società

Sisma, incontro Comune-Regione

 

Proseguono i sopralluoghi speditivi volti a verificare lo stato degli edifici scolastici

 

Il sindaco Andrea Sisti ha incontrato, nella sede della Protezione Civile di Spoleto, l’assessore della Regione Umbria, Enrico Melasecche. Il colloquio è servito a fare il punto della situazione a seguito della sequenza sismica che, dal pomeriggio di mercoledì 6 dicembre, ha interessato il Comune di Spoleto.

Il sindaco ha spiegato come l'elevato numero di eventi sismici, che hanno avuto come epicentro la zona tra Eggi e Arezzola, seppur di lieve entità, siano stati avvertiti distintamente destando, in particolare durante le ore notturne, particolare preoccupazione tra la popolazione.

“In queste ore stiamo effettuando una serie di sopralluoghi speditivi per verificare lo stato degli edifici scolastici. La chiusura delle scuole, così come dei centri diurni e degli impianti sportivi comunali è stata necessaria per garantire l’incolumità dei cittadini. Non siamo in una situazione di emergenza, ma senza dubbio va gestita con grande attenzione – ha aggiunto il sindaco Sisti – Da questa mattina abbiamo undici squadre di tecnici comunali che stanno lavorando al controllo degli edifici scolastici, a cui si aggiungeranno i tecnici della Provincia di Perugia per quanto riguarda le scuole secondarie di secondo grado. Sabato 9 dicembre, al termine delle verifiche, faremo il punto della situazione e, se non sarà variata, lunedì le lezioni riprenderanno regolarmente”.

Il sindaco ha sottolineato che tutti gli appuntamenti in programma durante il periodo natalizio, a partire da quelli previsti nella giornata odierna (8 dicembre), sono confermati e non subiranno variazioni.



I commenti dei nostri lettori

Non è presente alcun commento. Commenta per primo questo articolo!

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.