cronaca

La staffetta della Solidarietà dell'Avis fa tappa anche a Spoleto

 

Il presidente della sezione di Rimini Bruno ha incontrato il neo responsabile cittadino Bastianelli. Il 'Fil Rouge' arriverà a Roma, dopo aver attraversato 4 regioni, il 14 giugno

 

Giovedì 3 giugno ha fatto tappa a Spoleto la Staffetta della Solidarietà. Il “Fil rouge” ideato dal presidente dell’Avis comunale di Rimini Pierfrancesco Bruno, partito dalla città adriatica il 16 maggio, arriverà a Roma (dopo aver attraversato 4 regioni) il 14 giugno alla chiesa di San Bellarmino per celebrare la Giornata mondiale del Donatore. 

Il cammino lungo la “via di Francesco” è un percorso per stimolare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione del sangue intero e del plasma e i suoi valori di solidarietà verso il prossimo, soprattutto in questo periodo dove il Covid-19 ha evidenziato le difficoltà degli strati sociali del Paese. Bruno è stato ricevuto nella sede dell’Avis comunale di Spoleto dal neo eletto presidente Roberto Bastianelli, che ha appoggiato ed aderito al progetto del “Fil rouge”, successivamente si sono spostati presso il Monumento al Donatore. 

Bruno, oltre a ringraziare il presidente per l’accoglienza ricevuta, si è congratulato con lui per la qualità del lavoro svolto dall’Avis spoletina e per la bellezza della sede, che fino a questo momento del suo pellegrinaggio è risultata essere la più armoniosa ed accogliente.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.