Spoletonline
Edizione del 17 Gennaio 2020, ultimo aggiornamento alle 15:24:46
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Agriturismo Posto del Sole
Libreria Aurora
Ristorante Pecchiarda
Fondazione Giulio Loreti
Spoleto Cinema al Centro
Tuber experience - Campello
Axis Italy
Ristorante Albergo LE CASALINE
Parafarmacia Serra
Agricoltura Naturale Giorgetti
Pc Work
Dottor Luigi GRAZIANI
Ristorante al Palazzaccio
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Alimentari Di Cicco Pucci
Electrocasa Spoleto
Stampa articolo

Cronaca, 15 Gennaio 2020 alle 10:42:50

Sfondano la sagrestia e rubano in canonica: la parrocchia di Castel Ritaldi nel mirino dei ladri

Il colpo effettuato ieri mentre la comunità stava festeggiando il patrono San Ponziano. Il parrocco don Montuori: 'Atto gravissimo, ma verrà l'alba' [Commenti]

Furto ieri ai danni della parrocchia di Castel Ritaldi. Ignoti hanno sfondato le porte della sacrestia rubando i soldi contenuti all'interno della canonica. A denunciare il fatto è stato il parroco, don Mariano Montuori: "Nel tardo pomeriggio, mentre la Chiesa che è in Spoleto-Norcia festeggiava il suo Patrono San Ponziano, la comunità di Castel Ritaldi è stata ferita profondamente nella sua intimità. Entrare in casa di una persona in maniera illegittima è come mettere le mani nel cuore di una persona, 


nella sua carne, per stravolgerla con assurda e inconcepibile violenza. Persone ignote sono entrate nella chiesa parrocchiale fingendosi persone di preghiera, hanno sfondato con calci l’antica porta della sacrestia per proseguire spediti verso la canonica del parroco mettendola a soqquadro e asportando i soldi della comunità cristiana.


Un atto gravissimo non solo per il sottoscritto, che avverte la violenza subita direttamente sulla propria pelle, ma per la comunità tutta che in questi anni ha fatto sacrifici per realizzare quanto oggi esiste e non fa mancare la sua sollecitudine affinché alla parrocchia non manchi il necessario. Sconcerto e amarezza sono nell’aria che si respira e negli sguardi dei primi collaboratori accorsi. Un insolito silenzio avvolge questi locali. Una comunità ferita deve curarsi, ora, esprimendo solidarietà tra i suoi membri nell’attesa di rialzarsi. Sarà una notte lunga, anche di qualche mese...ma verrà l’alba!".



Lavanderia La Perfetta
Cioccolateria Vetusta Nursia
Principe Store
Multiservizi Spoleto
Il Biologico Spoleto
Azienda Modena
Salute e Bellezza Tracchegiani


Commenti (1)

Commento scritto da Quando le bestie sono migliori delle persone. il 15 Gennaio 2020 alle 14:27
Definire ladri chi commette simili infamie significa essere più clementi del Creatore. Persone così devono essere definite con un altro appellativo e per il resto della loro vita meritano il tormento della loro coscienza. L'unico augurio che si può fargli è che la refurtiva gli si ritorca nel peggiore dei modi. Nessun animale al mondo per la propria sopravvivenza concepirebbe un azione simile!


Aggiungi un commento [+]
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
La Fabbrica del Gelato
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Bar Moriconi
Associazione Cristian Panetto
Trattoria del Passo d'Acera
Bonifica Umbra
Terminal alle Mattonelle
Liquorificio Due Mondi
Centro Medico Giulio Loreti
Bar delle Miniere
Marco Post Spoleto