Spoletonline
Edizione del 31 Marzo 2020, ultimo aggiornamento alle 17:26:05
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Parafarmacia Serra
Electrocasa Spoleto
Alimentari Di Cicco Pucci
Axis Italy
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Spoleto Cinema al Centro
Osteria della Torre
Ristorante Pecchiarda
Agriturismo Posto del Sole
Ristorante al Palazzaccio
Stampa articolo

Spoleto - Scuola e Formazione, 17 Gennaio 2020 alle 09:33:02

L'Alberghiero 'De Carolis' si apre all'Oriente

Firmato l'accordo con l’Unione Internazionale Arte e Istruzione: da settembre il plesso accoglierà 25 studenti cinesi

Si intitola “Rinascimento delle lingue” il progetto che consentirà all’Istituto Alberghiero “Giancarlo de Carolis” di diventare un ponte tra il mondo culturale italiano e quello orientale. I dettagli dell’iniziativa, ideata in collaborazione l’Unione Internazionale Arte e Istruzione presieduta dal professor Zhan Zhang, sono stati ufficialmente presentati 


ieri durante una conferenza stampa: in particolare, l’istituto da settembre accoglierà 25 ragazzi cinesi tra i 16 e i 25 anni dando loro l’opportunità di studiare, per un periodo di 10 mesi, la lingua italiana e le tradizioni locali soggiornando nel convitto San Carlo. E non finisce qui, perché una delegazione guidata dal dirigente scolastico Roberta Galassi, in estate, volerà in Cina al fine di presentare questa occasione a circa 7.000 giovani con l’auspicio di convincerne almeno 1.500 a trasferirsi a Spoleto nel prossimo biennio.


“Essere in contatto diretto con la Cina - ha detto la Galassi - apre prospettive internazionali di alto livello. Di recente abbiamo accolto Zhang al quale abbiamo illustrato le nostre attività quotidiane, le strutture, i laboratori e i servizi che offriamo. La convenzione ci consentirà di potenziare l’offerta formativa: oltre a mettere gli allievi provenienti dalla Cina nelle condizioni ideali per iscriversi alle Università degli Stranieri di Perugia e di Siena, permetterà ai nostri studenti di usufruire di corsi di lingua e cultura cinese. Ci sarà quindi uno scambio continuo di esperienze e uno stimolo verso l’apertura internazionale che fa storicamente parte del Dna della scuola”. Il progetto nasce dall’amore che Zhang, ritrattista ufficiale del presidente Xi Jinping, prova nei confronti del territorio: a testimoniarlo è anche la decisione di spostare qui (all’interno del convitto), da Roma, la sede della sua associazione. “Collaboro da anni con il presidente dello ‘Spoleto Art Festival’ Luca Filipponi - ha detto durante la conferenza di ieri - e sono molto felice di poter lavorare insieme a questa scuola così importante”. Fondamentale, per la stipula dell’accordo, il contributo di Giorgio Piersigilli, già partner commerciale di Zhang: “L’Alberghiero entrerà nella top ten delle scuole italiane”.


Presenti alla conferenza pure il direttore amministrativo dell’istituto Maria Margherita Lezi (“il progetto garantirà una ricaduta economica positiva”) ed il vice sindaco Beatrice Montioni: “Sarà mia cura fare in modo che questo progetto possa ampliarsi nei prossimi anni. Abbiamo già parlato di possibili nuovi sviluppi e garantisco il massimo sostegno da parte dell’amministrazione comunale”.



Il Biologico Spoleto
Azienda Modena
Multiservizi Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia
Lavanderia La Perfetta
Salute e Bellezza Tracchegiani


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
La Fabbrica del Gelato
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Bar delle Miniere
Adicom
Terminal alle Mattonelle
Il Pianaccio
Principe Store
Acqua Evo
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Trattoria del Passo d'Acera
Bar Moriconi
Associazione Cristian Panetto
Bonifica Umbra