Spoletonline
Edizione del 25 Ottobre 2014, ultimo aggiornamento alle 09:34:40
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
Spoletonline
Agenzia Bonifazi Immobiliare Spoleto
cerca nel sito
salute store discount
Unique center
Protesis Spoleto
Urbani tartufi
Ristorante Pecchiarda
Ristorante Zengoni
Club La Sfida
Ristorante pizzeria Il caminetto
Vus Com
Ristorante Il Capanno
Azienda agrituristico venatoria Fiordimonte
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Fondazione Giulio Loreti
Ristorante Zenzero
C.D.S. Bonifica Amianto
Spoletonline Facebook
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
AROF Agenzia Funebre
Hosteria Sienti 'n può
BMI
Agriturismo Colle del Capitano
Perugia Online
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Arte Lingua
Ristorante Albergo LE CASALINE
Studio Veterinario Antolini-Roccato
Stampa articolo

Spoleto - Lavoro, 12 Febbraio 2013 alle 16:13:30

CRISI IMS e ISOTTA FRASCHINI, Accolto il concordato preventivo

Soddisfazione del sindaco Benedetti: 'Primo passo fondamentale' [Commenti]

Soddisfazione del Sindaco Benedetti per l'accoglimento, da parte del Giudice deputato del Tribunale di Spoleto, del Concordato Preventivo presentato da entrambe le aziende di Spoleto del "Casti Group" le Industrie Metallurgiche Spoleto e Isotta Fraschini Fonderie Alluminio.


"Si tratta del primo passo fondamentale - ha detto Benedetti - per procedere alla realizzazione di un piano industriale che possa consentire di superare l'attuale stato di crisi e porre le condizioni per un nuovo sviluppo aziendale. Ritengo importante che rimanga alta l'attenzione e che continui la collaborazione che si è instaurata tra tutti i soggetti coinvolti, a cominciare dalle istituzioni locali, regionali, nazionali, le forze sindacali senza tralasciare il costruttivo rapporto che si è instaurato con i lavoratori delle due aziende spoletine."


 

Commenti (10)

Commento scritto da indignato il 12 Febbraio 2013 alle 17:02
Abbiamo ancora molto da lavorare,quello che e' successo e' solamente un' altro punto di RIPARTENZA, l'arrivo qualunque esso sia e' ancora lontano. Intanto senza condizionare nessuno,tanto meno il futuro tecnico che dovra' adoperarsi alla consultazione dei piani industriali,bisognerebbe fare capire gli enormi sforzi economici che una di queste aziende e' stata costretta a supportare.

Negli ultimi anni lo sperpero continuativo di denaro causato dalla IGNORANZA tecnica di alcuni soggetti(avallato anche dalla sua maesta' direzione) non ha portato i benefici tanto acclamati, bensi' al contrario,una sorta di spirale dove oltre al danno si subiva la beffa dell'impatto economico e qualitativo. Tali soggetti anche pericolosi per la qualita' produttiva e per la dignita' delle maestranze spoletine,dovrebbero per buona pace di tutti essere allontanate, non possono riparare i danni, chi quest' ultimi li ha creati. La logica del non ricercare i colpevoli non possiamo avallarla, chi copre questi personaggi ha solamente interessi personali non riscontrabili per il futuro delle aziende.

I COLPEVOLI VERRANNO GIUDICATI DAL NOSTRO TRIBUNALE, e non avremo pieta' di nessuno.

Siamo ancora indignati e la contestazione e' la nostra sentenza.

RICOMINCIAMO A CONTESTARE per far capire chi sono i COLPEVOLI


Commento scritto da frany il 12 Febbraio 2013 alle 18:40
bravo INDIGNATO non bisogna mai abbassare la guardia altrimenti si fa' il gioco di chi ha ridotto la ex POZZI a queste condizioni .

CONTINUATE A TENERE LA GUARDIA SEMPRE ALTA


Commento scritto da Lavoratore il 12 Febbraio 2013 alle 19:16
Arrivati a questo punto della situazione, era scontato che il concordato andasse in porto e dopotutto anche in tempi abbastanza brevi. Del resto la proprietà non avrebbe fatto tale passo senza il rischio di ricevere un no che avrebbe significato intaccare il patrimonio del gruppo....

E' solo un passo, speriamo verso la ripartenza, in riferimento all'Indignato, e sulla posizione del tecnico sarebbe giusto fargli presente alcune situazioni, alcuni sperperi in tempi passati e attuali, ma sicuramente ci sarà prima di noi qualcuno che inizierà la pratica e forse tutta la verità non potrà saperla. Di certo ci saranno altri modi per confrontarci con tale persona e si potrà scoprire come si intende portare avanti la pratica....

Le persone che hanno portato a tale situazione non è da meravigliarci se ora continuano nel loro "LAVORO" e la logica di portare a conoscenza le responsabilità potra avvenire solo se interverranno i giusti uffici, che attualmente non sono intervenuti come si dovrebbe. Fino a quel momento solo il nostro giudizio lì potrà incolpare e smascherare senza alcuna possibilità di perdono visto l'atteggiamento di menefreghismo, egoismo e mancanza di rispetto....

Oltre alla contestazione è ora di passare ai fatti e fare i nomi di chi continua l'opera di falsità, non ci vorrà poi tanto e il periodo giusto si stà avvicinando. In bocca a lupo a tutti i lavoratori.......


Commento scritto da matilde buca il 12 Febbraio 2013 alle 19:39
eppure nonostante tutto continuiamo a perdere commesse importanti,c'è un responsabile??????è tutto pilotato???IL NUOVO CONCORDATO PREVENTIVO (nuova legislazione ) salvera' il gruppo a discapito degli operai di Spoleto???????????Qualcuno sa' rispondere????


Commento scritto da giuliano r il 12 Febbraio 2013 alle 20:13
e gia siamo ancora quà qualcuno vuol farci credere che se anche chi di dovere a concesso questo concordato in maniera positiva sia tutto risolto manco x il cavolo e sempre la solita solfa x farci stare buoni perche secondo me se facciamo ancora un po di chiasso chissa quale altra merda salta fuori . intanto la commessa dei dana e andata a farsi benedire questo grazie al nostro direttore santoro quindi amici di che dobbiamo essere felici x me oltre che fare sentenze legittime bisogna ancora far uscire allo scoperto chi ci a portato a questo


Commento scritto da giuliano r il 12 Febbraio 2013 alle 20:18
poi senza dimenticare che il posto dove lavoriamo e diventato una fogna a cielo aperto piove da tutte le parti bagni che non si possono usare perche pericolanti spogliatoi che fannov rabbrividire. e voi pensate che il concordato sia il primo passo io ci credo poco


Commento scritto da Lavoratore il 12 Febbraio 2013 alle 23:05
Premesso che ognuno si esprime come vuole e con l'italiano che sà, ma fatti e nomi si fanno su altri tavoli senza pubblicizzarli nel rispetto di chi in quella fabbrica LAVORA.....

Il concordato seguirà un disegno che l'azienda a da tempo, il problema sono i 176 dipendenti IMS, per le strutture in degrado ci sono sempre soluzioni, mentre per le famiglie dei dipendenti un pò meno...!


Commento scritto da MATTIA il 13 Febbraio 2013 alle 21:46
VORREI FARE UN COMMENTARE , IN CONTROTENDENZA, COME LAVORATORE DI QUESTA AZIENDA SONO CONTENTO CHE IL CONCORDATO E' INIZIATO IN MODO POSITIVO, CON TUTTI I PROBLEMI CHE AVEVAMO PER LE FESTE DI NATALE E CHE IN PARTE ABBIAMO, UNA NOTIZIA POSITIVA DOBBIAMO APPREZZARLA, PENSO CHE SE EREVAMO UNA AZIENDA NORMALE TUTTE LE MAESTRANZE ERANO CONTENTE DI QUESTA NOTIZIA, SI DICEVA CHE IL GIUDICE NON POTEVA DARE L'OK E' ARRIVATO E NON BASTA ANCORA, CI SONO SOTTO ALTRE MOTIVAZIONI!!!!!! , TUTTI QUESTI COMMENTI CHE HO LETTO SICURAMENTE , NON SONO LAVORATORI DI QUESTA AZIENDA , IN QUANDO , BISOGNA ESSERE UN PO POSITIVI E VEDERE QUELLO CHE DI POSITIVO E' RIMASTO E POSSIAMO TUTTI INSIEME RICOSTRUIRE E RITORNARE IL PIU' POSSIBILE ALLA NORMALITA LAVORATIVA ED ECONOMICA SIA PER IMS CHE ISOTTA CHE ATTUALMENTE LAVORA FORZE , VEDERE TUTTO CATASTROFICO MI CHIEDO CHI POSSA GUADAGNARCI !!!!!!!!!!! SICURAMENTE NON I LAVORATORI CHE PENSANO DI FARCI UN FUTURO IN QUESTA AZIENDA, HO QUEI RAGAZZI CHE SONO STATI MANDATI FUORI PER LA SCADENZA DEL LORO CONTRATTO E SPERANO DI RIENTRARE, IN QUANTO, LA MAGGIOR PARTE SONO DISOCCUPATI.


Commento scritto da contestatore il 14 Febbraio 2013 alle 00:03
Contestare aiuta tutti noi spoletini a fare sapere.......


Commento scritto da frany il 14 Febbraio 2013 alle 16:13
Caro Mattia bisogna vedere se tu ti accontenti di vedere il bicchiere mezzo pieno oppure mezzo vuoto una persona deve essere sempre POSITIVA ma non abbassare la guardia.............perche' c'e' sempre qualcuno pronto a fregarvi


Aggiungi un commento [+]
Tagliati x il successo
Lavanderia La Perfetta
Bon per Te panificio Bonucci
Performat Salute Spoleto
De.Car. Elettronica
Bonifica Umbra
Sicaf Spoleto
Mennoli Auto
Farmacia Loreti
Marcucci Gomme
Consorzio Abn
Fondazione Giulio Loreti - 5xmille
Azienda agrituristico venatoria Fiordimonte
Convegno Funghi ed erbe - 1,2 novembre 2014
Supermercati della convenienza offerte speciali
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Necrologio
Unique center
Valle Umbra Servizi
Bonifazi Immobiliare Spoleto

11