cronaca

Furto di pc nella scuola di Cerreto di Spoleto: denunciate due persone

 

Svolta nelle indagini condotte dai carabinieri. Dovranno rispondere del reato di ricettazione in concorso. A Spoleto circa 20 multe per violazioni delle norme anti-Covid

 

I Carabinieri della stazione di Cerreto di Spoleto hanno denunciato in stato di libertà un uomo e una donna di 29 e 33 anni, entrambi stranieri e già noti alle forze dell'ordine, per le ipotesi di reato di ricettazione in concorso, oltre a recuperare tutti i dieci PC rubati presso la sede dell’Istituto onnicomprensivo di Cerreto di Spoleto.  

Il furto risale allo scorso ottobre quando ignoti si erano introdotti all’interno della sede scolastica del piccolo comune e, dopo aver forzato la porta d’ingresso della palestra, avevano trafugato dieci personal computers per un valore complessivo pari a circa 10 mila euro. 

A distanza di mesi vi è stata una svolta nelle indagini, mai interrotte, quando i carabinieri sono riusciti a localizzare e recuperare il dispositivo e ad identificare e denunciare il possessore. Le successiva ed immediata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Spoleto, ha consentito di identificare una seconda persona quale probabile detentore della refurtiva. La successiva perquisizione ha consentito di confermare i sospetti dei militari: presso l’abitazione dell’indagata sono stati infatti rinvenuti gli altri nove laptops che sono stati quindi sottoposti a sequestro in attesa della restituzione alla scuola. 

Nel corso dell’ultima settimana sono inoltre proseguiti i controlli dei carabinieri della compagnia di Spoleto finalizzati principalmente a verificare il rispetto della normativa anti-contagio. Nel complesso sono state circa venti le violazioni delle misure anti-covid accertate mentre due sono state le persone deferite all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza. 



I commenti dei nostri lettori

Signor Smith

1 mese fa

La Giustizia, quella con la maiuscola, non deve mai essere "esemplare"... dovrebbe essere, appunto, giusta. Io non so quale sarà il destino di queste persone ed ovviamente non posso prevedere l'esito della loro vicenda giudiziaria... ma spero che, nel furto di computer in una scuola, qualche PM possa trovare un'aggravante che evidenzi l'oltraggio del danneggiare gli alunni di una scuola.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.