Spoletonline
Edizione del 17 Gennaio 2020, ultimo aggiornamento alle 15:24:46
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Agriturismo Posto del Sole
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Tuber experience - Campello
Fondazione Giulio Loreti
Axis Italy
Parafarmacia Serra
Dottor Luigi GRAZIANI
Electrocasa Spoleto
Ristorante Albergo LE CASALINE
Agricoltura Naturale Giorgetti
Libreria Aurora
Ristorante Pecchiarda
Ristorante al Palazzaccio
Alimentari Di Cicco Pucci
Stampa articolo

Spoleto - Libri, 09 Novembre 2018 alle 12:25:37

Il Premio Strega 2016 Edoardo Albinati alla Sala Pegasus con il suo 'Orti di Guerra'

Lunedì 12 serata speciale Libro d'ingresso, con le musiche di Fabrizio De Rossi Re

Lunedì 12 novembre alle ore 21:30 in Sala Pegasus una serata speciale di "Libro d'Ingresso": Edoardo Albinati, Premio Strega nel 2016 con il romanzo La scuola cattolica, presenterà Orti di Guerra accompagnato dalle musiche di Fabrizio De Rossi Re. Due grandi personalità che si incontrano in questo


apparentemente placido sodalizio tra letteratura e musica, dove in realtà non c'è nulla di convenzionale e di rassicurante. Basta consultare la biografia dei due artisti per intuire quale potenziale esplosiva energia si può liberare da un tale incontro: La musica di De Rossi Re è uno dei rari casi in cui la cultura delle avanguardie storiche è riuscita a conciliarsi con un'urgenza espressiva militante; e quindi prestigiose commissioni nei più importanti festival internazionali ma anche presenza costante nelle "cantine" underground di tutta Europa; Lo scrittore Edoardo Albinarti, che è uno dei pochi che sia riuscito a tradurre nella leggerezza di versi poetici e racconti brevi le sue esperienze di insegnante nel carcere di Rebibbia e di testimone diretto del conflitto in Afghanistan, coniugando la finzione letteraria con una drammatica testimonianza sociale.


L'originalità dell'incrocio tra il linguaggio musicale, non significante di per sé, ma piegato talvolta a funzione descrittiva, con brani tratti da un testo non immediatamente introspettivo o teatrale ma la cui forza drammatica è volta al versante sociale, rende questa performance un esempio di teatro civile in grado di accogliere in sé una sempre latente leggerezza creativa ironica di fruibilità e godibilità immediate. I brani letterari sono tratti da appunti di viaggi nei territori afghani e dal libro "Orti di guerra".



Il Biologico Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia
Multiservizi Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Principe Store
Salute e Bellezza Tracchegiani
Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Liquorificio Due Mondi
Centro Medico Giulio Loreti
Bar delle Miniere
La Fabbrica del Gelato
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Trattoria del Passo d'Acera
Bar Moriconi
Terminal alle Mattonelle
Marco Post Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
Associazione Cristian Panetto