Spoletonline
Edizione del 22 Agosto 2019, ultimo aggiornamento alle 12:03:06
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Pecchiarda
Pc Work
Fondazione Giulio Loreti
Libreria Aurora
Parafarmacia Serra
Rafting Nomad
Tuber experience - Campello
Vus Com
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante al Palazzaccio
Stampa articolo

Società, 14 Agosto 2019 alle 11:04:36

Primo passo verso il recupero del Monastero della Stella: pubblicata la gara per affidare gli interventi di riparazione e miglioramento sismico di una parte del complesso

L'importo complessivo è di oltre 2 milioni di euro. I lavori, una volta assegnati, dureranno 630 giorni. L'assessore Loretoni: 'Recupereremo area importante, da troppi anni lasciata in stato di abbandono' [Commenti]

È stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito istituzionale del Comune di Spoleto, l’avvio della procedura di gara per la realizzazione di una serie di interventi strutturali necessari per la riparazione e il miglioramento sismico di una parte del complesso del Monastero della Stella, nell’area dell’anfiteatro. 


L’importo dei lavori da appaltare è di circa 2milioni e 400 euro, sulla base di un finanziamento di 3 milioni stanziati dalla Regione Umbria. 630 sono i giorni di lavoro per effettuare un’operazione complessiva che servirà per il recupero strutturale di un sostanzioso corpo di fabbrica ad L, appartenente all’ex monastero della Stella, il cui lato lungo è visibile da Piazza Garibaldi. L’edifico fa parte dell’area che comprende i due ex monasteri della Stella e del Palazzo e due chiostri, i resti dell’anfiteatro romano e un sistema di ex caserme si sviluppa su una superficie complessiva di circa mq 16.000. Si tratta di una vasta zona del centro storico la cui riqualificazione rappresenta uno degli obiettivi della Giunta guidata dal Sindaco Umberto de Augustinis, la cui tutela e riqualificazione vengono giudicate strategiche per lo sviluppo futuro di Spoleto. Sono allo studio ipotesi progettuali per ospitare nella zona un centro europeo di alta formazione e ricerca per le attività di studio e di prevenzione sismica. Al contempo è prevista una iniziativa per illustrarne i progetti. 


“Finalmente saremo in grado di affidare i lavori - ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Angelo Loretoni –necessari per il recupero di una significativa parte di quella che è una vera e propria città nella città, da troppi anni lasciata in stato di abbandono. Questi interventi ci consentono non soltanto di sanare il degrado dell’area, restituendo decoro e prestigio agli immobili che la caratterizzano, ma anche di avviare un progetto di più importante significato complessivo. Anche se si tratta soltanto di un primo passo, tali azioni di fatto segnano l’avvio organico di un disegno generale di recupero di un sistema di beni culturali che è fondamentale non solo per la città ma per il patrimonio storico-culturale europeo”.



Abbazia Albergo e Ristorante
Lavanderia La Perfetta
Multiservizi Spoleto
Principe Store
Scheggino - La Voce della Terra
Cioccolateria Vetusta Nursia
Salute e Bellezza Tracchegiani
Azienda Modena
Il Biologico Spoleto


Commenti (12)

Commento scritto da Diogene il 14 Agosto 2019 alle 13:00
CREDO CHE SIA DI VITALE IMPORTANZA UNA CONFERENZA PUBBLICA

PER INFORMARE E SOPRATTUTTO SENSIBILIZZARE LA CITTADINANZA

DELL'IMPORTANZA DEL RECUPERO , MAGARI PUBBLICO/PRIVATO , DI

QUESTA VASTA ZONA DEL CENTRO STORICO DA ANNI ABBANDONATA.

PER SPOLETO SAREBBE UNA RINASCITA NON SOLO CULTURALE MA

SICURAMENTE DI GRANDISSIMO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO.





Commento scritto da Musedu il 14 Agosto 2019 alle 15:37
Sono proprio contento per il progetto di recupero del complesso dell'anfiteatro ma vorrei che fossero chiare le finalità dell'operazione. Un centro studio per cosa? Abbiamo così tanto recuperato spazi, come quello stupendo della Rocca con le relative pertinenze, che non sappiamo però che farcene. A settembre la scuola Dante Alighieri doveva avere una sede, secondo le parole del Sindaco. Un pensierino a proposito, lasciando da parte fantomatici Centri studio per terremoti? Ricordo che Tajani non è più presidente del Parlamento Europeo!


Commento scritto da Diogene il 14 Agosto 2019 alle 16:15
Per " Musedu " :

Le finalità dell'operazione sono ben chiare e per ultimare le pertinenze della Rocca mancano i finanziamenti dovuti che sono stati " dirottati " in passato.

Per il resto mi fa piacere che Lei sia soddisfatto per il progetto di recupero.


Commento scritto da Paola il 14 Agosto 2019 alle 16:35
Bene, intanto il geometra Loretoni dovrebbe ricordarsi e ricordare s tutti che i soldi arrivano dal 2016 (Giunta Cardarelli).... al pari di colui il quale parla di strategie.

Insomma nonostante blocchino tutto, sono costretti a fare qualcosa ... considerato il gran lavoro della precedente amministrazione.


Commento scritto da Tempi prevedibili per gli ottimisti il 15 Agosto 2019 alle 09:26
Probabile inizio dei lavori di recupero dell'area: 2020

Probabile fine dei lavori di recupero dell'area: 3020

Proverbio di riferimento sul completamento dell' opera: "Chi vivrà vedrà!"


Commento scritto da Diogene il 15 Agosto 2019 alle 16:59
Per " Tempi prevedibili per gli ottimisti " :

Condivido la Sua ultima affermazione " Chi vivrà vedrà "

anche per esorcizzare il Suo , a mio modesto avviso , scetticismo.

Secondo Lei sarebbe preferibile lasciare tutto al totale degrado ?


Commento scritto da X Diogene il 16 Agosto 2019 alle 07:32
Di cattedrali nel deserto e di opere incompiute in Italia ce ne sono a bizzeffe. Va da se che una in più situata a Spoleto non cambierebbe troppo la situazione. Dispiace il fatto che a sganciare i soldi per realizzare delle opere che si protraggono all'infinito,senza avere la certezza di essere compiute sono sempre i semplici cittadini che li guadagnano con il sudore e con il sacrificio. Esimio Diogene, questo comportamento secondo Lei non è degrado?....Suvvia, guardiamoci allo specchio e diamoci una sistematina!


Commento scritto da Diogene il 16 Agosto 2019 alle 09:52
Per " X Diogene " :

Trovo il Suo commento a dir poco disarmante e alquanto limitato.

Il Suo modo di pensare è tipico , spero non me ne voglia , di chi

è avvezzo a nascondere la polvere sotto il tappeto per non vedere.

" Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna ...........

punito perchè vede l'alba prima degli altri "

( Oscar Wilde )



.



Commento scritto da x Diogene il 16 Agosto 2019 alle 15:40
Se tra di noi c'è qualcuno avvezzo a nascondere la polvere sotto i tappeti, "per non vedere", ,quello è proprio Lei! Lo stesso vale per ciò concerne i commenti limitati e disarmanti. Se fossi in Lei, più che cercare frasi celebri per dare un senso ai suoi commenti, mi preoccuperei dei continui attacchi di megalomania a cui è soggetto. Tale tendenza, oltre che dai suoi numerosi interventi, è dimostrata dal carattere grafico con cui si esprime. Per ciò che riguarda la citazione del sognatore, beh lasciamo stare. Il suo autore ne rimarrebbe deluso. Luna, sole o luce elettrica per Lei non cambia nulla. È sempre notte fonda!


Commento scritto da il cospaiese il 16 Agosto 2019 alle 16:46
Bene considerato che anche nella precedente legislatura l'Assessore(Sic) Loretoni faceva parte dei compagni di merende che pocohanno fatto nulla, mi auguro, al di la dei roboanti proclami, che si parta subito e che non ci voglia più tempo per riparare che per costruire


Commento scritto da Arsenico e vecchi merletti il 16 Agosto 2019 alle 16:55
Quello che sconvolge di più in questo “comunicato” (chi usa più questo termine?) è la puzza di vecchio, stantio, deja vue et entendu, l’ Annuncite, morbo tipico di chi chiacchiera e non lavora. Questi finanziamenti sono in piedi da quatto anni, si sanno e risanno, ed a Ferragosto il Capocantiere li spaccia come una novità .

C’è da farsi cadere i co... rretti pensieri alle ginocchia.

A Foligno, a Perugia, per esempio, i cantieri per le nuove scuole-demolite e ricostruite- procedono alacremente, e per il nuovo anno scolastico saranno in grado di essere utilizzabili.

Spoleto continua a masturbare i topi...con tanta con movimenti minimi, degni della geologia, mentre la vita media di noi umani si aggira intorno agli ottanta anni.....

Ad una certa età , fisica e mentale, cane, panchina, giardinetti e nipoti!

Qualcuno più giovane e competente si trova!


Commento scritto da Diogene il 17 Agosto 2019 alle 17:20
Per " XDiogene " :

Mi fa molto piacere che Lei legga con assiduità i miei commenti

e che ha modo di studiare caratteri di stampa e citazioni riportate.

Rispetto la Sua posizione e la lascio al Suo " D E G R A D O " ! ! !


Aggiungi un commento [+]
Il Giardino delle Naiadi
Centro Medico Giulio Loreti
Visit Scheggino
La Fabbrica del Gelato
Marco Post Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Spoleto Cinema al Centro
Bar Moriconi
Bar delle Miniere
Associazione Cristian Panetto
Bonifazi Immobiliare Spoleto