politica

Ospedale, Lega e Fratelli d'Italia ringraziano il presidente della Regione Tesei

 

I due partiti soddisfatti dei prossimi sviluppi. Il Carroccio: 'Sta mantenendo la parola data'

 

Soddisfatti e tranquilli. La Lega e Fratelli, all’indomani delle promesse della Regione sul futuro dell’ospedale, plaudono all’operato del presidente Tesei prendendo le distanze dalle manifestazioni di protesta organizzate dai cittadini in programma nelle giornate di domani. Ecco l’intervento del referente locale del Carroccio Andrea Borgotti: “Accogliamo con favore la notizia diramata dalla Regione Umbria che riguarda la predisposizione di un piano per l’integrale ripristino di tutti i servizi sanitari dell’Ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto, temporaneamente sospesi per far fronte all’emergenza covid. La Presidente Tesei infatti aveva più volte ribadito, che quando l’emergenza sanitaria lo avesse consentito, tutti i servizi del nosocomio spoletino sarebbero tornati efficienti e funzionali, come lo erano prima del covid. La giunta regionale, con serietà e senso di responsabilità, sta mantenendo la parola data. Siamo soddisfatti di come si sta procedendo e di come si sta gestendo questa particolare fase della pandemia, consapevoli ed orgogliosi di quanto Spoleto, con il suo ospedale e con i sacrifici di molti cittadini, abbia contributo alla risoluzione dei momenti più critici. Guardiamo avanti con ottimismo e determinazione lasciando alle spalle le polemiche ed i falsi allarmismi cavalcati da qualcuno, a cui evidentemente stanno più a cuore i likes su Facebook o qualche titolone, che la salute dei cittadini”.

Anche Fratelli d’Italia esprime “grande soddisfazione nel vedere pubblicata l’ordinanza della Presidente Tesei che annuncia una proroga tecnica di appena 20 giorni per l’utilizzo temporaneo del nosocomio legato all’emergenza Covid. Finalmente il San Matteo tornerà a fornire prestazioni nella sua piena efficienza con il graduale ripristino di tutti i servizi ante emergenza sanitaria e, soprattutto, con la previsione di un nuovo ruolo e importanti investimenti. Inoltre, a breve, in una conferenza stampa dedicata, verrà annunciata, direttamente dalla Presidente Tesei, la fine di un travagliatio percorso che ha visto la comunità del comprensorio spoletino e della intera Valnerina compiere uno dei più grandi sacrifici per fronteggiare l’emergenza pandemica vedendosi privare, seppur temporaneamente, del proprio nosocomio cittadino. Questo sacrificio ha sicuramente rappresentato un immenso contributo alla risoluzione di tale emergenza per tutta la Regione dell’Umbria che certamente sarà tenuto di buon conto.  Vogliamo ringraziare tutti coloro che, a tutti i livelli, nel rispetto del proprio ruolo, responsabilmente, piuttosto che strumentalizzare un’ annosa vicenda, hanno dato il proprio contributo, di serietà, correttezza e competenza, per ottenere questo importante risultato.  Il nostro lavoro non è terminato qui: quotidiana e costante continuerà  ad essere l’attenzione perché solo con l’approvazione del piano sanitario che preveda la nascita del terzo polo sanitario e l’attuazione dell’integrazione dei due ospedali Spoleto e Foligno avremo un sistema sanitario funzionale ed all’altezza delle future sfide di un territorio che intende avere un ruolo da protagonista".



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.