Spoletonline
Edizione del 09 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 21:46:45
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Osteria della Torre
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante al Palazzaccio
Spoleto Cinema al Centro
Parafarmacia Serra
Libreria Aurora
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante Pecchiarda
Ristorante Albergo LE CASALINE
Electrocasa Spoleto
Axis Italy
Agriturismo Posto del Sole
Stampa articolo

Spoleto - A bordo campo con Fulvio Protasi, 07 Febbraio 2020 alle 10:34:00

Lo Spoleto pronto a ripartire: obiettivo tre punti con Tiferno


Fulvio Protasi

La capolista deve ricominciare a correre. Non sono ammessi ulteriori passi falsi, anche perchè la concorrenza si è mossa sul mercato. Ecco perchè il big match di domani, nell'anticipo della sesta giornata di ritorno,  sarà una sorta di cartina al tornasole per questo Spoleto che è reduce da due pareggi consecutivi, l'ultimo dei quali (0 a 0) in casa dell'Orvietana. 


Se quello interno con l’Ellera di due settimane fa  era stato accolto con delusione da parte della società biancorossa, l'ultimo  al “Muzi” di Orvieto può considerarsi un punto prezioso , sia per come si è sviluppata la gara nell’arco dei novanta minuti, sia perché permette agli uomini di Gagliarducci di mantenere ancora la vetta della classifica, seppur in coabitazione con la  Narnese.


La trasferta ai piedi della Rupe era di quelle da "bollino rosso", non solo per il blasone dell’avversaria, ma soprattutto per  la forza dimostrata finora dalla squadra allenata da Silvano Fiorucci.


Ad onor del vero, ai punti, avrebbe meritato  qualcosina in più l’Orvietana, ma lo Spoleto dal canto suo ha dimostrato di saper soffrire e stringere i denti nei momenti di difficoltà. Qualità essenziali, queste, per chi come i biancorossi vuole arrivare al traguardo della  Serie D.


Ancora una volta, buone le prestazioni di Palanca tra i pali, che ha dimostrato una costanza di rendimento impressionante sin da quando ha rimesso piede a Spoleto, di Lira Ferreira, che ha ritrovato lo smalto di inizio stagione  e di Luparini in avanti. Ma, nel complesso,  tutta la squadra ha disputato una  gara al di sopra della sufficienza.


L’unico sottotono, rispetto agli standard cui aveva abituato  tifosi ed addetti ai lavori nelle ultime partite, è stato l’ex di turno Mortaroli, che ha sentito la partita oltremodo. In questo scenario, va ricordato che lo Spoleto non aveva chissà quale necessità di rimpolpare la rosa. Eppure, il diesse Gianfranco Multineddu ha guardato in prospettiva futura assicurandosi un altro elemento di sicura qualità in mezzo al campo: Marco Piras, classe 1997, e con un curriculum che non ha bisogno di presentazioni: ex Primavera del Cagliari, Lanusei, Aurora Pro Patria 1919, Scanzorosciate ed infine Palmese.


Nella prossima gara, in programma domani (8) alle 14.30, con diretta TV su Tef Channel,  al “ Palmieri “di Bevagna arriva una vera e propria "corazzata" dell'Eccellenza; quella Tiferno che è già stata capace di vincere la Coppa Italia, battendo in finale ai calci di rigore la Ducato Spoleto e che ad inizio stagione tutti pronosticavano quale sicura vincitrice del torneo.


La squadra di mister Tasso, subentrato a stagione in corso all’esonerato Santececca, è imbottita di Big.


Oltre a Vaccarecci tra i pali, la linea difensiva è formata da elementi del calibro di Catacchini, Morvidoni e Tersini. In mediana, invece, spiccano Alagia e Bartoccini. Ma è soprattutto in avanti che può disporre  dell'uomo sicuramente più pericoloso;  l’ex Sansepolcro Valori.


Di sicuro, sarà una partita da tripla che sfugge ad ogni pronostico. Inoltre, quando si incrociano compagini spoletine e tifernati c’è sempre da aspettarsi di tutto, visto che la rivalità tra le due città affonda le proprie radici in un glorioso passato.


Sicuramente sarà una bella gara, nella  speranza di vedere un “Palmieri” gremito e che possa  spingere gli uomini di Gagliarducci ad una vittoria sicuramente fondamentale in ottica promozione.


Un solo rammarico: peccato che, ancora una volta, si giocherà lontano dal Comunale di Spoleto.


Arbitro: Carsenzuola di Legnano



Salute e Bellezza Tracchegiani
Multiservizi Spoleto
Il Biologico Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia
Azienda Modena
Lavanderia La Perfetta


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Bar Moriconi
Bar delle Miniere
La Fabbrica del Gelato
Visit Scheggino
Terminal alle Mattonelle
Il Pianaccio
Bar ristorante Belli - Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Adicom
Acqua Evo
Associazione Cristian Panetto
Trattoria del Passo d'Acera
Bonifica Umbra
Spoleto Cinema al Centro
Principe Store