Spoletonline
Edizione del 24 Maggio 2018, ultimo aggiornamento alle 01:09:36
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Agriturismo Colle del Capitano
Pc Work
AROF Agenzia Funebre
Spoleto Cinema al Centro
Parafarmacia Serra
Arte Infusa
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Ristorante Albergo LE CASALINE
TrattOliva
Stampa articolo

Società, 09 Settembre 2017 alle 11:14:46

Donazioni di sangue in calo, parte il progetto dell'Avis di Spoleto 'Chiedi a me'

[Commenti]

L’Avis di Spoleto sta da tempo attivando una serie di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini alla donazione del sangue, soprattutto in questi ultimi mesi nei quali si e’ riscontrata una sensibile flessione  per ciò che concerne le donazioni stesse. Ogni azione è rivolta verso due specifiche direzioni: la prima riferita all’incremento dei donatori; la seconda al sostegno ed assistenza per coloro che donatori già lo sono.


E proprio per materializzare questa azione, partirà nei prossimi giorni il progetto: “Chiedi a me”. Ogni mattina un dirigente avisino sarà presente presso il Centro Trasfusionale per accogliere i donatori soci ed assisterli in ogni fase della donazione, al di fuori ovviamente di ciò che è competenza del personale medico e paramedico. I componenti dello Staff avisino, che dovranno espletare tale servizio volontario, sono stati adeguatamente preparati al delicato ruolo che dovranno svolgere.


Per tale ragione diventeranno  un prezioso e competente  punto di riferimento per il donatore ed una sorta di angelo custode. Il servizio di accoglienza verrà espletato in strettissima collaborazione con il personale tutto del Centro Trasfusionale e dietro autorizzazione gentilmente concessa dalla direzione sanitaria e dalla responsabile del Centro stesso.

Stefano Proietti - Lega
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (3)

Commento scritto da Erasmus il 09 Settembre 2017 alle 12:06
Ottima iniziativa per cui complimentarsi con il poli presidente Sergio Grifoni! !


Commento scritto da laura conti il 10 Settembre 2017 alle 13:21




Spero col cuore che sia questa la mossa vincente per tornare a contare molte più donazioni, ma di fatto oggi altri importanti "privilegi sanitari" , che vigevano per donatori e donatrici diversi anni fa, non ci sono più , a causa di inevitabili tagli alla Sanità;

allora si era assistiti di fatto PER OGNI TIPO DI PROBLEMA DI SALUTE tempestivamente e gratuitamente.

Mi sembra (vorrei essere screditata su quanto di seguito) che nessuno, a livello di governo centrale e / o locale si adopera , almeno per tentare di ripristinare i suddetti privilegi.


Commento scritto da gianni il 11 Settembre 2017 alle 19:18
quanto dice la Sig. ra Laura corrisponde al vero, avendo dei parenti che donano il sangue, è lo stesso che mi dicono loro...

L' arma vincente per fare numeri per le donazioni è ridare a donatori e donatrici quei privilegi che fino ad alcuni anni fa avevano


Aggiungi un commento [+]
Perugia Online
Bar Moriconi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Lavanderia La Perfetta
Pizzeria Mr Cicci
Enzo Alleori - Spoleto Sì
Spoleto Cinema al Centro
Sicaf Spoleto
Aldo Tracchegiani - Forza Italia
Guerrini Macron Store
Ferramenta Bonfè
Performat Salute Spoleto
Principe
Necrologio