Spoletonline
Edizione del 26 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 20:05:33
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Spoleto Cinema al Centro
Ristorante Pecchiarda
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante al Palazzaccio
Libreria Aurora
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Agriturismo Posto del Sole
Electrocasa Spoleto
Ristorante Albergo LE CASALINE
Osteria della Torre
Parafarmacia Serra
Axis Italy
Pc Work
Stampa articolo

Politica, 08 Febbraio 2020 alle 12:02:09

'Ora Spoleto' ancora all'attacco: 'Viviamo circondati da un immobilismo raggelante'

Manifesti in città per criticare l'operato del sindaco de Augustinis: 'Maggioranza divisa e litigiosa concentrata più sui giochi di potere' [Commenti]

Riceviamo e pubblichamo la nota di "Ora Spoleto" riguardante l'affissione in città di manifesti contro il sindaco Umberto de Augustinis:


"Dopo un anno e mezzo di amministrazione De Augustinis cresce il malessere e il malcontento in strati sempre più ampi della popolazione. Viviamo circondati da un immobilismo raggelante unito alla mancanza di un progetto per la città e di una visione per il futuro e una gestione incentrata a fermare ciò che di nuovo e vitale la città aveva espresso negli ultimi anni. 


Siamo di fronte ad una maggioranza divisa e litigiosa concentrata più sui giochi di potere e sulle diatribe interne dei partiti che la compongono che sullo sviluppo della città e sulle tante risposte da dare ai cittadini e alle loro problematiche. Lo spostamento sempre più a destra degli equilibri in Consiglio comunale ha generato e sta generando un immobilismo che non si può più sopportare e che non sta dando le risposte sperate e la velocità che serve per affrontare uno stato che ormai ha raggiunto l’emergenza. 


La ricostruzione, a cominciare dalle scuole, è ferma al palo. Abbiamo assistito a mesi di rimpallo di responsabilità e a pagarne le conseguenze sono i cittadini. Spoleto è nel cratere e ci saremmo aspettati una maggiore presenza e denuncia sui ritardi nella ricostruzione e sui ritardi burocratici. Dal terremoto del 2016 sono passati quattro anni e anche per le scuole, oltre a tante promesse, ancora non si vedono i fatti, che aspettiamo fiduciosi. 


Mancano adeguate politiche per lo sviluppo e per il lavoro dove invece servirebbe un piano urgente per risolvere un problema sempre più grave nella nostra città.


La II Commissione (Sviluppo Economico, Europa, Agricoltura, Giovani e Innovazione), che è forse la più importante, non si riunisce da mesi e non ha progettato un piano di lavoro e un cronoprogramma di interventi e di monitoraggio. 


Lo Sportello Europa non funziona. L’idea sarebbe stata buona, infatti era anche nel nostro programma elettorale, ma purtroppo lo Sportello così come è attualmente, si è rivelato del tutto inutile ed inadeguato: lo Sportello deve essere il luogo delle opportunità che vengono dall’Europa e non solo. Un vero e proprio incubatore di impresa che alla nostra città manca. 


Nessuna politica per i giovani che scappano dalla città. Oltre al presente ci interessa il futuro. Cosa è stato fatto per i giovani? Non hanno luoghi di incontro, non hanno opportunità. Sono migliaia i giovani che lasciano l’Umbria ogni anno. 


E cosa dire delle attività sportive, delle associazioni che se ne occupano e degli impianti? Cosa ha fatto per loro questa amministrazione? Per non parlare poi di quanto lo sport può attrarre anche sul piano delle presenze durante tutto l’anno se avessimo impianti e politiche adeguate.


Nessuna idea o iniziativa per arginare lo spopolamento del centro storico. Basta passeggiare, anche nei fine settimana, lungo le strade del centro per capire che non c’è vita e che i commercianti lottano per alzare le serrande ogni mattina. Ha pensato a come far tornare a vivere – magari i più giovani – in centro? Forse evitare il pagamento delle tasse comunali per chi compie una scelta del genere potrebbe convincere qualcuno a trasferirsi. 


Avevamo salutato con favore anche l’idea di un Assessore alle frazioni ma, noi che spesso ascoltiamo i cittadini di tutto il territorio, ci siamo resi conto che questi cittadini non sanno neanche chi è l’Assessore competente. Sindaco e Giunta, non è quello che avevate promesso ai cittadini di Spoleto".



Multiservizi Spoleto
Azienda Modena
Lavanderia La Perfetta
Salute e Bellezza Tracchegiani
Il Biologico Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia


Commenti (3)

Commento scritto da Uscita dagli steccati ideologici, ma quando? il 08 Febbraio 2020 alle 18:06
Il manifesto di Ora Spoleto, lista civica, dimostra che la logica politica e’ dilagante.

Dopo le defezioni dei consiglieri sedicenti civici dalla maggioranza, ora arriva un attacco di chiara matrice politica dall’opposizione, sedicente di sinistra, e sedicente civica.

Siamo tentati di affermare che questa città non ha proprio possibilità di salvezza!

Stimavo e stimo la leader di Ora Spoleto, ma devo capire se la Sua logica è politica o anche , come asseriva, civica.

Ricordo che, durante la scorsa campagna elettorale (2018) , un manifesto che sosteneva che la Laureti fosse la controfigura della Katiuscia Marini, Presidente dimissionaria della Regione, poi sparita,tesi forse eccessiva, probabilmente sbagliata, venne bloccato dalla maggioranza di centro-destra, credo con il consenso del Sindaco poi eletto, con l’idea che fosse troppo divisivo, apertamente polemico, in realtà troppo veritiero.

Tutto è bene quel che finisce bene, ed infatti De Augustinis vinse, anche se di stretta misura.

Tanto fair -play è sembrato meritevole ,alla fine dei conti, di approvazione, ma ora viene ripagato da una polemica astiosa , volta a marcare le differenze, ma anche ad affermare: non si sa quel che succederà, magari con un rimpasto della Giunta, ma noi siamo sempre gli stessi ,integerrimi, almeno sulla carta!I nostri alleati apparentati elettorali andranno chissà dove, forse a destra (chi lo sa?) ma noi, anche se cambieremo posizione, siamo sempre gli stessi.

Tommaso Accetto, nel 1600, trattava e discettava di DISSIMULAZIONE ONESTA (scrivendo un testo fondamentale). Ma la dissimulazione odierna è propria onesta o solo ipocrita?







Commento scritto da velleitario il 10 Febbraio 2020 alle 08:36
Torquato Accetto nel saggio La Dissimulazione Onesta,trattava sulla dialettica fra la realtà e apparenza.Evidenziando che essa,non è dire il falso ma prudenza che non volgeva alla volgare menzogna.Si sostanzia come una difesa verso l'arroganza dei potenti!Al quesito posto,se la dissimulazione odierna è proprio onesta o ipocrita,pongo una considerazione/riflessione:Le questioni esposte nella narrazione sono soltanto subliminali,strumentali,o hanno un fondamento di realtà?Riguardo alla Logica Politica sedicente.è pacifico che essa si attribuisce "meriti",e che dice di se stessa.Già Platone prima,e Hannah Arendet poi,include una logica politica dilagante nel diffondersi rapidamente.La Politica ha un senso se si ha una conoscenza di base dei fenomeni e degli attori in campo.E soprattutto devi sapere cosa fare.Ad maiora


Commento scritto da Ma che state a di' il 11 Febbraio 2020 alle 11:38
Tommasso Accetto?

Ma state a di'! Ma che state a fa!

Vorrei sfanculeggiarvi ma non voglio sprecare tempo con voi.

....accetto....sì.....accetto.... ma vafff....

Ve devono togliere wikipedia così la smettete de di' cagate.... accetto...sì....accetto


Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Adicom
Principe Store
La Fabbrica del Gelato
Trattoria del Passo d'Acera
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar ristorante Belli - Spoleto
Visit Scheggino
Bar delle Miniere
Il Pianaccio
Spoleto Cinema al Centro
Bar Moriconi
Terminal alle Mattonelle
Associazione Cristian Panetto
Marco Post Spoleto