cronaca

Ospedale, lo 'Spoleto City Forum' incontrerà l'assessore regionale alla sanità Coletto

 

Il faccia a faccia in programma il 14 giugno. Diversi i punti che verranno discussi tra cui la carenza di personale e il futuro della Rsa

 

Lunedì 14 giugno una delegazione dello Spoleto City Forum incontrerà l’Assessore alla Sanità della Regione dell’Umbria, Luca Coletto. L’incontro, ristretto ad una delegazione delle Associazioni aderenti nel rispetto delle norme di sicurezza, servirà per fare il punto sulla situazione del reintegro dei servizi all’interno dell’Ospedale San Matteo, fortemente condizionato dalla drammatica carenza di personale.

“Cercheremo di sapere dall’Assessore quali strategie immediate intende adottare la Regione per addivenire ad una qualche soluzione in proposito, soprattutto per ciò che concerne il punto nascite, servizio ancora da reintegrare. Affronteremo anche la tematica legata al futuro del nostro Nosocomio, in previsione del’annunciato progetto di collaborazione con Foligno e la Valnerina che dovrà sfociare in una proposta di razionalizzazione dei servizi da far recepire dal prossimo Piano Sanitario Regionale. Non di minore valenza infine, il destino dei servizi territoriali, con in primis la Rsa (Residenza Sanitaria Assistita): importante che esca dall’ospedale, ma è fondamentale che non abbandoni il nostro territorio. L’esito dell’incontro sarà ampiamente divulgato”.



I commenti dei nostri lettori

Roberta Privitera

12 giorni fa

RICORDATE AL SIGNOR COLETTO UN SUO IMPEGNO SULLE 'TERAPIE PRECOCI DOMICILIARI PER COV-ID 19' CHE SIGNIFICA CURARE BENE A CASA CON IL 100% DELLE GUARIGIONI CON COSTI MINIMALI, SVUOTARE LE TERAPIE INTENSIVE DEGLI OSPEDALI E RIAPRIRE TUTTO, COMPRESO IL NOSTRO OSPEDALE CON TUTTI I SUOI REPARTI E FUNZIONI...GRAZIE.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.