Spoletonline
Edizione del 22 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 16:33:16
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Axis Italy
Libreria Aurora
Agriturismo Posto del Sole
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Parafarmacia Serra
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante al Palazzaccio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Osteria della Torre
Pc Work
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Pecchiarda
Electrocasa Spoleto
Stampa articolo

Spoleto - A bordo campo con Fulvio Protasi, 27 Ottobre 2019 alle 22:05:09

Ducato, 0-0 e tanti rimpianti col Castel del Piano

Gli uomini di Brevi fermati a reti inviolate


Renzo Berti

Il Castel del Piano ferma la Ducato. Per Brevi è un altro punto che serve a ripartire visto che si tratta del terzo risultato utile della sua gestione: 5 punti in tre partite lo score dell'uomo di Milano nato per caso a Roma. Il risultato ad occhiali non deve


trarre in inganno. Nel film della partita ci sono due pali ed una traversa per la Ducato, ed un montante colpito dagli ospiti.


Brevi ha cambiato qualcosa rispetto alla gara di Coppa inserendo il giovane Sabatini sull'esterno e facendo rifiatare Cardarelli, che era reduce da un autentico tour de force. Nel primo tempo, però, ad avere in mano il pallino del giuoco sono stati gli ospiti per ben due volte pericolosi con quel vecchio volpone delle aree di rigore che risponde al nome di Menichini (8' e 15'). Per vedere una conclusione degna di questo nome da parte dei gialloverdi occorre attendere il 38' con Piantoni che, dopo un gioco di flipper in area ospite, impegna Cocchini alla parata a terra.


Brevi, nell'intervallo, richiama i suoi ad un maggior impegno e gli effetti si vedono: lancio pirlesco di Tomassoni (15') che pesca in area Moretti, bravo a smistare per Giuliacci, ma la conclusione rimane sul piano intenzionale. Sull'azione seguente, Moretti si guadagna l'Oscar della sfortuna: dopo aver rubato palla, entra in area, ma il suo tiro ad incrociare fa rimbalzare il pallone da un palo all'altro. Poi, è Menichini a scheggiare la traversa. Nel frullatore delle occasioni, c'è un gol fantasma che gli ospiti reclamano dopo che Carsetti toglie la palla dalla linea di porta. A Kola e Tomassoni sono affidate le azioni della reazione gialloverde, ma i due attaccanti non trovano l'attimo fuggente. Dopo una conclusione ciabattata dal neo entrato Cardarelli (38'), l'occasione più ghiotta è sui piedi di Tomassoni, ma la "formica atomica", servito in pieno recupero da Kola dopo un pallone ghermito a Melillo, colpisce in pieno la traversa. Per l'arbitro può anche bastare, ma il rammarico della Ducato rimane.



DUCATO SPOLETO 3-5-2: Carsetti, Raspa (7'st Moretti), Romani, Callegari, Sabatini (7'st Skana), Piantoni, Giuliacci (30'st Cardarelli) , Ammenti, Cavitolo (30'pt Pazzogna), Kola, Tomassoni. A disp: Lillacci, Zeppadoro, Emili, Donnola, Msahel. All. Brevi
CASTEL DEL PIANO 4-2-3-1: Cocchini, Barluzzi, Melillo, Taccucci, Moscatelli (40'st Corboli), Paparelli, Ndingue, Merkous (26'st Catani) Ubaldi (40'st Calzola), Paradisi (21'st Ragni), Menichini (40'st Bufi). A disp: Alunni, Nardella, Timbri, Mattioli. All. Giacchetti
Arbitro: Agrò di Terni.



Multiservizi Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani
Il Biologico Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia
Lavanderia La Perfetta
Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Terminal alle Mattonelle
Bar ristorante Belli - Spoleto
Il Pianaccio
Visit Scheggino
Principe Store
Marco Post Spoleto
Spoleto Cinema al Centro
La Fabbrica del Gelato
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Bar delle Miniere
Trattoria del Passo d'Acera
Associazione Cristian Panetto
Bonifica Umbra
Adicom