Spoletonline
Edizione del 15 Dicembre 2019, ultimo aggiornamento alle 21:01:21
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante Pecchiarda
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Libreria Aurora
Agriturismo Posto del Sole
Ristorante al Palazzaccio
Ristorante Albergo LE CASALINE
Axis Italy
Fondazione Giulio Loreti
Parafarmacia Serra
Spoleto Cinema al Centro
Agricoltura Naturale Giorgetti
Shima Vernici
Halo Respiro
Pc Work
Dottor Luigi GRAZIANI
Stampa articolo

Spoleto - Politica, 02 Dicembre 2019 alle 13:50:58

Chiusura Flaminia, il sindaco de Augustinis scrive al Presidente Conte, al Ministro De Micheli, alla Regione, ad Anas e alle Ferrovie

Denunciato l'isolamento del territorio e richiesti interventi migliorativi [Commenti]

Assoluta priorità ed urgenza nell’eseguire le opere necessarie a ripristinare, nel più breve tempo possibile, il tratto di Flaminia all’altezza della Somma e al contempo procedere ad una adeguata attività di ristrutturazione dell’intero tratto della ss 3 tra Terni e Spoleto, vista la sua inidoneità certificata da continui interventi tampone: questo il contenuto della lettera indirizzata dal Sindaco di Spoleto Umberto de Augustinis al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al Ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli, alla Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, all’assessore regionale alla infrastrutture Enrico Melasecche Germini  e ai vertici di ANAS e Ferrovie dello Stato. 


La chiusura, dal 29 novembre al 18 dicembre, del tratto della Strada Statale Flaminia 3, dal km 111+000 al km 115+500, disposta  da parte di ANAS fin dal pomeriggio del 28 novembre, è stata comunicata al Comune solo il giorno successivo e senza che la Polizia municipale di Spoleto fosse a conoscenza del percorso alternativo, individuato nel vecchio tracciato della Flaminia che attraversa le frazioni di Strettura e Montebibico e che versa in uno stato da tempo precario, anche perché, da tempo, i lavori di riparazione e sistemazione programmati dall’Amministrazione comunale sono, ancor oggi, in attesa dell’erogazione del relativo finanziamento mediante le somme stanziate e previste dall’art.23, comma 1bis del dl. 18 aprile 2019, n.32, convertito dalla legge 14 giugno 2019 n. 55, e dal decreto legge 24 ottobre 2019, n. 123.


De Augustinis denuncia anche l’isolamento che la chiusura della strada comporta per le popolazioni e per le varie attività commerciali in una zona a quasi totale vocazione turistica, per di più durante il periodo natalizio, considerando che i collegamenti ferroviari verso e da Roma sono assicurati da una linea che, proprio nel tratto Spoleto - Treni, a binario unico, è vetusta e obsoleta. 


Il Sindaco - ricordando nella missiva che Spoleto, principale centro urbano del cratere sismico del terremoto umbro 2016, attende non solo gli interventi per il recupero dei fabbricati danneggiati e delle infrastrutture, tra le quali la strada sopra specificata, ma anche quelli per il rilancio economico produttivo – stigmatizza come la principale via di collegamento da Spoleto per Terni e per Roma per il traffico leggero e pesante sia rappresentata dal peggior tratto umbro della Strada n3. Pertanto sia per pericolosità sia per condizioni strutturali, il Sindaco de Augustinis rivendica con forza nella lettera l’assoluta urgenza e necessità da parte di ANAS di adeguarne e aggiornarne il tracciato.



Principe Store
Lavanderia La Perfetta
Cioccolateria Vetusta Nursia
Multiservizi Spoleto
Azienda Modena
Salute e Bellezza Tracchegiani


Commenti (11)

Commento scritto da Cittadino scettico sulla presa in considerazione della lettera del Sindaco da parte dei politici. il 02 Dicembre 2019 alle 14:53
Con i numerosi problemi che in questo periodo si ritrovano sul groppone Conte, il Ministro De Micheli e tutti gli altri Enti menzionati, (vedi l'Ilva, i ponti crollati della Liguria, il Mose, l' Alitalia, le trattative con l'Europa, le frane e le inondazioni causate dalle ultime piogge, e mi fermo qui), figuriamoci se in un momento come questo prendono in considerazione anche la possibilità di risolvere il problema viario che collega una piccola città come Spoleto con il resto del Mondo. Se non l'hanno fatto i politici che hanno governato precedentemente, quando in circolazione c'erano più soldi, perché dovrebbero farlo proprio questi e proprio adesso? Semmai, penseranno di lasciarla in questo stato per favorire nel territorio lo sviluppo della pastorizia!


Commento scritto da Michele sbardella il 02 Dicembre 2019 alle 15:03
Ce manca babbo natale e ha scritto a tutti......


Commento scritto da Michele sbardella il 02 Dicembre 2019 alle 15:04
Ce manca babbo natale e ha scritto a tutti......


Commento scritto da Roberta il 02 Dicembre 2019 alle 15:22
Molto bene.... mi domando se è mai possibile dormire da aprile ad oggi circa la gravità delle condizioni stradali della vecchia ss 3, inoltre mi sembra surreale la "linea" debba essere solo quella di scrivere o è meglio assumersi qualche responsabilità e comprendere se effettivamente la chiusura era l'unica soluzione, se magari si poteva limitare il traffico ai mezzi pesanti, ridurre nel tratto la velocità in modo da ridurre il lavoro della struttura.


Commento scritto da spoletino verace il 02 Dicembre 2019 alle 18:02
Ecco come è tenuto in considerazione il sindaco di Spoleto.Benissimo i controlli dei ponti sul valico della somma.


Commento scritto da Diogene il 03 Dicembre 2019 alle 09:41
DAI COMMENTI PRECEDENTI MI SEMBRA DI POTER DEDURRE CHE SE

SI SCRIVE NON VA BENE, SE NON SI SCRIVE NON VA BENE UGUALE.

(QUALCUNO FA RIFERIMENTO ADDIRITTURA ANCHE A BABBO NATALE)

PREMESSO CHE LE CRITICHE IN DEMOCRAZIA SONO AMMESSE MA

MI SEMBRA CHE STIAMO VERAMENTE PASSANDO OGNI LIMITE ! ! !


Commento scritto da spoletino verace il 03 Dicembre 2019 alle 12:22
E' vero caro Diogene,si è passato ogni limite con questa amministrazione,come ho già detto spero che ci faccia un bel regalo di Natale andando a casa.


Commento scritto da Dr. Maurizio Luciani il 03 Dicembre 2019 alle 19:43
Bene Sindaco, ma cerchiamo di essere operativi, come ho gia scritto sul pezzo di Berti, chiami il Dr. ZINNI , Presidente della Fondazione CARISPO, che ringraziamo anticipatamente, e facciamoci finanziare subito il progetto di massima per la variante della Somma, variante a 4 corsie, come fu fatto per altre proposte nel passato, abbandonando la pericolosissima ed inutile 3 valli e lo presenti immediatamente all'ANAS ED ALLA REGIONE. Cosi si potrà iniziare un percorso che unitamente a Terni ci toglierà dall'isolamento perenne.


Commento scritto da Diogene il 04 Dicembre 2019 alle 10:13
Per " Spoletino verace " :

La ringrazio per aver dato riscontro al mio commento.

Se mi è consentito; potrei chiederle dopo il Suo auspicato "regalo di Natale"

ha in mente cosa ci potrebbe portare in cambio la Befana ? ? ?


Commento scritto da ilcospaiese il 04 Dicembre 2019 alle 22:55
Sono anni che se continua a parla de progetti di massima per liberare dall'isolamento Spoleto! E invece toh si ferma tutto in un cul di sacco, sono vent'anni che non riescono a finire 10 km (dieci non diecimila) di raddoppio ferroviario, figuriamoci pensare ad un raddoppio fino a Terni. Negli anni '80 si voleva sventrare sotto Messenano dopo aver costeggiato la diga di Arezzo per congiungersi con la E45 ad Acquasparta, poi per non disturbare gli asparagiai di Strettura, tutto fu abbandonato. Ed allora Sic Transit con quello che segue!


Commento scritto da domenico galli il 05 Dicembre 2019 alle 08:04
buongiorno, quanto accade e' frutto sempre di una mal gestione della politica LOCALE , bastava investire le risorse della tre valli , progetto per me obsoleto e mai finito per creare un'arteria moderna tra spoleto e terni , come e' stato fatto per il tratto foligno-colfiorito!!!


Aggiungi un commento [+]
Bar Moriconi
Spoleto Cinema al Centro
Bonifica Umbra
Il Pianaccio
SERFIN - Annuncio di LAVORO
Terminal alle Mattonelle
Associazione Cristian Panetto
Yves Rocher
La Fabbrica del Gelato
Bar delle Miniere
Marco Post Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Caffè dell'Angolo
Bar ristorante Belli - Spoleto
Centro Medico Giulio Loreti
Un Mare di Pizza
Visit Scheggino
Liquorificio Due Mondi