Spoletonline
Edizione del 13 Novembre 2018, ultimo aggiornamento alle 22:48:15
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Adcomm
cerca nel sito
Libreria Aurora
Casale La Palombara
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Ristorante Pecchiarda
Arte Infusa
Spoleto Cinema al Centro
AROF Agenzia Funebre
Ristorante Al Palazzaccio
Agriturismo Colle del Capitano
Parafarmacia Serra
Tuber experience - Campello
Stampa articolo

Le soffitte di SOL, 22 Luglio 2006 alle 20:10:01

FORTIS SPOLETO: RESPINTO IL RICORSO, ANNULLATA LA PROMOZIONE IN C2. A MANNAIOLI NON RESTA CHE L'IPPICA. ECCO IL DOCUMENTO DEL CONI

Brutta pagina per lo sport spoletino e per la stessa città. In prima serata si è infatti diffusa la notizia che il ricorso della Fortis Spoleto è stato respinto dalla Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport del CONI e pertanto l'undici biancorosso non sarà ammesso alal serie C2. Un colpo di scena che chiude definitivamente i sogni dei tifosi e degli stessi giocatori che fino a questa mattina speravano nel salvataggio in extremis compiuto dall'imprenditore oleario Luigino Santirosi. E' anche vero che da ieri sera i commenti degli stessi protagonisti della vicenda (dai dirigenti della società agli stessi amministratori pubblici) erano meno entusiasti di qualche giorno prima. Sembra che il motivo del rigetto sia tutto nella presentazione del ricorso che sarebbe dovuto avvenire entro le 22 di lunedì scorso con facoltà di consegnare la documentazione in originale entro le ore 17 di giovedì. Ma i dirigenti biancorossi avrebbero 'saltato' la prima scadenza inviando tutta la documentazione solo ieri. E, per quanto in regola, questa mossa non è servita a nulla. La Commissione ha infatti respinto le eccezioni presentate dal club festivaliero che, fondamentalmente, si basavano sulla poco esperienza societaria approdata per la prima volta al campionato professionistico. Una prova un po' debole (diciamolo chiaramente, uan scusa) visto che la Fortis poteva far affidamento su uno studio legale. Anzi a tal proposito non è ancora chiaro come mai, all'ultimo momento, la società abbia liquidato un legale di Napoli, uno specialista del settore, per un suo collega di Foligno. Facile pensare che già da domani scoppieranno le polemiche in città. Anche se c'è chi ipotizza un ricorso al Consiglio di Stato. Nessun commento da parte dell'ex tycoon Giuseppe Mannaioli che chiude così malamente l'avventura calcistica. Anche se i maligni sostengonop che potrà sempre rifarsi con l'ippica: sempre che l'ippodromo si faccia. Ma anche in questo caso le speranze sono pressochè nulle

Ecco il documento del CONI

CAMERA DI CONCILIAZIONE E ARBITRATO PER LO SPORT
COMUNICATO UFFICIALE N. 3 / 2006
LA CAMERA
visto
l’art. 12 dello Statuto del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, deliberato dal Consiglio
Nazionale del CONI il 23 marzo 2004 ed approvato con D.M. del 23 giugno 2004;
visto
il Regolamento della Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport (“Camera”),
approvato dal Consiglio Nazionale del CONI in data 3 febbraio 2005 con propria
deliberazione n. 1303 e successive modifiche ed integrazioni;
visto
il Regolamento di arbitrato per la risoluzione delle controversie relative all’iscrizione ai
campionati nazionali di calcio professionistico (“Regolamento particolare”), approvato dalla
Giunta Nazionale del CONI in data 16 maggio 2005 con propria deliberazione n. 223 e la
relativa Tabella dei diritti, onorari e spese per la Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo
Sport (“Tabella);
visto
il Comunicato Ufficiale n. 1 del 10 luglio 2006;
visti
gli artt. 5 e 6 del Regolamento particolare;
preso atto
dei provvedimenti del Commissario Straordinario della Federazione Italiana Giuoco Calcio in tema di ricorsi avverso la non ammissione ai Campionati Professionistici 2006/2007, resi pubblici con Comunicati Ufficiali nn. 7, 8, 10, 11, 12, 13, 14 e 15 del 15 luglio 2006 e protocollati nel Registro dell’Ufficio di Segreteria della Camera rispettivamente ai numeri 0856, 0857, 0858, 0859, 0860, 0861, 0862 e 0863 del 17 luglio 2006;

ritenuto
dover garantire criteri di efficacia ed efficienza alla funzione arbitrale;
riservato
ogni ulteriore provvedimento;

RENDE NOTO CHE

- l’istanza di arbitrato di cui al Regolamento particolare deve essere depositata dalla parte
richiedente (parte ricorrente), presso la Segreteria della Camera, a pena di decadenza:
a. a mano entro e non oltre il termine perentorio le ore 13:30 del giorno 17 luglio 2006;
b. via telefax entro e non oltre il termine perentorio delle ore 22:00 del giorno 17 luglio 2006 e deve contenere la prova dell’avvenuta trasmissione alla Federazione Italiana Giuoco Calcio (parte convenuta), nonché del pagamento dei diritti amministrativi dovuti pari ad € 2.000,00 (euro duemila/00), con le modalità previste nella Tabella;
- la Federazione Italiana Giuoco Calcio deve versare alla Segreteria della Camera i diritti amministrativi – pari ad € 2.000,00 (euro duemila) - e depositare o trasmettere alla
medesima entro le ore 18 del giorno 19 luglio 2006 copia del bonifico attestante l’avvenuto versamento;
- fermo restando l’obbligo di trasmettere nei termini sopra indicati l’istanza e la risposta corredati dall’intera documentazione probatoria di cui le parti intendono avvalersi, le parti sono invitate a depositare, entro le ore 18 del giorno successivo al deposito a
mano o alla trasmissione a mezzo fax, n. 1 originale e n. 6 copie di tali atti e documentazioni;
- gli Uffici della Segreteria della Camera (tel. 0636857801 – 0636857802 / fax 0636857104) saranno aperti ininterrottamente dalle ore 9:00 alle ore 18:00 del giorno
lunedì 17 luglio 2006.
PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2006
IL PRESIDENTE F.to Pier Luigi Ronzani
IL SEGRETARIO F.to Luca Saccone




Umbria Dent
Il Biologico Spoleto
Estetica Creola
Multiservizi Spoleto
Abbazia Albergo e Ristorante
Trattoliva Ristorante / Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Pizzeria Mr Cicci
Principe
Lavanderia La Perfetta
Spoleto Cinema al Centro
Lavanderia La Perfetta
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Bonifica Umbra
Panificio Montebibico
Stile Creazioni
L'Altro Forno
Associazione Cristian Panetto
Il Pianaccio
Grisanti Arreda
Bar Moriconi