Spoletonline
Edizione del 18 Marzo 2019, ultimo aggiornamento alle 22:22:30
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Spoleto Cinema al Centro
Vus Com
Arte Infusa
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Albergo LE CASALINE
Il Cerchio 5 x 1000
Ristorante Pecchiarda
Ristorante Al Palazzaccio
Libreria Aurora
Fondazione Giulio Loreti
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Tuber experience - Campello
Pc Work
Stampa articolo

Società, 14 Marzo 2019 alle 13:28:56

Firmate le ordinanze di demolizione del circolo tennis di Montarello e dell'area del ruzzolone. Ma interviene l'assessore Flavoni: 'Faremo di tutto per salvaguardare le strutture'

'Situazioni complicate che abbiamo ereditato dalle precedenti amministrazioni. Al lavoro per possibili soluzioni' [Commenti]

“Abbiamo ereditato una situazione difficile che cercheremo di risolvere al più presto. Stiamo lavorando per trovare ogni possibile soluzione che ci consenta di concludere nel migliore dei modi l’annosa vicenda che riguarda l’area del ruzzolone e del circolo tennis di Montarello”: così l’assessore del Comune di Spoleto Francesco Flavoni in riferimento alle due ordinanze dirigenziali di ingiunzione, firmate nei giorni scorsi dal Comandante della Polizia Municipale di Spoleto e inerenti la rimozione di diversi manufatti nell’area del ruzzolone e del circolo tennis di Montarello. 


“Quella che ci siamo trovati ad affrontare – spiega Flavoni - è una problematica complessa, iniziata nel 2014, quando furono firmate ordinanze dirigenziali con le quali si imponeva la demolizione di opere e strutture ritenute abusive perché realizzate in assenza dei permessi di costruzione, in zone soggette a vincolo ambientale e idraulico. Una vicenda proseguita con la sentenza del TAR, dell’aprile del 2016, che ha confermato l’illegittimità delle opere che insistono in un’area gravata da vincoli ambientali di proprietà del Demanio e sottoposta a vincolo idrogeologico”. “Le recenti ordinanze – conclude l’assessore Flavoni - sono state emesse in continuità con l’iter giudiziario avviato dalle precedenti amministrazioni, ma crediamo comunque che sia necessario trovare, insieme al consigliere con delega allo sport Massimiliano Montesi, tutte quelle soluzioni alternative per salvaguardare due significative realtà aggregative e il patrimonio di tradizioni sportive importanti per il nostro territorio”.



Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno
Principe Store
Multiservizi Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante
Lavanderia La Perfetta
Il Macigno
Il Biologico Spoleto


Commenti (4)

Commento scritto da mefisto il 14 Marzo 2019 alle 14:38
e' arrivato sveione


Commento scritto da roberto il 14 Marzo 2019 alle 18:37
"tranquilli" mo' ve lu risolve l'assessore il problema..


Commento scritto da Signor Smith il 14 Marzo 2019 alle 19:06
Al Montarello.. “...crediamo sia necessario trovare, insieme al consigliere con delega allo sport Massimiliano Montesi, tutte quelle soluzioni alternative per salvaguardare due significative realtà aggregative e il patrimonio di tradizioni sportive importanti per il nostro territorio”.

Alla Posterna, e che te lo dico a fa'... non si butta giù niente.

E ci saranno pure ottime ragioni, ma a Spoleto, per curiosità, i regolamenti edilizi, i vincoli ambientali, idraulici e paesaggistici... non valgono mai? Come funzionano le cose, persa pere.... grazie.

P.S.: non ho (ovviamente) nulla contro chi occupa il circolo e chi abita i palazzi della Posterna.


Commento scritto da spoletino il 16 Marzo 2019 alle 09:15
Per le precedenti amministrazioni basta rivolgersi a loretoni, lo incontra in giunta tutte le settimane


Aggiungi un commento [+]
Bar Moriconi
Spoleto Cinema al Centro
Il Cerchio 5 x mille
Bonifica Umbra
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Pizzeria Mr Cicci
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Bonucci
Il Pianaccio
Associazione Cristian Panetto