Spoletonline
Edizione del 20 Agosto 2019, ultimo aggiornamento alle 04:33:44
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante Pecchiarda
Tuber experience - Campello
Vus Com
Libreria Aurora
Ristorante al Palazzaccio
Fondazione Giulio Loreti
Parafarmacia Serra
Rafting Nomad
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

Cultura e Spettacoli, 13 Giugno 2019 alle 10:42:09

Le note di Simone Vallerotonda al castello di Postignano

L'iniziativa, dal titolo 'Luci e Ombre Sonore', si svolgerà sabato 15 giugno

Nell'ambito della manifestazione culturale "Un Castello all'Orizzonte", sabato 15 giugno 2019 a Castello di Postignano, Chiesa della Santissima Annunziata, alle 18.30, si terrà un concerto con Simone Vallerotonda dal titolo "Luci e Ombre Sonore", con musiche del Seicento europeo per tiorba e chitarra di Kapsberger, Corbetta, de Visée, de Murcia, de Santa Cruz, Bartolotti.


L'ingresso è gratuito.


Nato a Roma nel 1983, Simone Vallerotonda ha iniziato gli studi musicali sulla chitarra classica. Affascinato dalla musica antica a 18 anni acquista un liuto senza minimamente saperlo suonare. Ha iniziato così a studiarlo con Andrea Damiani al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato col massimo dei voti. Ha successivamente conseguito il diploma di Master su Tiorba e Chitarra barocca con il massimo dei voti presso la “Staatliche Hochschule für Musik” di Trossingen, sotto la guida di Rolf Lislevand.


Si è laureato in Filosofia col massimo dei voti presso l’Università “Tor Vergata” di Roma e si è specializzato in Estetica col massimo dei voti e la lode, dedicandosi ai rapporti tra la musica del ‘700 e gli Enciclopedisti.
Nel 2011 è risultato miglior classificato, nella sezione solisti, al Concorso Internazionale di Liuto “Maurizio Pratola” e vincitore del concorso REMA (Rèseau Européen de Musique Ancienne) nella sezione musica da camera. È solista selezionato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.


Ha suonato nei teatri e nelle sale più prestigiose in USA, Australia, Sud America, Oriente, Europa, tra cui: Carnegie Hall di New York, Sydney Conservatorium, Teatro de la Ciudad a Città del Messico, Teatro Municipal di Santiago del Cile, Singapore Lyric Opera, Concertgebouw di Amsterdam, Wigmore Hall di Londra, Theater an der Wien, Theatre de Champs Élysées di Parigi, Casa da Música di Oporto, Liszt Academy di Budapest, Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma e nei più importanti Festival tra cui: Innsbrucker Festwochen der Alten Musik, Sferisterio Opera Festival, Lufthansa Festival of Baroque Music, Settimane Musicali di Stresa, Ravenna Festival, Festival di Beaune, Festival di Ambronay, Musikfestspiele Potsdam, Festival di Bruges, Festival di Utrecht, Festival Monteverdi di Cremona, Festival Hactus Humanus Danzig, Festival OperaRara - Kracow, Poznan Baroque Festival.


Ha registrato per importanti emittenti radio e televisive quali: RAI, ABC, BBC, Mezzo, France Musique, Radio4, Arte, Polskie Radio, Kulturradio, RSI, Radio Classica, Radio Vaticana e ha inciso per Naïve, Sony, Erato, EMI, Decca, Amadeus, Brilliant, Aparté, E Lucevan Le Stelle Records, Arcana Outhere Music.
Oltre alla sua attività di solista, collabora come continuista con vari ensembles tra cui: Modo Antiquo, Les Ambassadeurs, Imaginarium Ensemble, Mare Nostrum, Il Pomo d’Oro, Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Aperto anche alla sperimentazione, collabora con l’ensemble Soqquadro Italiano. Ha suonato con Vinicio Capossela.


E’ docente di Liuto a tempo determinato presso il Conservatorio di Musica “Antonio Scontrino” di Trapani. Collabora con i Conservatori “G. B. Martini” di Bologna e “L. Refice” di Frosinone, con cattedra a progetto.
Nel 2014 fonda “I Bassifondi“, suo ensemble con cui propone il repertorio per Chitarra, Tiorba e Liuto del ‘600 e ‘700 con il basso continuo. Il loro debutto discografico  “Alfabeto falso” è stato nominato negli ICMA 2018 (International Classical Music Award) tra i migliori dischi di musica strumentale barocca.
È sostenuto dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, sia nell’attività solistica che in quella con I Bassifondi Ensemble.


La manifestazione culturale "Un Castello all'Orizzonte 2019", con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Sellano, offre al pubblico mostre di fotografia, concerti di musica classica, jazz e contemporanea, presentazioni di libri ed altro. Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito.
Questa ottava edizione aggiunge, di venerdì, rilassanti intrattenimenti musicali per un aperitivo serale nel rinnovato scenario del Giardino delle Rose.



Azienda Modena
Principe Store
Cioccolateria Vetusta Nursia
Abbazia Albergo e Ristorante
Scheggino - La Voce della Terra
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani
Lavanderia La Perfetta


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
La Fabbrica del Gelato
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Visit Scheggino
Associazione Cristian Panetto
Bar Moriconi
Il Giardino delle Naiadi
Marco Post Spoleto
Bar delle Miniere
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Centro Medico Giulio Loreti