Spoletonline
Edizione del 10 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 12:55:02
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Axis Italy
Ristorante al Palazzaccio
Parafarmacia Serra
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Posto del Sole
Electrocasa Spoleto
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante Pecchiarda
Ristorante Albergo LE CASALINE
Osteria della Torre
Stampa articolo

Area Vasta - Sport, 03 Febbraio 2020 alle 00:18:37

Clitunno orgogliosa e vincente a Campitello


Re.Ber.

Ieri aveva solo voglia di godersi una vittoria che gli ha rimesso il sorriso addosso. Perché la sconfitta con il Massa Martana aveva messo la Clitunno in condizione di non sbagliare con il Campitello. E allora Giusti comincerà a pensare al ritorno di Coppa contro l'F.C. Castello soltanto domani. "Abbiamo disputato una


buona partita, soprattutto nel primo tempo", ha detto il tecnico della Clitunno. "Nel finale abbiamo corso il rischio di riaprirla con il rigore, ma alla fine credo che il risultato sia giusto". E allora non e`neanche un caso che la Clitunno sia tornata a segnare tre gol e che siano andati a segno i soliti Kerjota e Gjinai, i quali hanno più gol nei piedi. Il quarto poteva arrivare nel recupero, se Boraschini non si fosse fatto ipnotizzare dal portiere Battistini. La partita poteva risolversi già dopo i primi 45 minuti. A sbloccare il risultato è stato Kerjota che ha finalizzato al 15` un fraseggio cesellato sul campo da Conti e Gjinai. Due minuti dopo, il raddoppio biancazzurro. Scorteccia disinnesca in corner una bombarda di Gjinai. Cavadenti batte l`angolo con il goniometro tra i piedi e pesca Gjinai sul secondo palo, che mette la volée in rete. Il Campitello si scuote e Vinci accorcia le distanze alla mezzora, ribadendo in rete un angolo dalla sinistra. Ma la Clitunno è una macchina da gol. Spesso va Bucciarelli a tentare la fortuna sui corner e vi riesce. Proprio come stavolta, quando si è fatto trovare pronto sul primo palo. L`ultimo brivido di un primo tempo senza respiro lo provoca Mazzoni, che a botta sicura si fa deviare la conclusione da Cimarelli, apparso incerto al 20` su un tiro-cross di Minocchi. L`abbrivio della partita al 5` della ripresa, quando il Campitello rimane in dieci per il fallo da ultimo uomo di Cardinelli su Gjinai. Che inizia il suo duello personale con pali, come al 6`, e traverse, al 32`. Tre minuti dopo è ancora il legno a negargli il gol. La nemesi si abbatte sulla Clitunno che subisce il 2 a 3 su rigore per una spinta di Campana, il quale viene anche espulso. Dormi, serafico, gonfia la rete dal dischetto. Sull'azione da libro cuore di Boraschini, la partita può dirsi finalmente conclusa. L`orgoglio della Clitunno c`è e si vede.


CAMPITELLO: Scorteccia (40'st Battistini); Gaggiotti (28'st Cardinali), Petacchiola (22'pt Vinci); Testarella (41'st Corrado), Federici, Tassone; F. Cardinelli, Candelori, Dormi, Minocchi, Mazzoni (12'st Bellini). A disp.: Scimmi, Conti, Sensini. All. Nicolai
CLITUNNO: Cimarelli; Lucentini, Campana; Salvucci (40'st Rossi), Bucciarelli, Rosi; Gjinaj, Santoni (29'st Scarabottini), Conti (27'st Calamita), Cavadenti (20'st Baldoni), Kerjota (41'st Boraschini). A disp.: Mariani, Pinchi, Cuna, Paci. All. Giusti
Arbitro: Checcaglini di Perugia.
RETI: 15'pt Kerjota (Cl), 18'pt Gjinaj (Cl), 25'pt Vinci (Ca), 37'pt Bucciarelli , 43'st (rig) Dormi (Ca).



Il Biologico Spoleto
Lavanderia La Perfetta
Cioccolateria Vetusta Nursia
Azienda Modena
Multiservizi Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Terminal alle Mattonelle
Bar delle Miniere
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Adicom
Acqua Evo
Bonifica Umbra
Bar Moriconi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Trattoria del Passo d'Acera
La Fabbrica del Gelato
Il Pianaccio
Principe Store