Spoletonline
Edizione del 10 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 11:12:17
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Spoleto Cinema al Centro
Osteria della Torre
Ristorante Pecchiarda
Electrocasa Spoleto
Ristorante al Palazzaccio
Axis Italy
Parafarmacia Serra
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
Agriturismo Posto del Sole
Libreria Aurora
Alimentari Di Cicco Pucci
Stampa articolo

Cultura e Spettacoli, 25 Settembre 2019 alle 10:27:19

Grande entusiasmo anche ad Assisi per 'Il Barbiere di Siviglia' di Paolo Rossi

Iniziata nel migliore dei modi la tournée dell'opera, che domani (26) andrà in scena a Città di Castello [Commenti]

Anche per la prima al Teatro Lyrick di Assisi il pubblico non si è risparmiato in applausi e risate per una messa in scena di grande successo de "Il barbiere di Siviglia", un nuovo allestimento ricco di colpi di scena che ha coinvolto i presenti raccontando un apparente futuro distopico, che si rivela un presente di estrema attualità. In scena un teatro abbandonato, una sorta di accampamento occupato da alcuni giovani attori che finalmente hanno la possibilità di mettersi alla prova, esibendosi ne "Il barbiere di Siviglia".


Paolo Rossi, dunque, esalta Rossini con una regia frizzante e vivace, il tutto assecondato da un gesto direttoriale attento del Maestro Salvatore Percacciolo, da scene brillantemente costruite da Andrea Stanisci, con luci di Eva Bruno e costumi di Clelia De Angelis.


Ottima compagnia di canto formata da artisti giovani e promettenti - vincitori di diverse edizioni del Concorso “Comunità Europea” per giovani cantanti lirici del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” - e cantanti scritturati per l’occasione. "Preparare il ruolo partendo dalla grande tradizione è fondamentale per dei giovani artisti come quelli che si stanno esibendo in questo nuovo allestimento di Barbiere - sostiene il Maestro Percacciolo -; ovvero partire dalla tradizione per portare tutto il cast verso l’idea interpretativa che mi sono fatto durante lo studio della partitura. Essendo dei giovani debuttanti, come direttore hai la grande responsabilità di costruire questo ruolo anche sulle loro capacità e sulle loro vocalità». Una sfida davvero interessante quella del Teatro Lirico Sperimentale che da ben 73 stagioni porta in scena giovani artisti, opere appositamente commissionate e regie estremamente moderne. «Devo dire di aver trovato una regione meravigliosa, sia dal punto di vista paesaggistico sia artistico, continua Percacciolo. Non conoscevo la realtà dello Sperimentale, ma quello che viene fatto qui è davvero di alto livello e soprattutto si respira una grandissima atmosfera. Si percepisce chiaramente questo lavoro di gruppo che porta i suoi frutti all’interno delle stesse rappresentazioni".


Il Conte d’Almaviva è interpretato da Gianluca Bocchino, Milos Bulajić, Alejandro Escobar; Don Bartolo Ferruccio Finetti, Luca Simonetti; Rosina Noemi Umani, Susanna Wolff, Miryam Marcone; Figaro Francesco Auriemma, Paolo Ciavarelli, Alfred Ciavarrella; Don Basilio Antonio Albore, Giordano Farina; Berta Miryam Marcone, Tosca Rousseau, Zuzana Jeřábková; Fiorello Maurizio Cascianelli; Ambrogio Ivano Granci; Un ufficiale Maurizio Cascianelli. Il Mimo è Jacopo Spampanato. Orchestra O.T.Li.S e coro del Teatro Lirico Sperimentale. Dirige il coro il Maestro Mauro Presazzi.


La recita di oggi mercoledì 25 settembre al Teatro Lyrick di Assisi, sarà dedicata alle scuole del territorio; un’occasione per incentivare la curiosità per la cultura musicale e la partecipazione agli spettacoli di quei bambini e quei ragazzi che - conclude Percacciolo - "utilizzando una frase un po’ fatta, saranno il pubblico di domani; e quando ti esibisci davanti ai giovani è come se tu piantassi un piccolo seme, e non è detto che fiorisca o diventi un albero, ma sicuramente attecchirà in loro". L’opera sarà replicata al Teatro degli Illuminati di Città di Castello (26/09, ore 20.30), al Teatro Comunale di Todi (27/09, ore 20.30) e al Teatro Mancinelli di Orvieto (28/09, ore 20.30). L’opera è in memoria di Viviana de Grisogono Pressburger e Alberto Ardizzone.



Cioccolateria Vetusta Nursia
Azienda Modena
Salute e Bellezza Tracchegiani
Multiservizi Spoleto
Il Biologico Spoleto
Lavanderia La Perfetta


Commenti (1)

Commento scritto da Signor Smith il 25 Settembre 2019 alle 14:54
Non bastasse la qualità delle produzioni liriche e dei cantanti premiati dal concorso... il solo fatto di dedicare delle rappresentazioni alle scuole sarebbe già ragione sufficiente a fare del Teatro Lirico Sperimentale "A. Belli" un patrimonio culturale spoletino di livello assoluto. Non si può far altro che augurarsi che tutti - a Spoleto e non solo - se ne rendano conto e facciano quanto in loro potere (o dovere) per non mettere a rischio questa benemerita attività.


Aggiungi un commento [+]
Principe Store
Bonifica Umbra
Trattoria del Passo d'Acera
Acqua Evo
Spoleto Cinema al Centro
Adicom
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar ristorante Belli - Spoleto
Il Pianaccio
Terminal alle Mattonelle
Bar Moriconi
Visit Scheggino
Associazione Cristian Panetto
La Fabbrica del Gelato
Bar delle Miniere