politica

Presidenza del consiglio comunale, Fratelli d'Italia 'avverte' il sindaco Sisti

 

Il neo sindaco ha annunciato l'intenzione di proporre il ruolo ad un esponente dell'opposizione. 'Unica soluzione, le altre sarebbero solo una sceneggiata'

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Fratelli d'Italia riguardante l'esito del ballottaggio e l'intenzione annunciata dal sindaco Sisti di assegnare la presidenza del consiglio comunale ad un esponente dell'opposizione:

"Sentiamo il bisogno di esprimere un sincero ringraziamento a tutti gli elettori che hanno riposto fiducia e speranza in Fratelli d’Italia e hanno votato Sergio Grifoni con il quale abbiamo avviato un progetto e con il quale, grazie al consenso ricevuto, porteremo avanti in consiglio comunale un serio, trasparente e costruttivo lavoro di opposizione. Ad ognuno di Voi un grande grazie.

Buona fortuna al sindaco, che significa poi buona fortuna a Spoleto e agli spoletini. Un proficuo lavoro che dovrebbe cominciare col piede giusto, come da promesse pre elettorali, avviando quella pacificazione oggi indispensabile per la città, cioè con la decisione di proporre la presidenza del consiglio comunale, quale ruolo di garanzia, alla opposizione che non può che essere quella rappresentata dalla coalizione sfidante al ballottaggio dello scorso 17 e 18 ottobre ed al suo candidato. Altre scelte, spontanee o pre costruite, sarebbero solo una sceneggiata ed una falsa partenza".



I commenti dei nostri lettori

Valentina Orlando

3 mesi fa

Credo che in politica si debba possedere anche l'arte del saper chiedere, una questione di stile ... ma forse è chiedere troppo ...

GIANNI ANGELINI

3 mesi fa

Un partito che è all'opposizione nel governo Italiano,deve restare all'opposizione anche nei consigli comunali dove ha vinto il centro sinistra.Chi vince governa in tutti i senzi ,chi perde all'opposizione.Come presidente del consiglio vedo bene CATANOSSI O CINTIOLI.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.