cultura e spettacolo

La programmazione della Sala Pegasus

 

Dal 7 dicembre disponibile 'Il Male non esiste' di Hamaguchi Ryusuke. Ancora in rotazione 'Il cielo brucia' e 'La Chimera'

 

Comunicata la nuova programmazione settimanale della Sala Pegasus. Leone d’Argento a Venezia, arriva in Sala Pegasus da giovedì 7 dicembre con Teodora Film e Tucker Film l’ammaliante e attesissimo IL MALE NON ESISTE (Evil Does Not Exist) del regista premio Oscar per DRIVE MY CAR, Hamaguchi Ryusuke. Un padre che parla poco. Una figlia che vuole imparare la lingua del bosco. Una piccola comunità giapponese che deve scegliere tra passato e futuro… Il rapporto che connette l’Uomo e la Natura non è mai stato così potente e misterioso.

"Per me, prima di girare Il male non esiste, la natura era rappresentata solo dai parchi urbani – racconta Hamaguchi – e non andavo oltre. Appena ho cominciato a lavorare sul progetto del film, però, ho avvertito immediatamente la sensazione che di natura si può guarire…". Anche in versione originale sottotitolata

Resta in programmazione questa settimana IL CIELO BRUCIA (Afire), il nuovo film di Christian Petzold, vincitore dell’Orso d’Argento, Gran premio della giuria alla 73esima edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino. “Il cielo brucia” rappresenta il secondo capitolo di una prevista trilogia iniziata dal regista Petzold nel 2020 con Undine – Un amore per sempre, dedicata alla solitudine e alla complessità dei rapporti interpersonali e basata sugli elementi naturali. Dopo l’acqua, ne Il cielo brucia è il fuoco l’elemento chiave della storia. Paura e lussuria, risentimento e amore, desiderio e gelosia, molte sono le tensioni sotterranee che animano lo scenario emotivo del film, che parte con i toni di una commedia sentimentale per trasformarsi progressivamente in una lucida e drammatica riflessione sulla condizione giovanile nella società contemporanea. Anche in versione originale sottotitolata

Per ancora pochissime proiezioni resta in programmazione in Sala Pegasus LA CHIMERA, l'ultimo film di Alice Rohrwacher, presentato in anteprima in concorso alla 76esima edizione del Festival di Cannes, ideato come terzo e ultimo capitolo di una trilogia iniziata con “Le meraviglie” nel 2014, e proseguita con “Lazzaro felice” nel 2018, intenta a investigare il passato e il nostro rapporto con esso. Di ritorno in una piccola città sul mar Tirreno, il giovane archeologo inglese Arthur ritrova la sua sciagurata banda di tombaroli, ladri di corredi etruschi e di meraviglie archeologiche. Arthur ha un dono che mette al servizio della banda: sente il vuoto della terra nella quale si trovano le vestigia di un mondo passato. Lo stesso vuoto che ha lasciato in lui il ricordo di un amore perduto. Con Josh O’Connor, Carol Duarte, Isabella Rossellini, Alba Rohrwacher, Vincenzo Nemolato.

Ma non finisce qua. “Chi ci conosce sa bene quanto amiamo Woody Allen. Quest'anno il Natale vogliamo passarlo insieme al suo ultimo film UN COLPO DI FORTUNA, presentato fuori concorso alla 80a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Per questa ragione ritarderemo l'uscita di una settimana, troverete quindi il film in Sala Pegasus da giovedì 14 Dicembre, come sempre anche in versione originale”.

“Nel nostro sito, Cinemasalapegasus.it, potrete trovare non solo tutte le informazioni sui film in programmazione ma soprattutto avrete la possibilità di acquistare in prevendita i biglietti scegliendo il vostro posto in sala”.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.