Spoletonline
Edizione del 20 Aprile 2019, ultimo aggiornamento alle 23:08:44
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Unique e Social Sport
Spoletonline
Unique e Social Sport
cerca nel sito
Libreria Aurora
Tuber experience - Campello
Vus Com
Arte Infusa
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante al Palazzaccio
Il Cerchio 5 x 1000
Spoleto Cinema al Centro
Pc Work
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Pecchiarda
AROF Agenzia Funebre
Fondazione Giulio Loreti
Stampa articolo

Spoleto - Cronaca, 16 Gennaio 2011 alle 15:59:28

AGGIORNAMENTO Incidente di caccia a Montelirossi

Ancora sotto i ferri il cacciatore spoletino di 45 anni. Il grilletto sarebbe stato fatto scattare dal cane [Commenti]


Dan. Ub.

AGGIORNAMENTO delle 17.25. E' ancora sotto i ferri G. L., lo spoletino di 45 anni protagonista dell'incidente di caccia questa mattina a Montelirossi. L'uomo si era recato a caccia da solo, accompagnato soltanto dal suo cane da ferma. Proprio l'ausiliare, probabilmente in uno slancio


d'affetto, si sarebbe avvicinato al cacciatore per saltargli addosso e avrebbe fatto scattare con una zampa il grilletto del fucile. Il colpo ha interessato la zona addominale, per fortuna senza centrarla in pieno. L'uomo, fanno sapere i carabinieri di Spoleto, è rimasto cosciente anche subito dopo l'accaduto. E' stato proprio lui a telefonare alla moglie chiedendo aiuto e raccontando per sommi capi cosa era successo. La donna ha poi allertato il 118 e i carabinieri, che sono intervenuti sul posto per recuperare il malcapitato.
"Sul fatto che si tratti di un incidente - conferma il capitano Rufino - non ci sono dubbi. Attendiamo ora l'esito dell'operazione per parlare con il diretto interessato".


---------------------------------------------


Incidente di caccia questa mattina vicino Montelirossi, quando intorno alle 11.30 G. L., 45 anni, è rimasto ferito all'addome da un colpo di arma da fuoco esploso da distanza ravvicinata. La dinamica non è stata ancora ben chiarita ma, da quanto trapela in queste ore dall'ospedale San Matteo degli


Infermi, per fortuna la ferita sembrerebbe meno drammatica rispetto a quanto si era temuto inizialmente. Sulla vicenda stanno comunque indagando i carabinieri di Spoleto.
G. L., che vive in una frazione di Spoleto e che condivide la passione per la caccia insieme al padre e al fratello, era a caccia a Montelirossi insieme ai propri cani da ferma. Data la vicinanza della zona con l'ospedale di Spoleto, per il 118 è stato possibile intervenire in pochissimi minuti. Nel giro di poco più di un quarto d'ora dall'incidente, infatti, l'uomo era già ricoverato e stava per subire l'operazione chirurgica all'addome.
A più tardi per gli eventuali aggiornamenti.


 



Il Biologico Spoleto
Multiservizi Spoleto
Azienda Modena
Unique e Social Sport
Azienda Modena
Lavanderia La Perfetta
Abbazia Albergo e Ristorante
Principe Store
Il Macigno


Commenti (42)

Commento scritto da Franco il 16 Gennaio 2011 alle 17:19
Quando decideranno ad abolire questa "attività" sarà sempre troppo tardi!!!


Commento scritto da Emilio il 16 Gennaio 2011 alle 19:11
Faccio tanti Auguri allo sfortunato cacciatore.



X Franco: bisognerebbe abolire allora anche il calcio, le auto di grossa cilindrata, l'alpinismo e molte altre 'attività' pericolose.



Saluti


Commento scritto da Toma Emanuela il 16 Gennaio 2011 alle 19:47
speravo si facesse più male, speriamo che non ci rimetta il cane.

INTERVIENE LA REDAZIONE: La Redazione di Spoletonline si discosta CATEGORICAMENTE dalle affermazioni contenute nel presente commento. Al di là delle personali convinzioni di ciascuno, augurare "più male" a chiunque è un atto barbaro e meritevole di condanna. Ci sembra infine opportuno ricordare che l'attività venatoria in Italia è legalmente riconosciuta e rigidamente regolata.

La Redazione


Commento scritto da fido il 16 Gennaio 2011 alle 19:47
Caro Franco, ci sono molte altre cose da abolire in Italia prima della caccia. Auguri all'amico cacciatore.


Commento scritto da leonardo il 16 Gennaio 2011 alle 20:14
Caro franco, incidenti e disgrazie purtroppo possono sempre capitare, anche quendo vai a piedi per la strada, Il fatto di avere un fucile non significa niente. Personalmente conosco molte persone che al volante di un'auto sono veramente pericolose per se e soprattutto per gli altri. Non per questo penso che la soluzione del problema sia togliere la patente di guida a tutti. Se poi sei a prescindere contro la caccia, allora questa è un'altra questione.


Commento scritto da anonimo il 16 Gennaio 2011 alle 20:44
mi scusi signor franco ma quale attività.... mica è un lavoro mi faccia il piacere...

vogliamo parlare di tutti gli altri incidenti che succedono ogni giorno per negligenza delle persone...vogliamo parlare di tutti gli incidenti che succedono ogni fine settimana quando i ragazzi escono dalla discoteca....nessuno parla mai di chiudere le discoteche o i locali notturni...lei sa quante persone cacciano in italia ogni anno?lei sa quanti incidenti succedono ogni anno in percentuale....la percentuale è molto bassa molto piu bassa rispetto ai casi che le ho citato sopra con questo la saluto


Commento scritto da claudio il 16 Gennaio 2011 alle 21:10
Carissima redazione grazie per esservi dissociati dal commento dellaq signora toma mi chiedo però se è necessario pubblicare certi commenti...si vergogni signora...


Commento scritto da Franco il 16 Gennaio 2011 alle 21:37
L'ottusaggine che emerge da certe denota quale sia il livello medio della gente che ancora si ostina a difendere questa barbarie che certa gente definisce "sport"!!!



In macchina la gente ci deve andare per spostarsi.



In discoteca la gente ci va per divertirsi e socializzare.



Il calcio viene visto perchè è uno spettacolo che ci entusiasma.



Uccidere un animale nato libero (a differenza di quelli nati in allevamento) invece che tipo di bisogno soddisferebbe?????



Non vi inventate la storiella che lo fate per mangiare, perchè se sommiamo spesa per la licenza, per il fucile, per la benzina, troppa cacciagione vi comprereste con quei soldi!!!!!!



Per limitare gli animali dannosi esistono i "selezionatori".



Non capisco come nel 2010 una persona possa ancora difendere questa barbarie.



Poi se volete contiamo quanti morti, per spari "accidentali" ci sono stati dall'inizio della stagione ad oggi ..........


Commento scritto da stefano il 16 Gennaio 2011 alle 21:39
Si vergogni sig. Toma.


Commento scritto da Emilio il 17 Gennaio 2011 alle 00:09
Voglio ringraziare anche io la redazione di Sol per essersi dissociata dalle ignobili affermazioni della Signora Toma.

Vorrei aggiungere che le suddette affermazioni, rispecchiano le idee di talune frange animaliste da 4 soldi che girano in Italia. Eccone un esempio:



http://www.centopercentoanimalisti.com/phpBB2/viewtopic.php?t=44563



Saluti


Commento scritto da luca il 17 Gennaio 2011 alle 07:28
come prima cosa vorrei fare i più sinceri auguri di pronta guarigione al caro amico rimasto vittima di questo incidente di caccia.

Però vorrei fare i complimenti alla redazione per essersi dissociata dal commento della signora Toma ,ma forse sarebbe stato più logico a parere dello scrivente neanche pubblicarlo,anche perchè non la libertà di pensiero e libera ,ma nessuno può offendere il prossimo e augurare che si fosse fatto più male.

signora se sei una signora fatti un bell'esame di coscenza

buona giornata a tutti e tanti auguri all'amico e alla famiglia


Commento scritto da zizou il 17 Gennaio 2011 alle 08:24
gli incidenti capitano a tutti , ma una fucilata a bruciapelo anche se di striscio non è uno scherzo ti fa un buco di 30 cm

per quanto riguarda la caccia va abolita immediatamente , perchè il 90% dei cacciatori sono bracconieri o non curanti della natura e della fauna

ogni giorno sento .. credevo fosse una beccaccia invece era un picchio rosso e lho sotterrato , oppure credevo fosse una palomba invece era un barbagianni, per non parlare dei richiami vivi tenuti in gabbia e costretti a cantare con vari prodotti chimici . ps le gabbie sono di 25 cm e l'animale misura mediamente 15 20 cm


Commento scritto da filippo limini il 17 Gennaio 2011 alle 09:18
PER EMANUELA TOMA

SONO IL FIGLIO NON POTEVI PENSARE CHE IO POTEVO PERDERE MIO PADRE E TU PENSI AL CANE.......MIO PADRE è AMANTE DEI CANI E è UN CACCIATORE SEMPRE MOLTO ATTENTO E RISPETTOSO DELLE REGOLE.



VERGOGNATI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Commento scritto da lucrezia_ ro il 17 Gennaio 2011 alle 09:23
per sdrammatizzare, il cane che ha azionato il cane..


Commento scritto da carlo il 17 Gennaio 2011 alle 09:26
signora lei non conosce quest'uomo non sa chi è .

ma se solo avesse modo di conoscerlo o di avere una simile disgrazia capitata ad un suo prossimo amico o conoscente o altri vicino a lei , non so se usasse liberatamente toni e contenuti che non fanno altro che offenderla..

su via signora usi da sola perdonarsi


Commento scritto da leonardo il 17 Gennaio 2011 alle 09:59
Come pensavo, quando si parla di caccia, da una disgrazia che colpisce un uomo, la discussione si sposta inevitabilmente su i pro e i contro questa passione, e ribadisco passione. Quello che fa riflettere è che i contro manifestano quasi sempre un'aggressività e una cattiveria verbale non comune tanto da arrivare a difendere gli animali invece delle persone.E' vero che qualche volta i primi sono migliori di molti uomini, ma personalmente quando si parla di vita non ci dovrebbero essere dubbi. Chi ne ha forse, invece di scagliarsi contro chi esercita una passione ,forse dovrebbe guardare più dentro se stesso.


Commento scritto da carlo il 17 Gennaio 2011 alle 10:18
filippo io non ti conosco e nemmeno tu conosci me ,conoco bene tuo padre sii fiero di lui e assistilo per bene nella sua ripresa

non sono cacciatore e non per questo auguro il male a chi pratica quest'attività.E' una brava persona e non merita questo sciorinare di commenti talvolta odiosi nonchè riprovevoli offerti sicuramente da coloro che soffrono di un serio disagio personale .

Appena puoi , ancora prima che lo faccia io porta i miei saluti a tuo padre C.C.


Commento scritto da GIANNI il 17 Gennaio 2011 alle 10:30
INTANTO FACCIO I MIGLIORI AUGURI DI PRONTA GUARIGIONE ALLO SFORTUNATO AMICO CACCIATORE, POI AGGIUNGO A COLORO CHE AMANO "ISTIGARE" SIGNORA toma ma si vergogni


Commento scritto da Gotmar il 17 Gennaio 2011 alle 12:37
@ Emanuela

Spero il commento di un figlio che ha rischiato di rimanere orfano ti possa far capire la tua stupidità..

Un forte in bocca al lupo a Graziano


Commento scritto da Nuvoloni Roberto il 17 Gennaio 2011 alle 14:02
L\'intera frazione di Pompagnano si stringe attorno alla Fam. Limini augurando a Graziano una pronta guarigione.

Si astiene inoltre a commentare alcune vergognose dichiarazioni del tutto inopportune in questi delicati momenti.


Commento scritto da Animalisti Carogne il 17 Gennaio 2011 alle 14:08
Cari i miei animalisti, le carogne non sono quelle dei "vostri" animali uccisi, ma siete voi che fate certe affermazioni che istigano all'odio più gratuito ed inutile.

Io personalmente non amo la caccia, tutt'altro, ma da qui a fare delle affermazioni del genere ce ne passa... capito miss TOMA..???

Vergognati tu e tutti gli animalisti oltranzisti come te.


Commento scritto da claudio il 17 Gennaio 2011 alle 14:30
signora toma perchè ora non trova anche il coraggio di rispondere al figlio....

E per il signor Franco mi dia retta che le discoteche dove si socializza sono chiuse da qualche anno...ora in discoteca vanno per altro. il calcio la entusiasma? questo calcio? fatto di violenze e soldi... inizi ad andare a caccia poi capirà cosa sono le emozioni..w la caccia w i cacciatori onesti...un abbraccio grande a filippo...


Commento scritto da vania il 17 Gennaio 2011 alle 14:30
PER TOMA EMANUELA

Ma lei sà che cosa significa per una moglie, un figlio, un genitore, un fratello, un parente, un amico stare dietro la porta di una sala operatoria per ore aspettando e pregando che qualcuno esca fuori per avere qualche notizia? E poi.... lei conosce questa persona? Sa che tipo è? SI RICORDI cara signora.... PRIMA DI APRIRE BOCCA, SI ASSICURI DI AVERE IL CERVELLO COLLEGATO E....ANCHE IL CUORE!



Commento scritto da nich il 17 Gennaio 2011 alle 14:45
ALLA TOMA EMANUELA , NON USO IL TERMINE SIGNORA PERCHE' NON MERITA DI ESSERE CHIAMATA TALE. CHI COME ME CONOSCE LA SFORTUNATA PERSONA CHE E' RIMASTA COINVOLTA NELL'INCIDENTE DI CACCIA , SA CON CERTEZZA CHE APPENA POTRA , SARA' IL PRIMO A FARE UNA CAREZZA AL CANE PERCHE' VERAMENTE AMA I SUOI ANIMALI. GUARISCI PRESTO...TI VOGLIAMO BENE


Commento scritto da Marica il 17 Gennaio 2011 alle 15:05
Sono la nipote del malcapitato... "cara" signora Toma Emanuela, da persona educata le auguro che il destino non le preservi mai niente di simile, lei non si rende conto di quello che la nostra famiglia sta passando in questi due giorni. Anch'io non sono favorevole alla caccia, ma non augurerei a nessuno del male, come invece lei ha fatto mostrandosi IGNORANTE, INOPPORTUNA e MALEDUCATA!!!

Ringrazio le redazione di SOL e gli altri utenti per aver sottolineato la gravità del commento.


Commento scritto da Dom il 17 Gennaio 2011 alle 15:44
X filippo: guarda che quello che non ha pensato che poteva perdere suo padre sei tu. Il fatto è proprio questo: che a queste cose ci pensate sempre solo dopo che succedono le tragedie. Ma che aspettate a rendervi conto che a caccia ci si va con armi che servono per uccidere (e uccidere animali per passione è già sbagliato di per sè), e che basta poco per restare uccisi o gravemente feriti? Se vuoi bene a tuo padre sei proprio tu il primo che avrebbe dovuto esortarlo a smettere di praticare un'attività pericolosa per lui e per gli altri, e anche biasimevole sul piano etico; piuttosto che prendertela a cose fatte con chi dice "chi è causa del suo male...".

Invece scommetto che tuo padre tornerà a caccia come niente fosse, e magari tu lo seguirai pure.

Si sente persino gente che dice che non c'è nulla di strano perchè tanto ci sono altre attività in cui la gente muore. E' come dire: ma sì guidate pure ubriachi o impasticcatevi, tanto ci sono tante altre attività in cui la gente muore. E allora continuate così, credendo che i morti da un parte giustifichino i morti da un'altra; poi però non lamentatevi se davanti a incidenti come quello descritto, qualcuno risponde dicendo il male cercato non è mai troppo.



Commento scritto da leo il 17 Gennaio 2011 alle 15:58
Io abolirei l'gnoranza e la cattiveria ma purtroppo non mi è possibile.

Pertanto esorto chi ha inviato commmenti sull'accaduto a mordesri la lingua prima di blaterare.E sopratutto pregate Dio che non vi capiti mai una cosa del genere.

Tanti auguri a tutta la famiglia del povero cacciatore.


Commento scritto da alessandro v. il 17 Gennaio 2011 alle 16:15
signora toma buona sera...si rende conto di ciò ke ha affermato? è un commento talmente orribile ke fa venire i brividi. cordiali saluti


Commento scritto da Erika Zengoni il 17 Gennaio 2011 alle 16:59
non ci allarghiamo,cioè signora TOMA???? non vorrei arrivare ai livelli di questa donna !!!!che augura il male ad un uomo....

un uomo favoloso e speciale stai zitta e vergognati..... un bacione a graziano!!!!!!



Commento scritto da alessandro v. il 17 Gennaio 2011 alle 18:10
signora toma buona sera...si rende conto di ciò ke ha affermato? è un commento talmente orribile ke fa venire i brividi. non si immagina il numero dei colpi che le manderei ora, ma non posso....la morte non si augura nemmeno al peggior nemico...cordiali saluti


Commento scritto da carlo il 17 Gennaio 2011 alle 18:55
signora toma la ringrazio per il suo silenzio ,spero che rifletta bene e tanto su questo suo porsi male . La vita mi creda è una una combinazine Diivina- la prego usi i suoi pensieri futuri per costruire e non per criticare Confido in lei nella sua forza critica.,Si esponga su altri argomenti molto piu importanti e pertinenti che gravano nel mondo dei giovani degli emarginati e di tutti quelli che non hanno spazio in questa società e non perda tempo in inutili affermazii

Ggraziano dai la vita è bella isp sup c.c.


Commento scritto da Daniele Ubaldi il 17 Gennaio 2011 alle 19:17
Per tutti i lettori e i commentatori dell'articolo in questione: ho deciso di mia iniziativa di pubblicare il commento di "Toma Emanuela" perché ho ritenuto utile divulgare la sua opinione che, per quanto estrema, è stata espressa con termini che non sono passibili di censura. Ho altresì, in tal modo, messo in condizione chiunque si senta indignato da tale opinione di prendere le proprie contromisure.

P.S. per la signora "Toma Emanuela": anch'io sono un cacciatore, pratico la stessa forma di caccia di Graziano ma, a differenza di alcuni animalisti, ascolto e - come vede - ospito anche le opinioni degli altri senza augurare la morte a nessuno.



Cordialmente

Daniele Ubaldi

Editore e cacciatore


Commento scritto da ilaria bocchini il 17 Gennaio 2011 alle 21:37
Filo ho saputo dell\\\'accaduto e mi è dispiaciuto moltissimo ti dico solo: fatti forza e nn mollare... Auguro a tuo padre una Rapida guarigione...

Ti Voglio Bene

Ilaria


Commento scritto da giulio ranucci il 17 Gennaio 2011 alle 21:43
toma perchè signora non ti chiamo....non ti devi permettere di dire certe cose perche sei una vergogna tu non sai chi è e non sai che rispetto ha per la natura e come ha detto filippo per i suoi cani.....puoi essere animalista quanto ti pare ma queste cose non le devi dire



pippo sii forte e stai vicino a tuo fratello jacopo


Commento scritto da elle.pi il 17 Gennaio 2011 alle 22:46
Mi sento fortemente indignato per tutti coloro che difronte a questa fatalità hanno colto l'occasione per fare un dibattito sul tema della caccia e dei suoi rischi, dimostrando solo il proprio egoismo. Approfitterei di quanto purtroppo accaduto solamente per esprimere la vicinanza ai famigliari di Graziano e di tutti coloro che gli vogliono bene. Graziano, con il tuo coraggio e tenacia hai dimostrato a tutti di avere ancora molta voglia di vivere. Non mollare. Tantissimi auguri di pronta guarigione e un grandissimo "IN BOCCA AL LUPO"


Commento scritto da Giulia il 18 Gennaio 2011 alle 14:17
Per la signora Toma...

penso che chi fa certe affermazioni ha solo forti RESTRIZIONI MENTALI...non so come non si vergogna...Auguroni Graziano!!!


Commento scritto da MIK il 18 Gennaio 2011 alle 14:47
Toma vergognati per quello ke hai detto sei maleducata.Noi a Graziano gli vogliamo molto bene e tu, non cara mia non devi dire c'erte cose.



Commento scritto da PAOLO il 18 Gennaio 2011 alle 14:54
CARA SIGNORA ANZI NON CARA LEI DEVE PENSARE SOLO A UNA COSA KE SCRIVENDO QUEL COMMENTO HA PRESO IN GIRO NON SOLO GRAZIANO MA UNA INTERA FAMIGLIA DI BRAVISSIME PERSONE SPERO KE VEDENDO TUTTI QUESTI COMMENTI LEI RIESCA A RIFLETTERE SU QUELLO KE HA DETTO .E PER FINIRE LE VORREI RICORDARE UNA COSA : PRIMA DI PARLARE PENSI!!!!!!


Commento scritto da eleonora sartini il 18 Gennaio 2011 alle 15:10
quando ho saputo la notizia , una volta realizzato,mi sono scese le lacrime pensando a ciò che potevano provare Lucilla Filippo e Yacopo, ci rendiamo conto cosa significa avere una persona cara in sala operatoria che sta lottando per la vita? lei lo sa SIGNORA? le auguro di capirlo. IO lo sò benissimo e le assicuro che il termine atroce non rende l idea.FORZA! Lucilla, abbraccia i tuoi figli e ringrazia Dio . vi voglio molto bene


Commento scritto da m.rita1976@libero.it il 18 Gennaio 2011 alle 21:27
Un caloroso abbraccio a Lucilla, Filippo e Jacopo e un caro augurio di pronta guarigione a Graziano, dalla fam. Trappetti - Zengoni.



Vergognati signora Toma !!!!


Commento scritto da lorenzo il 19 Gennaio 2011 alle 19:50
carissima signora toma io sono un cacciatore e o la passione per la caccia

un abbraccio a tutta la famiglia del mio caro amico Filippo e un abbraccio a Graziano


Commento scritto da Giampiero Panfili il 20 Gennaio 2011 alle 15:08
Riguardo all'accaduto faccio i miei più sinceri auguri di una pronta guarigione all'amico Graziano, nella speranza che al più presto possa ritornare alla vita di tutti i giorni e alla sua passione per la caccia. Non è il momento delle polemiche e riguardo all'imbecillità di certi commenti non posso che ringraziare la professionalità e l'intelligenza della Redazione, per aver liquidato la questione in maniera chiara e puntuale.

Giampiero


Aggiungi un commento [+]
Bar Moriconi
Bonifica Umbra
Studio Veterinario Associato
Marco Post Spoleto
Il Cerchio 5 x mille
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Il Pianaccio
Spoleto Cinema al Centro
La Fabbrica del Gelato
Centro Medico Giulio Loreti
Bar delle Miniere