società

Esposto in Procura per ritrovare Hiro

 

Proseguono le ricerche del gatto di proprietà di Nino Frassica che, in un post social, ha annunciato l'intenzione di revocare la ricompensa di 5 mila euro

 

Spunta l’esposto alla Procura della Repubblica per aiutare Nino Frassica a fare luce sulla sparizione del suo gatto Hiro. L’associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa), tramite un comunicato, ha infatti annunciato che lo presenterà nella giornata di giovedì al Tribunale di Spoleto.

“La vicenda è comune a quella di molti altri mici scomparsi e che spesso passano alcuni giorni nascosti prima di ritrovare la strada e tornare a casa, quindi confidiamo che il micio possa tornare a casa da solo, ma da animalisti avendo a cuore la salute ed il benessere del gatto più di qualunque altra cosa non possiamo restare con le mani in mano e crediamo che le accuse della moglie di Nino Frassica siano da prendere molto sul serio, almeno in questa prima fase per accertare cosa sia successo davvero prima della scomparsa di Hiro è fondamentale per ricostruire la dinamica della sparizione e proprio come associazione animalista invieremo giovedì un esposto alla procura della repubblica proprio di Spoleto per chiedere un accertamento di come siano andati i fatti, siamo vicini alla famiglia Frassica per la scomparsa del loro gatto e auguriamo a loro di ritrovarlo il prima possibile ma non possiamo girare la testa dall'altra parte come facciamo del resto per ogni animale maltrattato o scomparso che ci viene segnalato”.

Le ricerche, intanto, non hanno prodotto i risultati sperati. Nessuno, in questi giorni, è riuscito a riportare l’animale a Frassica. Il quale, su Instagram, ha chiesto alla popolazione e a tutti coloro giunti appositamente a Spoleto per contribuire alle ricerche di fermarsi. “Ringraziamo comunque tutte le persone che si sono adoperate per portarci Hiro a casa - ha scritto sul proprio profilo Instagram - ma in questo momento è necessaria un po’ di tranquillità. Hiro è molto spaventato, quindi con tutta la confusione si nasconde ancora di più”.

Da qui la decisione di mettere temporaneamente in stand-by le perlustrazioni e revocare, soprattutto, la ricompensa di 5 mila euro promessa a chi gli avrebbe riportato il gatto. “La taglia per il momento è sospesa - ha annunciato Frassica - in modo che si calmino le acque. Continuate comunque a segnalare se doveste vederlo. Non ce l’ha rubato nessuno visto che il cane molecolare ci ha condotto verso dei posti isolati”.



I commenti dei nostri lettori

Giuliano Maria Mastroforti

5 mesi fa

E' un vero peccato che Camilleri non ci sia più, perchè avrebbe scritto un nuovo romanzo di Montalbano .."IL MICINO DI NINO". So cosa significa perdere un animale di affezione, e che cosa si prova. La questione non è Hiro, che spero sia vivo e stia bene, ma che si cerca "IL GATTO DI FRASSICA", cui va tra l'altro va tutta la mia solidarietà. La taglia di 5.000€ (perchè non 1.000 o 10.000?) mi sembra però monetizzare sempre tutto. Se io lo trovassi, andrei semplicemente dal proprietario e glielo restituirei...tutt'al più mi farei offrire una cena.......

Mariresa

5 mesi fa

Questo micio sarà terrorizzato da rumori che non conosce con pazienza e amore la ricerca va fatta la sera con il buio e il silenzio la mia gatta lilla dopo un mese alle 11,30 di sera è apparsa vicino casa auguri signor frassica e buon ritorno a casa a hiro

Tra finzione e realtà

5 mesi fa

La scomparsa del gatto si presta bene per farci un episodio della fiction che coinvolgono il maresciallo Cecchini in una delle sue inchieste.

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.