politica

Pd e Ora Spoleto replicano al presidente Cretoni: 'Una città non si amministra soltanto riunendo la Giunta'

 

Nel mirino la decisione di non convocare una nuova seduta del consiglio. "Il quadro rende bene l'idea dell'immobilismo della città"

 

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta dei gruppi di opposizione Pd e Ora Spoleto rivolta al presidente del consiglio comunale Sandro Cretoni, che ieri ha spiegato i motivi per i quali finora non è stata convocata una nuova seduta dell’assemblea:

“Caro Presidente del Consiglio comunale Sandro Cretoni,

mai avremmo pensato che in una sola risposta ci potessero essere tante accuse e tanti scivoloni. Le ricordiamo che lei rappresenta il massimo consesso comunale e dovrebbe svolgere un ruolo 'super partes' a difesa di tutti i consiglieri comunali, anche quelli di minoranza, e non accusare una forza politica che, pur non sedendo in Consiglio, ha sottolineato, come più volte abbiamo provato a sottolineare noi, con almeno tre comunicati stampa, che non può passare così tanto tempo tra un Consiglio comunale e l'altro. Ancora più grave dato che stiamo vivendo una delle crisi più dure, dal dopoguerra ad oggi, per il nostro Paese e per la nostra città.

Affermare che riunire il Consiglio comunale è uno spreco di soldi ci sembra un'affermazione grave ma anche sintomo di come questa amministrazione vive e sta vivendo il suo mandato. Una città non si amministra soltanto riunendo la Giunta comunale ma anche confrontandosi in una sede come il Consiglio sullo stato dell'arte della nostra città, sui provvedimenti messi in campo e su quelli ancora da mettere in campo. Per non dire poi quante sono le interrogazioni e le mozioni ancora da discutere.

Se è vero che la sua risposta, caro Presidente, sarà che non ci sono Ordini del Giorno all'altezza della convocazione di un Consiglio - a quasi tre mesi di distanza dall'ultimo - il quadro è ancora più preoccupante e rende bene l'idea dell'immobilismo e della mancanza di discussione e confronto che c'è nella nostra città. Anche perché - eccetto la 4 Commissione - non abbiamo avuto modo in questi mesi di incontrarci neanche nelle Commissioni tematiche che, in un momento come questo, ci sembrerebbe il minimo convocare. Non ci sono forse problemi da affrontare e misure straordinarie da prendere in questa fase? Avevamo detto di lavorare tutti insieme in un momento drammatico come questo ma forse a voi piace dirlo solo a parole perché ci avete tolto qualsiasi possibilità di farlo”.

Stefano Lisci

Carla Erbaioli

Marco Trippetti

Camilla Laureti

Luigina Renzi



I commenti dei nostri lettori

Luigicintioli

2 mesi fa

Cari moschettieri del PD, perché non fate proposte serie per cercare di risolvere (almeno in parte) i problemi che giustamente avete elencato ? Organizzate (a vostre spese) conferenze , datevi da fare ,donate parte dei vostri soldi ai bisognosi, le riunioni del consiglio comunale le avrete prima o poi. Camilla pensaci tu. Commento politico .nulla di personale sia ben chiaro. Luigi cintioli

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.