cultura e spettacolo

Don Matteo 13, Raoul Bova interviene dopo le polemiche: “Entrerò in punta di piedi”

 

L’attore ha voluto chiarire che non sostituirà, almeno per il momento, il personaggio di Terence Hill tanto amato dal pubblico. ‘Staremo attenti alla sensibilità degli spettatori’.

 

“Il mio ingresso sarà in punta di piedi”. Così Raoul Bova ha voluto rassicurare i fan di “Don Matteo”, preoccupati per le sorti del personaggio di Terence Hill dopo le recenti indiscrezioni.  “Non posso dire molto, gli sceneggiatori stanno ancora scrivendo. L’idea - ha detto l’attore nel corso di un’intervista rilasciata a ‘Vanity Fair’ - è omaggiare Terence Hill stando ben attenti alla sensibilità di tutti gli spettatori”. Bova entrerà quindi nella tredicesima stagione della fiction affiancando il protagonista anziché sostituirlo nell’immediato. Il passaggio del testimone, nel caso, dovrebbe avvenire nell’eventuale “Don Matteo 14” ma per ora ogni discorso a riguardo appare prematuro.

Nel frattempo sale l’attesa in città per il suo arrivo: Bova, che nella serie reciterà nella parte di “un sacerdote al primo incarico”, al momento si trova nel Principato di Monaco in occasione del “Film Festival de la Comédie” e non è stato reso noto quando si trasferirà a Spoleto. In attesa di chiarimenti, le riprese stanno proseguendo come da cronoprogramma in centro storico. 

Per consentire il regolare svolgimento delle registrazioni, il Comune ha disposto una serie di modifiche al traffico: in ambo i lati dell’ultimo tratto di via del Ponte, stando a quanto si legge nell’ordinanza dirigenziale n. 157 pubblicata nell’albo pretorio, oggi “è vietata la sosta con rimozione forzata estesa a tutti i veicoli dalle ore 8 alle 20”.

Terence Hill si aggregherà a Nino Frassica (il maresciallo Nino Cecchini), Maria Chiara Giannetta (il capitano dei carabinieri Anna Olivieri), Maurizio Lastrico (il Pm Marco Nardi) e agli altri componenti della squadra a partire da lunedì. Le lavorazioni andranno avanti fino al 15 giugno, in modo tale da lasciare poi campo libero all’organizzazione e all’allestimento degli spettacoli inseriti nel calendario della 64esima edizione del Festival dei Due Mondi in programma dal 25 dello stesso mese all’11 luglio. 



I commenti dei nostri lettori

Leonardo

16 giorni fa

Da che mondo è mondo, i cambi di parroco creano sempre un po' di agitazione.

Valentina

17 giorni fa

Terence Hill è don matteo

Fantasioso

18 giorni fa

A meno che Raul Bova non interpreti il figlio segreto di Don Matteo che da suo padre, oltre al nome, eredita la sua devozione, la sua saggezza, la sua intuizione, la sua religiosità e la sua umanità. In più, se rimane Nino Frassica, aggiungerei anche la passione per gli scacchi. Perché è lì che si snodano tutte le trame.

GIANNI ANGELINI

18 giorni fa

TANTO COMUNQUE VADA SPARISCE TERENCE SPARISCE DON MATTEO.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.