Spoletonline
Edizione del 27 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 09:00:18
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Osteria della Torre
Spoleto Cinema al Centro
Agriturismo Posto del Sole
Libreria Aurora
Pc Work
Parafarmacia Serra
Alimentari Di Cicco Pucci
Ristorante Pecchiarda
Axis Italy
Electrocasa Spoleto
Ristorante al Palazzaccio
Stampa articolo

Cultura e Spettacoli, 11 Febbraio 2020 alle 19:21:59

Monique Veaute nominata nuovo direttore artistico del Festival dei Due Mondi

Subentrerà a Ferrara a partire dal 2021 [Commenti]

Monique Veaute è il nuovo direttore artistico del Festival dei Due Mondo. Lo ha annuncio il Mibact attraverso una nota: "Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha condiviso la proposta di nomina di Monique Veautte a Direttore Artistico del Festival dei due mondi di Spoleto formulata dal Sindaco della città umbra, Umberto de Augustinis. 


Monique Veaute, fondatrice di Romaeuropa arte e cultura e direttrice artistica dell’omonimo festival, già amministratore delegato e direttore della Fondazione Pinault di Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia, verrà ora presentata dal Sindaco di Spoleto al Consiglio di Amministrazione del Festival dei due mondi per la nomina".


Anche il Comune ha commentato la notizia: "La condivisione del Ministro ai Beni e alle attività culturali e del turismo Dario Franceschini circa il nuovo direttore artistico del Festival dei Due Mondi Monique Veaute è una notizia che conferma il valore del Festival di Spoleto nel panorama culturale e artistico internazionale e l’attenzione e la vicinanza del Ministero nei confronti della manifestazione. Monique Veaute è una figura di grande prestigio e competenza, che nel corso della sua carriera ha ricoperto incarichi di straordinaria importanza e rilievo. In attesa di presentare al Consiglio di amministrazione del Festival il nuovo direttore artistico, desidero ringraziare Giorgio Ferrara per la determinante opera di rilancio avviata nel 2008 e portata avanti con grande capacità e determinazione. Riuscire a ricreare la giusta attenzione intorno alle proposte artistiche del Festival non sembrava essere impresa facile alcuni anni fa. Giorgio Ferrara ha avuto la capacità di fare scelte innovative, mantenendo però al tempo stesso quella matrice sperimentale che ha reso famosa in tutto il mondo la creatura del Maestro Gian Carlo Menotti. Con il direttore Ferrara, a cui va il mio personale e affettuoso ringraziamento, continueremo a lavorare in maniera proficua in vista della 63esima edizione del Festival dei Due Mondi".


A salutarla è anche l'attuale direttore artistico della rassegna, Giorgio Ferrara:"Sono felice e una punta orgoglioso della scelta di nomina per la mia successione. Questo Festival mi è entrato nella testa e nel cuore, e non poteva esserci soluzione migliore di quella appena decisa per un suo ulteriore rilancio come istituzione di alta cultura. Auguri di buon lavoro a Monique Veaute, che festeggeremo quest’estate nella città dei Duchi e nel Festival fondato da Gian Carlo Menotti”.



Lavanderia La Perfetta
Azienda Modena
Cioccolateria Vetusta Nursia
Il Biologico Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani
Multiservizi Spoleto


Commenti (10)

Commento scritto da paladino il 11 Febbraio 2020 alle 19:32
Un Italiano non c'era ?


Commento scritto da Matteo il 11 Febbraio 2020 alle 20:53
Prima gli italiani. 😁


Commento scritto da Open your eyes il 11 Febbraio 2020 alle 23:38
Largo ai giovani...


Commento scritto da FAROALDO 1° il 12 Febbraio 2020 alle 01:15
Dopo oltre 60 anni di Festival e di altre importanti iniziati culturali, nella Città di Spoleto non c'è neanche un laureato nelle arti contemporanee che conosca la realtà internazionale. Non c'è stato alcun partito politico che abbia saputo educare qualche giovane alla guida della Città... solo ignoranza e presunzione... il Festival dei 2 Mondi non è solo italiano, l'arte appartiene a tutti, indistintamente...!


Commento scritto da Signor Smith il 12 Febbraio 2020 alle 09:17
...e pure donna! Di questo passo dove andremo a finire?


Commento scritto da il Qualunque il 12 Febbraio 2020 alle 12:26
Questa è la biografia di tutto rispetto della designata

Monique Veaute nasce a Tübingen, in Germania, il 12 aprile 1951.

Studia Scienze Umane (sociologia e filosofia) all'Università di Strasburgo.

Nel 1977 inizia la sua carriera come giornalista a Radio France e nel 1984 diventa responsabile degli eventi internazionali a France Musique.

Nel 1982 fonda e dirige la sezione Musica della Biennale di Parigi. Due anni dopo, nel 1984, organizza l'apertura della Grande Halle de la Villette e partecipa alla creazione del Festival Musica di Strasburgo, del quale è ancora consulente artistico.



Per richiesta di Jean-Marie Drot, Direttore di Villa Medici, nel 1984 crea a Roma il Festival di Villa Medici, che nel 1986 diventa Fondazione Romaeuropa-arte e cultura, di cui è Direttore Artistico sin dalla prima edizione e Direttore Generale fino al 2007. Mantiene, oggi, la carica di Vice Presidente.



Ricopre il ruolo di Consigliere Tecnico per la cultura e gli audiovisivi del Presidente della Camera dei Deputati in Francia dal 1989 al 1991; di Consigliere Culturale all'Ambasciata di Francia a Lisbona dal 1992 al 1993 e di Consigliere Scientifico dell'Istituto Nazionale di Dramma Antico dal 1999 al 2002.



Nel 2004, in Francia, viene nominata Commissario Generale della francofonia dal Presidente della Repubblica e nel 2007 diviene membro del gabinetto del segretario generale.



Dal 2005 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione dell'Accademia di Francia a Roma; dal 2006 assume l'incarico di Presidente del Centro Chorégraphique National de Créteil - Compagnie Montalvo Hervieu ed entra nel "Comité d'Etique pour la Publicité".



Monique Veaute viene insignita in Francia del titolo di Chevalier des arts et lettres dal Ministro della Cultura e riceve l'Ordre National du Mérite dal Ministro degli Affari Europei; in Italia, nel 2006, le viene conferito il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.



Oggi, Monique Veaute è Amministratore Delegato di Palazzo Grassi a Venezia, ruolo che ricopre da agosto 2007, ed è stata recentemente riconfermata nel ruolo per tre anni.


Commento scritto da Diogene il 12 Febbraio 2020 alle 12:38
COMMENTARE PRIMA DI CONOSCERLA MI SEMBRA AVVENTATO.

FARE COMMENTI SU NAZIONALITA', ETA' O ,ADDIRITTURA ,GENERE

TROVO CHE SIA SINTOMO DI MENTALITA' GRETTA E PROVINCIALE.



Commento scritto da paladino il 12 Febbraio 2020 alle 16:40
x Il Qualunque: e tutto cio' che c'azzecca col Festival Dei Due Mondi!!!!!


Commento scritto da cambiamomarcia il 13 Febbraio 2020 alle 12:05


La nomina di Monique Veaute è molto azzeccata, a Roma ha svolto anni di eccellente lavoro con

l' Europa Festival, è una persona di grande cultura e competenza artistica , è degna di rispetto e considerazione. Benvenuta e buon lavoro !


Commento scritto da Gaetano Di Giulio il 13 Febbraio 2020 alle 12:49
Tra le tante doti sopra strombazzate da molti, nessuno ha citato quella più importante: è sposata con un deputato del PD. Adesso è tutto chiaro!!


Aggiungi un commento [+]
Trattoria del Passo d'Acera
La Fabbrica del Gelato
Adicom
Terminal alle Mattonelle
Spoleto Cinema al Centro
Visit Scheggino
Associazione Cristian Panetto
Bar ristorante Belli - Spoleto
Bar delle Miniere
Bonifica Umbra
Il Pianaccio
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Moriconi
Principe Store