cultura e spettacolo

Sperimentale 'Belli', tutto pronto per il debutto della 75esima edizione del concorso per giovani cantanti lirici

 

La manifestazione si terrà dal 5 all'8 maggio al teatro Nuovo 'Menotti'. A Spoleto oltre un centinaio di partecipanti

 

Al via questo mercoledì mattina negli spazi del Teatro Nuovo di Spoleto, il Concorso “Comunità Europea” per Giovani Cantanti Lirici che si svolgerà regolarmente in presenza nei giorni 5, 6, 7 e 8 maggio 2021. Seguiranno presso il Complesso di Villa Redenta, nei giorni 9 e 10 maggio 2021, le libere audizioni collegate al Concorso, riservate a tutti i giovani artisti che non presentavano i requisiti di nazionalità o età indicati sul bando. 

Come da protocollo di sicurezza elaborato dalla società Spea s.r.l. di Spoleto, grazie al contributo dei periti industriali Luca Stella e Alessandro Virgili, tutti i partecipanti - sia i concorrenti che i pianisti accompagnatori, i membri della giuria e i lavoratori coinvolti nella realizzazione dell’evento - dovranno sottostare a severe restrizioni per prevenire il contagio da Coronavirus SARS CoV-2, come il divieto assoluto di assembramento all’interno e all’esterno degli spazi. Saranno inoltre effettuati giornalmente tamponi antigenici - in appositi spazi allestiti dal Teatro Lirico Sperimentale - grazie al contributo della dott.ssa Gigliola Casciola e del dott. Roberto Ianuale, Presidente l’Associazione Nazionale Polizia di Stato - sezione di Spoleto, a cui è stato affidato il ruolo di Responsabile anti-Covid19. Durante lo svolgimento del Concorso di canto e delle libere audizioni, non sarà consentito l’accesso al pubblico, in misura preventiva anti-contagio. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale e le comunicazioni sullo svolgimento della competizione canora avverranno attraverso il sito https://www.tls-belli.it/concorso-di-canto/ e le pagine social del Teatro Lirico Sperimentale https://www.facebook.com/teatroliricosperimentaledispoleto e https://www.instagram.com/teatroliricospoleto/?hl=it.

"Poter tornare in teatro per realizzare un evento come il Concorso di canto - afferma il Direttore Claudio Lepore - è una grande soddisfazione per tutto lo Sperimentale. Le severe misure anti-contagio presenti nel protocollo ci permetteranno di lavorare in sicurezza, rendendo le celebrazioni per i primi 75 anni di attività del Teatro Lirico Sperimentale un simbolo di rinascita per la cultura e il territorio che abitiamo". Per l’occasione l’Istituzione ha inoltre indetto un Premio speciale per i 75 anni di attività del Teatro Lirico Sperimentale di 10.000 euro totali per i primi tre classificati.

Una giuria d’eccellenza - presieduta dal celebre soprano Mariella Devia, vincitrice del Concorso nel 1971 - sarà protagonista di questa settimana spoletina. La giuria vedrà inoltre tra i suoi componenti esperti del settore - quali il famoso baritono Renato Bruson, vincitore nel 1961, e il musicologo Giancarlo Landini - e rappresentanti della Direzione Artistica dell’Istituzione, Michelangelo Zurletti e Enrico Girardi.

Il Concorso “Comunità Europea” per giovani cantanti lirici è reso possibile grazie al Ministero della Cultura - Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, la Regione Umbria, il Comune di Spoleto, la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini e con il patrocinio della Commissione delle Comunità Europee.

Si ringrazia per la collaborazione il dott. Armando Gradone, Prefetto della Provincia di Perugia. Si ringraziano, inoltre, la dott.ssa Tiziana Tombesi - Commissario prefettizio del Comune di Spoleto e il dott. Natalino Carusi Subcommissario del Comune di Spoleto, l’assessorato alla cultura del Comune di Spoleto e la Polizia Municipale di Spoleto.

Si ringraziano i maestri collaboratori Luca Spinosa e Dario Tondelli, che suoneranno un pianoforte gran coda Bechstein, fornito e preparato da Angelo Fabbrini Pianoforti di Pescara.  



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.