Spoletonline
Edizione del 18 Dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 20:05:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Electrocasa Spoleto
Centro Ottico Emmedue
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Norcineria Severini Perla
AROF Agenzia Funebre
La Piazzetta delle Erbe
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Libreria Aurora
Arte Infusa
Il Calzolaio
Agriturismo Colle del Capitano
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante Al Palazzaccio
Spoleto Cinema al Centro
Tuber experience - Campello
Parafarmacia Serra
Stampa articolo

Cultura e Spettacoli, 06 Dicembre 2018 alle 10:44:12

Da lunedì (10) parte lo 'Spoleto Film Festival': tanti gli ospiti attesi in città, tra cui l'attrice Barbora Bobulova

Proiezioni, incontri e convegni fino a sabato [Commenti]

Si intitola “Spoleto Film Festival. Primo Piano: Pianeta Donna. Dalle donne della Storia alle donne nella storia del Cinema”, la rassegna cinematografica competitiva che si terrà a Spoleto e sul territorio umbro dal 10 al 15 dicembre.


L’annuncio è stato dato dal Direttore Artistico della manifestazione Franco Mariotti: "Questo evento - ha detto - è un’idea nuova con profondi radici nel passato. Il festival è infatti l’evoluzione della storica rassegna assisana “Primo Piano sull’autore” che, per oltre 30 anni, ha raccontato i protagonisti che hanno fatto la storia del cinema italiano e di quello mondiale (fra cui diversi premi Oscar). Con questa nuova idea allarghiamo gli orizzonti, sperimentando un punto di vista innovativo. Ci concentreremo non più sui soggetti ma sugli “ingredienti” che caratterizzano un film: le storie, i personaggi, i generi, le ambientazioni". 


“Primo Piano: Pianeta donna”  è organizzato dall’Associazione Culturale AmaRcorD in collaborazione con il Comune di Spoleto - Assessorato alla Cultura, con il Centro Sperimentale di Cinematografia e Cineteca Nazionale, con il Centro Studi Cinematografici e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC) – Direzione Generale Cinema. 


"Ringraziamo il MIBAC per la sensibilità che ha dimostrato, sostenendo, in un territorio come il nostro, che ancora vive le conseguenza degli eventi sismici del 2016, una rassegna cinematografica di valore e di grande prospettiva – ha dichiarato l’Assessore alla cultura del Comune di Spoleto Ada Urbani – L’arte e la cultura possono configurarsi quali elementi di rinascita e di ripresa, economica e sociale, soprattutto in una realtà internazionalmente conosciuta come Spoleto”. 


Il Festival competitivo vedrà in concorso diverse opere prime e non, di lungometraggio e di cortometraggio, firmate da autrici italiane con particolare riguardo agli esordi cinematografici e sarà inaugurato lunedì 10 dicembre (ore 21.30) al Cinema Sala Frau con il film "Saremo giovani e bellissimi", alla presenza della regista Letizia Lamartire e della protagonista Barbora Bobulova. Sarà presentato anche il mediometraggio "Il signor Rotpeter", alla presenza della regista Antonietta De Lillo. Alle proiezioni seguirà l’incontro col pubblico. Il festival vivrà i suoi momenti clou a Spoleto, ma sarà ospitato in diverse realtà umbre (fra cui Scheggino, Forsivo di Norcia, Campi di Norcia e Perugia) con proiezioni ed eventi speciali, fra cui alcuni master class con addetti ai lavori e operatori culturali ed una mostra fotografica su Anna Magnani.


A giudicare le opere in concorso un gruppo di esperti, che assegnerà i premi per la Migliore Regia, Migliore Sceneggiatrice, Migliore Attrice, Migliore Produttrice e Miglior Cortometraggio. Verrà inoltre assegnato un Premio speciale ad un'attrice icona del cinema italiano nel mondo. 


Gli ultimi due giorni del Festival, a Spoleto, saranno caratterizzati da una serie di eventi speciali: 



  • La proiezione speciale del film "È piccerella", di Elvira Notari (Spoleto il 14 dicembre); 

  • Il convegno “Dalle donne della Storia alle donne nella storia del Cinema” che si svolgerà sabato 15 dicembre in due sessioni: la prima con la partecipazione di storici, teologi, critici dell’arte e letterari e filosofi. La seconda, più incentrata sulla figura femminile sul grande schermo, vedrà la partecipazione di storici del cinema muto, critici ed esperti di cinema contemporaneo oltre che di autrici e attrici dei  film in concorso.


Nell’ambito del Festival sarà presentato in anteprima nazionale il film colombiano Mamá di Philippe van Hissenhoven. A chiusura dell’evento, la sera di sabato 15 dicembre, la premiazione del Festival e la consegna dei premi Domenico Meccoli – ScriverediCinema dedicato a quanti si sono distinti nel corso del 2018 nella scrittura e nella promozione del cinema italiano attraverso i media e il premio "Carlo Tagliabue" all’opera prima.



Estetica Creola
Lavanderia La Perfetta
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Multiservizi Spoleto
Il Macigno
Il Biologico Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante


Commenti (1)

Commento scritto da sniff il 06 Dicembre 2018 alle 12:00
Questa rassegna ha il sentore di divenire una cosa duratura e seria.


Aggiungi un commento [+]
Pizzeria Mr Cicci
Bar Moriconi
Stile Creazioni
Bonucci
L'Altro Forno
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Bonifica Umbra
Il Pianaccio
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Principe
Panificio Montebibico