Spoletonline
Edizione del 21 Novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 13:37:26
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Unique - Palestre della Salute
Spoletonline
Unique - Palestre della Salute
cerca nel sito
Tuber experience - Campello
Ristorante al Palazzaccio
Electrocasa Spoleto
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Fondazione Giulio Loreti
Halo Respiro
Parafarmacia Serra
Axis Italy
Libreria Aurora
Pc Work
Ristorante Pecchiarda
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Albergo LE CASALINE
Alimentari Di Cicco Pucci
Stampa articolo

Spoleto - Sport, 03 Novembre 2019 alle 21:20:21

Ducato ko a Lama: 2-1 in rimonta

Prima sconfitta per la panchina di Ezio Brevi


Re.Be.

Ribaltone Lama, Ducato gelata. Vittoria in rimonta contro i gialloverdi, che pagano a caro prezzo due amnesie difensive. Passi la prima. nell'azione che ha propiziato il pareggio della Ducato e che poteva essere viziata da un fallo su Romani. Ma la seconda è stata una vera e propria pugnalata alle spalle


dell'incolpevole Carsetti, con i due centrali spoletini irretiti sull'assist al bacio di Bartolini per Landi. Che, da due passi, al 5' di recupero non s'è fatto pregare per il raddoppio.


Due gol, due pugnalate, due ferite che incrinano le certezze della Ducato. E dire che nel primo tempo - a parte due fiammate della squadra di Vicarelli nel finale, con Di Cato che lascia esplodere una conclusione velenosa (40')sulla quale Carsetti non dà sicurezze, e su una rasoiata (42') in area di Bartolucci - la Ducato era riuscita a prendere campo al Lama, lasciandosi scivolare la partita addosso, accettando gli eventi come se la cosa non la riguardasse. E' arrivato così (44') il gol del vantaggio gialloverde.


Della serie: date il pallone a Kola, qualcosa succede sempre. L'albanese nato in Italia, piedi da ricamo e una naturale inclinazione alla giocata ad effetto, quando vede che i compagni sono marcati fa di testa sua. Spalle alla porta, piroetta sul difensore e colpo di biliardo rasoterra che si infila nell'angolino per il gol del vantaggio degli uomini di Brevi. Una rete così l'aveva fatta tante altre volte. Serpentina su se stesso e tiro, come giù in cortile, quando ancora c'era chi giocava in cortile.


Da quel momento in poi, la partita si piega verso il Lama, che concede pochissimo ai gialloverdi. A tempo scaduto (46'), infatti, Bartolucci cattura un rimpallo anarchico che per fortuna della Ducato si spegne a lato.


La ripresa è tutta dei padroni di casa e gli attaccanti della Ducato finiscono nell'imbuto. Poche schermaglie e il Lama (9') è già in buca sull'assist sontuoso di Lanzi che, dalla trequarti, serve un pallone in livrea al centro dell'area per l'accorrente Raccichini, che però si fa pescare in off-side dal guardialinee. Quattro minuti dopo è un Carsetti-monstre a negare la gioia del gol a Bartolucci con un riflesso ghepardesco. E' il campanello d'allarme per la Ducato, che subisce il pareggio al 20' su un pallone giocato alla "viva il parroco" sul quale Romani liscia l'intervento: la palla rimane in zona rossa e Bartolucci, con un tempismo perfetto, non può graziare Carsetti: 1 a 1. Solo allora la Ducato prova a svegliarsi dal torpore con Tomassoni, che lascia esplodere una bombarda dal limite che si spegne sul fondo di poco.


Forse, nel subconscio dei due tecnici, il pari è un risultato che si può accettare. Così, si scatena la girandola di cambi da una parte e dall'altra. Brevi, però, fiuta la preda e tenta il colpaccio inserendo Cardarelli per Piantoni. Entra pure Cavitolo, ma si infortuna quasi subito e al suo posto torna ad assaporare l'odore della canfora capitan Quaglietti, alla prima in campionato. In piena zona Cesarini, la Ducato può piazzare la zampata del ghepardo (43') con Moretti che calcia a botta sicura di prima intenzione sul centro di Pazzogna, ma Cappellacci respinge e, subito dopo, è ancora il centrocampista spoletino a sfruttare una palla vagante che finisce sul fondo. Poi, senza preavviso, la doccia scozzese del recupero. Libidine dei padroni di casa e aria funerea alla Ducato. Perdere così fa davvero male. Specie se sono i tuoi errori a punirti.


LAMA: Battistelli; Bendini, Volpi; Bellucci (37'pt Mambrini), Matarazzi, Cappellacci; Salsiccia (27'st Capannelli), Lanzi (35'st Poeti), Bartolucci, Raccichini (22'st Bartolini), Di Cato (27'st Landi). A disp. Lucari, Bastianoni, Bernicchini, Mambrini, Landi,Poeti, Capannelli, Bartolini, Toma. All. Vicarelli.
DUCATO: Carsetti; Skana, Pazzogna; Ammenti (39'st Radici), Romani, Callegari; Giuliacci, Piantoni (25'st Cardarelli), Kola, Tomassoni (35'st Moretti), Donnola (27'st Cavitolo - 35'st Quaglietti). A disp. Lillacci, Raspa, Sabatini, Quaaaglietti, Moretti, Radici, Cavitolo,Msahel, Cardarelli. All. Brevi.


Arbitro: D'Angelo di Trapani.
RETI: 44'pt Kola (D), 20'st Bartolucci (L), 50'st Bartolini (L)



Salute e Bellezza Tracchegiani
Principe Store
Cioccolateria Vetusta Nursia
Lavanderia La Perfetta
Azienda Modena
Multiservizi Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar delle Miniere
Centro Medico Giulio Loreti
SERFIN - Annuncio di LAVORO
Spoleto Cinema al Centro
La Fabbrica del Gelato
Il Pianaccio
Marco Post Spoleto
Caffè dell'Angolo
Trattoria dei Paesi Nostri
Visit Scheggino
Bar ristorante Belli - Spoleto
Terminal alle Mattonelle
Bonifica Umbra
Associazione Cristian Panetto
Yves Rocher
Bar Moriconi