cronaca

Il Partito Democratico ricorda le vittime sul lavoro

 

Accolto l’invito delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil ad osservare un minuto di silenzio per dire 'basta' alle morti bianche

 

Il Partito Democratico di Spoleto ha fatto proprio l’invito delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil ad osservare un minuto di silenzio per dire basta alle morti sul lavoro. I fatti luttuosi di Gubbio e di Agliana in Toscana hanno prepotentemente portato all’attenzione generale un tema che, pur esistendo leggi sulla sicurezza, è drammaticamente attuale nel nostro Paese.
 
Appalti al massimo ribasso, per quanto riguarda la pubblica amministrazione, spesso si traducono in violazione delle norme sulla sicurezza e la carenza dei controlli fa il resto.
Nel settore privato, non di rado, sono invece esigenze legate alla produttività alla base degli incidenti mortali o agli infortuni che lasciano tracce invalidanti permanenti sui lavoratori.
 
Per questo c’è l’impegno da parte del Partito Democratico, per quanto di sua competenza, a mettere in campo tutte le strategie possibili perché la cultura della sicurezza sul lavoro non sia soltanto un attestato di solidarietà fine a sé stesso. Si dovrà cominciare dalle scuole a diffondere i principi che sono alla base della sicurezza nei luoghi dove lavorando si trascorre la maggior parte della propria vita che non può essere spezzata per incuria, cattiva manutenzione degli impianti, scarse attrezzature antinfortunistiche e quant’altro serva a garantire il corretto svolgimento del lavoro.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.