Spoletonline
Edizione del 21 Novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 13:37:26
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Unique - Palestre della Salute
Spoletonline
Unique - Palestre della Salute
cerca nel sito
Tuber experience - Campello
Fondazione Giulio Loreti
Electrocasa Spoleto
Parafarmacia Serra
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante al Palazzaccio
Ristorante Pecchiarda
Pc Work
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Axis Italy
Libreria Aurora
Halo Respiro
Alimentari Di Cicco Pucci
Spoleto Cinema al Centro
Stampa articolo

Spoleto - Traffico & viabilità, 07 Novembre 2019 alle 14:24:07

Ztl, ecco il nuovo orario invernale: ingresso consentito ai non autorizzati già alle 9.30

Diverse le modifiche adottate dal Comune, in vigore a partire dall'11 novembre [Commenti]

Da lunedì 11 novembre 2019 scatta l’orario invernale per la circolazione nelle Zona a Traffico Limitato A e A1. Gli orari resteranno validi fino a domenica 29 marzo 2020. L’orario di chiusura dei varchi, per i non autorizzati, sarà dalle ore 00.00 alle ore 9.30 nei giorni feriali, mentre per i giorni festivi e prefestivi dalle 00.00 alle 24.00. Stesso orario di chiusura anche per la ZTL A1 con ingressi da via della trattoria e via Brignone 2° tratto (Chiesa di Sant’Ansano). 


La disciplina della circolazione nell’ambito dell’area della ZTL A1 è la seguente:


a) istituzione del senso unico di marcia su via Brignone, con direzione piazza Campello
b) istituzione del senso unico di marcia in via Saffi con direzione piazza del mercato e divieto di fermata in ambo i lati
c) istituzione del senso unico di marcia in via Palazzo dei Duchi ed in via arco di Druso, con direzione via Brignone/via Monterone
d) istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli in piazza del mercato, via arco di Druso, via del mercato, tratto carrabile, con vigenza oraria 00:00-24:00, fatta eccezione, in piazza del mercato, per i veicoli autorizzati all’uso degli stalli per carico e scarico merci, dalle ore 07:00 alle ore 11:00 e per quelli autorizzati al commercio su area pubblica, negli appositi stalli, dalle ore 07:00 alle ore 14:00;
e) in piazza Achille  Sansi, dal lunedì al venerdì, dalle ore 14,00 alle ore 20,00, sarà  consentita la sosta regolamentata con disco orario,  con sosta massima consentita di 30 minuti, negli altri giorni ed orari resterà in vigore il divieto di sosta con rimozione.


Si conferma la disciplina oraria dei parcheggi di struttura che sono sempre aperti. Confermati anche gli orari dei relativi percorsi meccanizzati che di seguito si riportano: 


- Spoletosfera: dalle 7.00 alle 20.30 nei feriali, dalle 9.00 alle 20.30 nei festivi
- Posterna: dalle 7.00 alle 21 nei feriali e dalle 7.00 alle 1.00 il venerdì, il sabato e i festivi
- scale mobili Ponzianina: dalle ore 7.30 alle ore 20 nei feriali e dalle 8.30 alle 20 nei festivi. Gli ascensori alla Rocca Albornoz sono attivi tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30.



Lavanderia La Perfetta
Principe Store
Azienda Modena
Salute e Bellezza Tracchegiani
Cioccolateria Vetusta Nursia
Multiservizi Spoleto


Commenti (6)

Commento scritto da Sara il 07 Novembre 2019 alle 17:56
Alla faccia dei 3 mega parcheggi presenti in città. W Spoleto città senz' auto..... di notte! W i commercianti, che anche questa volta hanno dettato legge! Noi residenti del centro sopportiamo stufi.


Commento scritto da Residente il 07 Novembre 2019 alle 19:54
l'amministrazione comunale rimpiangerà amaramente di aver concesso un allentamento come chiesto dai commercianti per la ZTL, che oltretutto non porta evidenti benefici e va contro lo spirito di tutto il progetto "Spoleto città senz'auto" costato uno sproposito per l'uso che se ne fa adesso.


Commento scritto da riccardo il 08 Novembre 2019 alle 09:49
La gestione della viabilità in centro storico così com'è gestita è assurda e inefficace. Per far funzionare a dovere sia la Z.t.l. che i 3 parcheggi della mobilità alternativa occorrerebbe un deciso cambio di vedute. La z.t.l. necessiterebbe di essere "chiusa" di giorno a tutti i non autorizzati (e sono già tanti) ,lasciando un paio di ore , diciamo dalle 10.30 alle 12.30, per lo scarico e carico merci per le attività commerciali. Ma andrebbe anche rivisto, a mio avviso, anche il perimetro della ztl, così com'è ora relega la sola "acropoli alta" alla chiusura del traffico, peraltro scordinato e senza senso, mentre invece andrebbe regolato il traffico sin da p.zza Garibaldi nell'accesso di via Anfiteatro , così da rendere maggiormente utilizzabili i parcheggi della mobilità alternativa e anche liberare gran parte della città dal caos in cui regna ora. ma, nonostante gli esempi di tante altre cittadine che vorrebbero vivere di turismo, noi Spoletini non riusciamo proprio a ragionare nella maniera corretta.


Commento scritto da OPEN YOUR EYES il 08 Novembre 2019 alle 10:41
Bravissimi, ottimo, era ora, una boccata di ossigeno per tutta l'economia spoletina.

Ora finalmente tornerà a vivere il centro storico, con famiglie che potranno finalmente tornare ad abitarci.

I consumatori da Foligno e da Terni verranno a fare spesa in centro e torneranno gli anni 60.

Il passaggio delle auto, assesterà tutte le case danneggiate in centro e torneranno abitabili.

Riaprirà la Tartaruga, torneremo ad essere spensierati e penseremo solo a divertirci.

Pare che il passaggio delle auto in centro consentirà anche un bilanciamento del ponte delle Torri che verrà riaperto.

Ma aspetta...come sarebbe in centro non ci sono più le scuole...

E vorresti dire che non ci sono nemmeno le attività sportive perchè è stato tutto decentrato?

Ma i supermercati, non ce li riportano subito chiudendo i centri commerciali fuori?

Ma quindi le case in centro non ci sono perchè danneggiate dal terremoto?

E anche aprire un negozio in centro ha gli stessi costi che aprirlo in periferia?

E poi famme capi....la sera io che abito in centro non trovo parcheggio perchè tutti parcheggiano a ca... e non lo trovo nemmeno durante il giorno anche se io ho il permesso e non posso scaricare i figli e la spesa davanti casa per andare a parcheggiare nei parcheggi?

Ma i negozi, sono sempre gli stessi e non cambiano offerta commerciale, ma sempre la stessa roba che si trova a Foglino e a Terni ma più cara...

Maaaa., le scale mobili chiuderanno lo stesso alle 20 isolando il centro storico ai turisti che vorrebbero invece venire a cena a Spoleto?

ma perchè i commercianti non si fanno un esame di coscienza e si rendono conto che sono loro che devono cambiare, che fare il commerciante nel 2020 è diverso dal farlo nel 1985???

I negozi ormai servono per esposizione dei prodotti che poi ti spedisco a casa.

NEgozio fisico, assortimento limitatissimo, spesso taglie non disponibili.

Su internet c'è tutto il mondo...sveglia...

Quando ci rassegneremo all'idea che nei centri storici ci dovranno essere solo servizi e prodotti preparati e consumati in loco per lasciare tutti i prodotti non deperibili alla vendita online, forse capiremo come e dove sta andando il mondo.

Se poi non facilitiamo la vita ai residenti...ecco che anche quei servizi freschi spariranno perchè non si campa di turismo.

Penso a pasticcerie, negozi di pasta fresca, panetterie, gelaterie , pizzerie al taglio, e tutta la possibile e immaginabile ristorazione, dal fast food, al ristornate di lusso.

Spettacoli, teatri, cinema, attività sportive, tennis tavolo, pallacanestro, pallavolo, tennis, piscina, e anche sale giochi "pulite", luoghi di ritrovo per ragazzi, club, associazioni musicali, corsi di formazione di tutti i tipi.

Servizi per gli anziani, università della terza età.

Queste sono attività che vivono e sopravvivono all'ondata del turismo estivo che però sparisce in inverno...

Per il resto è solo un lento morire del centro storico.

Chi non ha capito questo è perchè fa finta di non capire che il suo business è finito e da la colpa alla mezz'ora di circolazione al centro delle auto... fa veramente ridere

Con l'ondata di ambientalismo che c'è adesso, potevamo essere il fiore all'occhiello di questa nuova ondata Gretiana, Spoleto città senz'auto e senza CO2, l'aria più pulita dell'Umbria la trovi a Spoleto centro storico, con il bosco a 200 metri, ma mai che ci fosse venuto in mente di pubblicizzarlo, adesso c'è anche il ponte chiuso.

"Scappa dal traffico di Roma e vieni a respirare in centro a Spoleto", macchè vorrei sapere chi fa la promozione turistica di Spoleto e quanti soldi ci si spendono.

Mi sono dilungato un pochino...ma sempre per essere propositivi





Commento scritto da memoria corta il 09 Novembre 2019 alle 16:19
Scusate ma lo sventramento dei colle sant'elia dal lato ponzianina, l'ecomostro di via della posterna, la spoleto sfera, non dovevano essere l'amara medicina da ingurgitare in cambio della chiusura del centro alle auto?


Commento scritto da MARCELLO TEDESCO il 09 Novembre 2019 alle 19:43
E' una vergogna targata lega e company....i parcheggi con tapis e scale mobili a cosa servono, solo a spendere soldi x la manutenzione! Basta con il traffico a non residenti! Amministrazione sempre peggio.


Aggiungi un commento [+]
Centro Medico Giulio Loreti
Il Pianaccio
Bar ristorante Belli - Spoleto
Associazione Cristian Panetto
Bar delle Miniere
Terminal alle Mattonelle
SERFIN - Annuncio di LAVORO
Spoleto Cinema al Centro
La Fabbrica del Gelato
Yves Rocher
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Visit Scheggino
Bar Moriconi
Marco Post Spoleto
Trattoria dei Paesi Nostri
Bonifica Umbra
Caffè dell'Angolo