Spoletonline
Edizione del 21 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 15:34:40
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante al Palazzaccio
Agriturismo Posto del Sole
Ristorante Pecchiarda
Pc Work
Ristorante Albergo LE CASALINE
Parafarmacia Serra
Libreria Aurora
Osteria della Torre
Electrocasa Spoleto
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Axis Italy
Stampa articolo

Sport, 11 Gennaio 2020 alle 15:53:28

Trasferta lunga ed insidiosa per la Clitunno


Re.Ber.

La Clitunno vuole e deve provarci. Per dare continuità ad un primato che è sotto l’assedio di San Venanzo e Massa Martana. Dopo il poker casalingo contro il Bastia, la squadra di Giusti riparte dalla trasferta più lunga del campionato: quella di Allerona Scalo. Ad attendere la capolista, con il suo attacco a mitraglia (38 i gol sinora segnati), c’è la Romeo Menti, squadra che si trova a soli due punti dalla zona calda dei play out e che ne ha conquistati ben 13 


in un campo dove più che palleggiare occorrerà battagliare. Fabrizio Giusti lo sa bene. Vive il presente a tutta, ma non dimentica mai il passato. Quello fatto di battaglie su un campo in terra battuta che non regala niente allo spettacolo, ma solo i segni delle sbucciature a suon di tackle. Il tecnico campellino ha grande rispetto della squadra allenata da Samuele Baldini, che ad Allerona è una sorta di bandiera. “Sarà una partita con molte variabili non dipendenti dai valori tecnici – dice Giusti -. Prima fra tutte quella del campo in terra battuta che, con le temperature rigide di queste notti, non permetterà certamente di fraseggiare.


Oltretutto anche le dimensioni non sono quelle cui siamo abituati al “Conte Rovero”. I ragazzi sono comunque in buone condizioni, a parte qualche strascico di influenza che ci portiamo dietro (l’ultimo ad essere messo ko è Michele Rossi ndr), e che speriamo non ci costringa a rinunciare a qualche pedina fondamentale”. Oltre a Rossi, la Clitunno dovrà fare a meno dello squalificato Lucentini, che da under (classe 2000) sta disputando una stagione al di sopra delle aspettative. La buona notizia, invece, arriva dal recupero a pieno regime di Calamita. Ma il “puntero” di Rosario partirà dalla panchina. L’unico nodo da sciogliere per Giusti riguarda il secondo under che affiancherà il difensore Cuna. In ballottaggio per una maglia ci sono Boraschini e Santoni. 


Questa la probabile formazione.


CLITUNNO: Cimarelli; Cuna, Campana; Salvucci, Bucciarelli, Rosi; Gjinaj, Paci,Santoni (Boraschini), Cavadenti, Kerjota. All. Giusti.


 


Arbitro: Anelli di Terni.



Cioccolateria Vetusta Nursia
Lavanderia La Perfetta
Salute e Bellezza Tracchegiani
Azienda Modena
Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Principe Store
Spoleto Cinema al Centro
Associazione Cristian Panetto
Visit Scheggino
Adicom
Trattoria del Passo d'Acera
Bar Moriconi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
La Fabbrica del Gelato
Bar ristorante Belli - Spoleto
Bar delle Miniere
Il Pianaccio
Terminal alle Mattonelle
Bonifica Umbra
Marco Post Spoleto