società

Di nuovo in presenza il raduno annuale degli ex-convittori

 

La manifestazione si terrà il 28 e il 29 maggio nei locali del convitto Inps di piazza Campello

 

Sabato 28 e domenica 29 Maggio 2022 ritornerà il Raduno annuale dell’Associazione ex Convittori e ex Convittrici di Spoleto e Pescara arrivato quest’anno alla 61ma edizione. La manifestazione ritornerà in presenza dopo due edizioni via web dovute alle restrizioni relative alla pandemia di Covid-19 e si svolgerà nei locali del Convitto Unificato INPS di Piazza Campello 5. 

Il ripetersi di questo appuntamento annuale crea una sorta di sortilegio: ritornare giovani per un po’, nel ricordo e nel rinnovo del proprio amore verso Spoleto, ritrovarsi tra gli amici di un tempo ripercorrendo eventi per alcuni belli, per altri meno, ma tutti nel solco di un’amicizia mai sopita, sempre orgogliosamente custodita nel proprio cuore. 

Nella giornata di Domenica la manifestazione, dopo la S. Messa (ore 10.00 Chiesa di S. Filippo) e l’apposizione di una corona d’alloro alle lapidi che ricordano gli ex convittori caduti nelle due guerre mondiali, si arricchisce della premiazione degli elaborati presentati dai Convittori e dagli ex Convittori per il Premio di Poesia e Prosa intitolato all’ex convittore Benito Nocera recentemente scomparso, promotore dell'iniziativa. 

Grazie anche al contributo riconosciuto all'Associazione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, saranno premiati inoltre i ragazzi e le ragazze che nell’anno scolastico 2020/2021 hanno ottenuto le migliori votazioni: Emma Catini, Emanuele Filloramo, Luca Frangiosa, Giada Carlaccini, Libero Gori, Emanuele Benedetto Ceccaraglia, Sonia Carrano, Devid Campoli, Gabriele Caccia, Michele Caridi, Giulia Boschi, Alice Lorenzotti, Simone Conticelli, Martina D’Agostino, Matteo Pastoressa e Martina Zitarelli. 



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.