Spoletonline
Edizione del 20 Ottobre 2019, ultimo aggiornamento alle 20:13:37
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Libreria Aurora
Pc Work
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante Albergo LE CASALINE
Electrocasa Spoleto
Parafarmacia Serra
Ristorante Pecchiarda
Spoleto Cinema al Centro
Axis Italy
Vus Com
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo Ristorante Borgo delle Mole
Accademia Scherma Spoleto
Ristorante al Palazzaccio
Fondazione Giulio Loreti
Team Dance Spoleto
Tuber experience - Campello
Stampa articolo

Società, 09 Ottobre 2019 alle 09:23:35

Duecentomila euro per mettere in sicurezza il Giro dei Condotti

Partita la gara tesa ad assegnare gli interventi. Prosegue l'iter riguardante la stabilizzazione dell'area in frana del centro storico [Commenti]

Ammontano a 200 mila euro le risorse stanziate dalla Regione per finanziare gli interventi di messa in sicurezza del Giro dei Condotti. Gli interventi, nello specifico, comprendono: il disgaggio delle pareti rocciose, l’installazione di reti paramassi e la realizzazione di chiodature. Il “pacchetto” verrà assegnato attraverso la gara avviata dal Comune 


(dopo aver ricevuto il via libera dalla stessa Regione e dalla Soprintendenza) sulla piattaforma “Net4Market”: alla procedura negoziata parteciperanno 3 ditte qualificate nella categoria OS12-B “individuate tramite l’elenco delle imprese approvato con determinazione dirigenziale n. 620 del 3 giugno 2019, al fine di rispettare il principio della trasparenza, concorrenza, rotazione e parità di trattamento negli appalti pubblici”.


Prosegue anche l’iter riguardante la stabilizzazione dell’area in frana del centro storico. Lo “Studio Baffo S.r.l” ha provveduto a consegnare all’Ente nei tempi stabiliti il progetto esecutivo ed il relativo cronoprogramma degli interventi. Contestualmente, il Municipio ha affidato il servizio di “collaudo statico” delle opere previste all’ingegner Simone Maria Martelli stanziando a riguardo 8.414,91 euro. Il prossimo passo consisterà nella pubblicazione del bando per aggiudicare i lavori, finanziati dalla Regione con un contributo pari a circa un milione di euro, che prenderanno il via nel 2020. Ad essere coinvolta sarà la zona compresa tra lo stadio comunale, piazza della Libertà, via delle Terme, viale Matteotti, il museo archeologico nazionale e teatro romano, via delle Montarozze, il parco “Chico Mendez”, la scuola media “Dante Alighieri” e il palazzetto dello sport. Gli interventi, ritenuti di primaria importanza, permetteranno di stabilizzare le condizioni dell’area considerata di pregio dal punto di vista archeologico ed inclusa dal regio decreto n. 167 del 1930 tra quelle “da consolidare a cura e spese dello Stato” proprio in virtù delle sue caratteristiche. 


 


Nel progetto, stando alle indicazioni fornite dall’ufficio ambiente del Municipio in occasione della Conferenza dei Servizi, andrà inserita tra le altre cose “la sostituzione di tutti gli alberi per i quali è stato disposto l’abbattimento. Il materiale vivaistico dovrà essere di buona qualità, esente da ogni tipo patogeno, non avere difetti né ferite al fusto, ed avere un apparato radicale idoneo senza la presenza di difetti quali la spiralizzazione delle radici”. La Soprintendenza ha richiesto invece che “le attività di scavo, sbancamento e movimento della terra vengano effettuate sotto la sorveglianza di un archeologo professionista”.



Lavanderia La Perfetta
Principe Store
Salute e Bellezza Tracchegiani
Azienda Modena
Cioccolateria Vetusta Nursia
Multiservizi Spoleto
Paola Agabiti Urbani - Tesei Presidente
David Militoni - Lega Umbra


Commenti (4)

Commento scritto da OPEN YOUR EYES il 09 Ottobre 2019 alle 10:35
Ottima notizia...Fatti concreti dell'amministrazione.

Come la sistemazione dell'ex convitto femminile che, tutti sempre pronti a criticare, ma mai nessuno ad elogiare il Sindaco che a brutto muso ha ottenuto quello in cui tanti amministratori avevano fallito.

Ora ci piacerebbe ricevere anche la notizia dei lavori al Ponte delle Torri, perchè il Giro dei Condotti senza un semaforo all'API o una rotonda è un po' difficile da raggiungere oltre che pericoloso.

Dico una stupidaggine, chissà se è più rischioso attraversare la Flaminia o il Ponte?


Commento scritto da GIOBATTA il 09 Ottobre 2019 alle 17:17
PRIMA DI SISTEMARE IL GIRO DEI CONDOTTI DOVE CIRCOLA POCHISSIMA GENTE C'E LA IMPELLENTE NECESSITA' DI SISTEMARE LA STRADA DI VIA DELLE ACCIAIERIE A S,CHIODO E,PROGRAMMARE QUALCHE PUNTO LUCE TOTALMENTE ASSENTI,SONO TANTISSIME VOLTE CHE FACCIO QUESTA RICHIESTA MA L'ASSESORE PREPOSTO, NON CI SENTE O FA FINTA DI NON SENTIRE,E OGGI COMPONENTI DELL'ATTUALE GIUNTA HANNO IL CORAGGIO DI CHIEDERE UN VOTO PER LE REGIONALI,


Commento scritto da Moreno angeli il 09 Ottobre 2019 alle 19:19
Ma non sanno come spendere i soldi in regione? Ma che caxxo spendono 200000euro per sistemare il giro dei condotti senza prima riaprire il camminatoio del ponte delle torri? E come fare una parco giochi per i bambini a castagnacupa. Ma questi incompetenti dipendenti regionali non hanno nessun rispetto per i soldi pubblici? Ragazzi questi hanno la sabbia al posto del cervello dentro la scatola cranica? Che Dio ci aiuti e li faccia riflettere prima di decidere nel fare queste caxxate


Commento scritto da Matteo il 09 Ottobre 2019 alle 20:24
e il ponte delle torri?


Aggiungi un commento [+]
Yves Rocher
Bonifica Umbra
Bar Moriconi
Paola Agabiti Urbani - Tesei Presidente
La Fabbrica del Gelato
Centro Medico Giulio Loreti
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Bar delle Miniere
Terminal alle Mattonelle
Il Pianaccio
Trattoria dei Paesi Nostri
David Militoni - Lega Umbra
Bar ristorante Belli - Spoleto
Caffè dell'Angolo
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Visit Scheggino
Marco Post Spoleto