Spoletonline
Edizione del 11 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 21:34:01
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Al Palazzaccio
Norcineria Severini Perla
Il Calzolaio
Tuber experience - Campello
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Albergo LE CASALINE
AROF Agenzia Funebre
Arte Infusa
Libreria Aurora
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Pc Work
Centro Ottico Emmedue
Ristorante Pecchiarda
La Piazzetta delle Erbe
Agriturismo Colle del Capitano
Electrocasa Spoleto
Parafarmacia Serra
Stampa articolo

Traffico & viabilità, 09 Ottobre 2018 alle 12:35:56

Agenda Urbana, al via i lavori delle 'Zone 30'

Gli interventi verranno realizzati in viale Martiri della Resistenza, dal Portico di Loreto all’incrocio con viale Giacomo Matteotti [Fotogallery, Commenti]

Limitare la velocità dei veicoli e abbattere le emissioni di CO2, proteggere gli attraversamenti pedonali e realizzare interventi per il superamento delle barriere architettoniche. Sono iniziati i lavori del primo stralcio relativo alle "Zone 30" in viale Martiri della Resistenza. 


Si tratta di tre interventi, previsti nel programma di Agenda Urbana, che interesseranno gli attraversamenti pedonali all’altezza del portico di Loreto e dello Stadio comunale e, in ultimo, la realizzazione della mini rotatoria all’incrocio con viale Giacomo Matteotti e via delle Mura. 


I primi interventi stanno interessando in questi giorni il passaggio pedonale tra il Portico di Loreto e Porta San Matteo, dove verrà realizzata un’isola pedonale protetta, con impianto di illuminazione, per garantire l’attraversamento in condizioni di sicurezza.


La seconda parte dei lavori riguarderà l’incrocio con via Don Pietro Bonilli, dove verranno eseguiti i lavori per un doppio passaggio pedonale protetto (anche in questo caso è previsto l’impianto di illuminazione) verso il Palazzetto dello Sport. L’ultimo degli interventi in programma permetterà sia la realizzazione di una mini rotatoria, con illuminazione a led, all’incrocio tra viale Martiri della Resistenza, viale Giacomo Matteotti e via delle Mura, sia il miglioramento dei quattro passaggi pedonali presenti in prossimità della mini rotatoria.


Nello specifico, i tre previsti in viale Giacomo Matteotti (all’altezza della Casina dell’Ippocastano e in direzione ingresso sud) e in via delle Mura saranno attraversamenti rialzati al livello del marciapiede, per garantire il superamento delle barriere architettoniche, mentre quello davanti all’ingresso del parcheggio Spoletosfera sarà protetto da balaustre e da un’isola parapedonale.


Tutti i passaggi pedonali saranno dotati di illuminazione a led, per permettere il passaggio dei pedoni in condizioni di massima sicurezza anche nelle ore notturne. I lavori compresi in questo primo stralcio (il secondo riguarderà sempre viale Martiri della Resistenza, fino all’altezza dell’Istituto Tecnico-Professionale) verranno realizzati dall’impresa R.B. S.R.L. Società Unipersonale in 105 giorni, per un costo totale di circa 125.000 euro.



Il Macigno
Lavanderia La Perfetta
Multiservizi Spoleto
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Scheggino - Il Borgo di Babbo Natale
Il Biologico Spoleto
Estetica Creola
Abbazia Albergo e Ristorante


Commenti (6)

Commento scritto da Paolo Galli il 09 Ottobre 2018 alle 13:36
Bene.


Commento scritto da Striscia Sicura il 09 Ottobre 2018 alle 17:31
Sarebbe utile posizionare i nuovi attraversamenti pedonali non immediatamente a ridosso degli incroci, come ora nella maggior parte dei casi a Spoleto.


Commento scritto da batta il 09 Ottobre 2018 alle 19:00
Oramai è noto il DISINTERESSE di questa amministrazione per le periferie.


Commento scritto da Brontolo il 09 Ottobre 2018 alle 22:09
Carissimo Batta, sogno che un giorno gli spoletini veri lascino le periferie per tornare al Borgaccio, a Monterone, alla Ponzianina, alla Torre dell'Olio, così com'era nella mia ormai lontana gioventù.


Commento scritto da Paolo R. F. il 10 Ottobre 2018 alle 08:52
Era ora. Se possibile porre a monte e a valle dell\'intersezione con Via Don Pietro Bonilli dissuasori che limitino la elevata velocità allo stato indistinta tra moto e macchine.


Commento scritto da Signor Smith il 10 Ottobre 2018 alle 09:00
Di abbattimenti di barriere architettoniche e protezione degli attraversamenti pedonali non ce ne saranno mai abbastanza... bene!

Sono perplesso rispetto ai limiti a 30 km/h ... dietro a questo limite c'è un qualche studio serio relativo alla circolazione, ed ai suoi effetti? Perché, ad essere sinceri, osservare tale limite è assai difficile e richiede un regime di percorrenza con una marcia inferiore, cosa che aumenta tempi di percorrenza, consumi e dunque inquinamento. Il "solito" limite a 50 km/h pare più ragionevole da rispettare e far rispettare, senza dimenticare che per sanzionare gli automobilisti "pericolosi" esiste l'art. 141 del C.d.S.


Aggiungi un commento [+]
Spoleto Cinema al Centro
Grisanti Arreda
Il Pianaccio
Principe
Stile Creazioni
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Bar Moriconi
Bonifica Umbra
Bonucci
L'Altro Forno
Associazione Cristian Panetto
Panificio Montebibico