il bene comune, con particolare attenzione a chi è in situazioni di bisogno, di fatica quotidiana". 


A parlare è l'arcivescovo della Diocesi di Spoleto Renato Boccardo, in vista delle elezioni comunali del 10 giugno. "Sono benvenuti, dunque, tutti coloro che si impegnano e portano avanti l’attenzione all’uomo di oggi con le sue necessità e le sue aspirazioni. Le urgenze del territorio – ha detto - sono diverse, la principale è quella del lavoro. Sperimentiamo ancora le conseguenze della crisi economica e c’è tanta fatica nel ripartire. Credo che un’attenzione alle famiglie e al lavoro siano prioritarie per dare sicurezza e serenità a quanti portano il peso di questa situazione. Gli strati più deboli della società, poi, meritano particolare attenzione: penso agli anziani, a chi vive situazioni d’indigenza. Come Caritas abbiamo una bella collaborazione con il Comune di Spoleto per un’opera di presenza e di assistenza discreta, non necessariamente pubblicizzata (ed è giusto che sia così): da parte nostra assicuriamo già da adesso collaborazione alla nuova amministrazione, così come abbiamo fatto finora e per quanto è nelle nostre possibilità, per dare risposte a queste attese".


A mons. Boccardo, poi, è stato chiesto un pensiero sui quattro candidati: "Già il fatto di presentarsi come candidato – ha detto - è un segno di grande coraggio nel momento in cui l’assunzione di responsabilità la si vuole ritardare sempre di più nel tempo. Chi ha la fantasia di impegnarsi in una corsa del genere, sapendo ciò che lo aspetta, è certamente una persona coraggiosa". Circa la campagna elettorale che si avvia, l’Arcivescovo ha detto: "Devono esserci toni elevati; non si può fare una campagna elettorale distruggendo l’avversario come abbiamo visto recentemente a livello nazionale; la campagna deve essere la proposta di temi seri, d’idee grandi che riscaldino non soltanto il dibattito ma soprattutto il cuore. Abbiamo bisogno di gente appassionata. Mi auguro che la campagna si faccia proponendo delle idee e tenendo conto di quello che è il bene della città di Spoleto aldilà degli interessi di gruppi, di persone, di lobby particolari. Chi si impegna per il bene della città è il benvenuto".

Stefano Proietti - Lega
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (4)

Commento scritto da Lavinia il 15 Maggio 2018 alle 11:04
L'incipit del comunicato era..." In vista delle prossime elezioni amministrative di Spoleto sono giunte in Arcivescovado voci riguardanti l’appoggio della Curia a questo o quel candidato....."Bene ha fatto Mons.Boccardo a prendere le distanze da quel/quei candidati che hanno millantato amicizie e sponsorizzazioni con il Presule, clero e cattolici...

Finalmente un po' di chiarezza e serietà! a buon intendito.. poche parole...!!!


Commento scritto da Massimo Macri il 15 Maggio 2018 alle 12:43
Belle parole queste del nostro Arcivescovo, parole neutrali ma che tracciano un bel solco nel metodo di approccio che tutti i candidati dovrebbero avere verso l'impegno nella cosa pubblica, grazie Eccellenza, come cittadino la ringrazio per il senso di responsabilità che suggerisce a tutti i futuri amministratori ,chiunque saranno.


Commento scritto da Paolo Galli il 15 Maggio 2018 alle 17:09
Collezione di ovvietà.


Commento scritto da STEFANO il 15 Maggio 2018 alle 22:48
Belle parole, bisogna pensare alle famiglie ed al lavoro, e farlo in maniera seria. Forse quella di Monsignore è una richiesta d'aiuto visto che lui il lavoro a qualche famiglia lo ha tolto, senza mai mostrarsi vicino a chi forse avrebbe avuto bisogno di un sostegno, non tanto economico, ma morale. Esorto i candidati e "darsi" per questa nostra città, che ha bisogno di gente che non parli bene e basta ma che agisca, scendendo in mezzo a tutti.


Aggiungi un commento [+]
Principe
Ferramenta Bonfè
Performat Salute Spoleto
Necrologio
Aldo Tracchegiani - Forza Italia
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Enzo Alleori - Spoleto Sì
Sicaf Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Pizzeria Mr Cicci
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Guerrini Macron Store
Perugia Online
Associazione Cristian Panetto