Spoletonline
Edizione del 27 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 09:00:18
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Libreria Aurora
Osteria della Torre
Agriturismo Posto del Sole
Ristorante Pecchiarda
Ristorante al Palazzaccio
Alimentari Di Cicco Pucci
Parafarmacia Serra
Axis Italy
Ristorante Albergo LE CASALINE
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Spoleto Cinema al Centro
Electrocasa Spoleto
Pc Work
Stampa articolo

Sport, 10 Febbraio 2020 alle 21:55:30

SPOLETO, GAGLIARDUCCI RAFFORZA LA SUA POSIZIONE


Renzo Berti

Il crollo verticale dello Spoleto (due punti nelle ultime tre partite) va di pari passo con quello della difesa. Capace di subire quasi un terzo dei gol (5) che aveva preso sino alla partita contro l’Ellera. In un mese si è frantumato quanto di buono s’era visto prima della sosta. Lo Spoleto ha perso certezze, gioco, brillantezza fisica e, soprattutto, punti. E le responsabilità non sono solo da una parte. Quelle più gravi vanno divise a metà tra l’ex diesse Multineddu, che ha lasciato la barca dopo averla portata diritta al naufragio, e chi ha avallato le sue scelte.


 Gagliarducci, su questo, non può dire di non sapere chi ha imbarcato e se fosse utile alla causa della squadra. Quanto alle scelte di cambiare ogni domenica formazione, qualche giocatore è andato in “corto circuito” sentendosi dire: “Tu sei troppo bravo ed intelligente, ma non ti faccio giocare perché gli altri non capiscono quello che fai in campo”. Bontà sua. Chi, invece, ha letteralmente perso la testa è stato il senegalese Cissè, che ha detto all’Uomo di Colleferro quello che pensava di lui. Una insubordinazione che non ha ammesso repliche: immediata esclusione  dell’attaccante che, colmo della sfortuna, si è lesionato il menisco mentre si allenava da solo. A questo punto la domanda che viene spontaneo porsi è una sola: la squadra è tutta unita attorno al tecnico? Ora che l’elemento di “disturbo” (Multineddu) ha deciso di andarsene, Gagliarducci ha carta bianca. E’ quanto ha ribadito la presidentessa Noura Al Saud in un comunicato diffuso nel pomeriggio in cui si dice che “ la Presidenza dell’SSD Spoleto non ha mai messo in dubbio il proseguo del rapporto con il Mister Gagliarducci, in cui ripone la massima fiducia. Domani la squadra, come da consueto riprenderà gli allenamenti, ma con una novità: il gruppo si incontrerà al Comunale di Spoleto, ove svolgerà le sessioni di martedì 11 e giovedì 13, dalle ore 14,30 alle ore 16,30.


La sconfitta di  sabato è stata un pugno in pieno volto, che però ha reso il gruppo più coeso e conscio delle potenzialità e delle responsabilità che gli sono state affidate dalla Presidenza. L’obiettivo resta uno e soltanto uno: dominare il campionato di Eccellenza umbra a partire dalla prossima domenica. Forza Mister Gagliarducci, forza ragazzi e forza Spoleto! Da ultimo – conclude la nota stampa- comunichiamo che il diesse Gianfranco Multineddu non collabora più con la nostra associazione per motivi personali”. Applausi! Per il resto siamo al solito “ci vuole concentrazione”, “siamo tutti in discussione” e così via. Le uniche parole sagge sono quelle di chi, come Veneroso, è abituato a guadagnarsi la pagnotta sul campo. “Il morale è basso – ha detto il fantasista cilentano -. Ma con un punto da recuperare in nove giornate non molliamo. Siamo ancora i più forti anche dopo questi quattro gol presi dalla Tiferno? Di sicuro ce la giocheremo sino in fondo sia con questa avversaria che con la Narnese”. Una cosa è certa: il futuro va ricostruito su altri presupposti e non sui piani di chi ha permesso ai procuratori di “banchettare” a spese della Principessa.



Lavanderia La Perfetta
Azienda Modena
Cioccolateria Vetusta Nursia
Salute e Bellezza Tracchegiani
Multiservizi Spoleto
Il Biologico Spoleto


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Associazione Cristian Panetto
Spoleto Cinema al Centro
Trattoria del Passo d'Acera
La Fabbrica del Gelato
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar ristorante Belli - Spoleto
Principe Store
Il Pianaccio
Bar Moriconi
Bonifica Umbra
Adicom
Bar delle Miniere
Visit Scheggino
Terminal alle Mattonelle