politica

'Centinaia di famiglie nell'incertezza'

 

Anche i consiglieri Piccioni e Cintioli intervengono sulla vicenda riguardante i moduli scolastici. 'L'Amministrazione faccia chiarezza'

 

Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri di Insieme per Spoleto Paolo Piccioni e Giancarlo Cintioli sul tema moduli scolastici.

"L’Amministrazione comunale con una nota ha comunicato alla popolazione che si è, finalmente, trovata una soluzione per ospitare gli studenti della Dante Alighieri. Con lo scopo di dotare il territorio di una superficie urbanizzata sufficientemente grande che, soprattutto tra il 2025 e il 2026 possa ospitare anche altre scuole si è individuato lo spazio in via dei Tessili, confinante con l’area di Protezione Civile inaugurata ad agosto 2022 e già parzialmente urbanizzata.

Condividiamo la scelta anche perché (come spiegato nella nota dell’Amministrazione Comunale) le dimensioni dell’area consentiranno sia di ospitare gli studenti della “Dante Alighieri” a partire da Settembre, sia di aumentare il numero delle strutture modulari permettendo quindi di avere spazi sufficienti ad ospitare altre scuole.

Apprendiamo oggi da alcuni articoli di stampa di una dura presa di posizione degli Uffici della Regione, e di quelli del Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma 2016. Sembrerebbe che 'non tutti gli interventi di edilizia scolastica stanno procedendo nel rispetto dei tempi' e che la decisione di installare container presso l’area di Protezione Civile senza metterne a conoscenza gli uffici regionali competenti.

Crediamo che l’Amministrazione Comunale debba fare immediatamente chiarezza sull’argomento. Il servizio scolastico è un argomento troppo serio e, oltre al già troppo tempo perso, non è pensabile che si lascino ancora centinaia di famiglie nell’incertezza".



I commenti dei nostri lettori

fede

11 giorni fa

...l'incertezza sta nella vostra testa...e tanta pua!!! :-)

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.