Spoletonline
Edizione del 21 Gennaio 2020, ultimo aggiornamento alle 10:05:42
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Agriturismo Posto del Sole
Agricoltura Naturale Giorgetti
Electrocasa Spoleto
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Tuber experience - Campello
Axis Italy
Dottor Luigi GRAZIANI
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante al Palazzaccio
Parafarmacia Serra
Alimentari Di Cicco Pucci
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

Spoleto - Sport, 08 Settembre 2019 alle 06:47:46

Parte il Campionato, Spoleto in trasferta a Marsciano

Impegno insidioso contro la neopromossa per gli uomini di Gagliarducci


Re.Be.

Fair play, pretattica e una giusta dose di scaramanzia. Con tanto di sfuriata nei confronti di Pigazzini. La vigilia dell'esordio è stata carica di tensione. E, a tenere alta la corda, ci ha pensato mister Cristiano Gagliarducci, che si è fatto subito conoscere per il tono stentoreo


della voce. A Marsciano, il tecnico di Colleferro sa di rischiare molto. Il tecnico dei padroni di casa, Montecucco, gioca un buon calcio e la sua Nestor, pur essendo una neo promossa, punta a far passare un grosso dispiacere alla Principessa e al suo entourage. Guai, quindi, a dare lo Spoleto come favorito. "Dopo il fischio finale ve lo dirò - ha replicato Gagliarducci -, probabilmente in teoria, ma sulla carta assolutamente no". L'uomo di Colleferro è tecnico scaltro e ben preparato a quello che può scatenarsi al fischio finale. Normale che in questo momento senta su di sé parecchia pressione. Usa bene le parole e non si lascia troppo andare. Quella del Checcarini è una partita che lo mette davanti a un banco di prova di fondamentale importanza. Qualcuno è pronto a scommettere che, in corso d'opera, cambierà modulo. Passando dall'iniziale 4-3-3 al 3-5-2. Mancherà Balducci per squalifica e il giovane Dahman, l'unico sotto quota disponibile insieme a Dimitrascu, è un po' una incognita. Gagliarducci non usa quelle parole a lui molto care come "coraggio", "attacco", "aggressività". Stavolta, invece, ha fatto inversione di marcia: "Non sono un allenatore dogmatico. Non ho una visione chiusa del calcio. A volte sono le circostanze della partita a modulare le scelte che vengono fatte". I giocatori, di sicuro, saranno con le antenne dritte. Non è escluso che, entro il 13, molti saluteranno Spoleto.


Questa la probabile formazione: Cosimetti, Labonia, Rosati; Callegari, Kiwobo ; Pocholo, Ferreira, Dahman, Veneroso, Luparini, Ghigoriaddis. A disp. Salsano, Colangelo, Pigazzini, Rondinelli, Bianchi, Alfano, Dumitrascu. All. Gagliarducci.
Arbitrerà Geraldi di Perugia.


 



Salute e Bellezza Tracchegiani
Lavanderia La Perfetta
Cioccolateria Vetusta Nursia
Azienda Modena
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto
Principe Store


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Associazione Cristian Panetto
Bar ristorante Belli - Spoleto
La Fabbrica del Gelato
Marco Post Spoleto
Bar Moriconi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Visit Scheggino
Liquorificio Due Mondi
Bar delle Miniere
Spoleto Cinema al Centro
Terminal alle Mattonelle
Trattoria del Passo d'Acera
Bonifica Umbra