cronaca

Diciassettenne aggredito in centro

 

Il fatto avvenuto in via delle Murelle. Immediata la denuncia ai carabinieri

 

Brutta avventura nelle scorse ore per un 17enne, malmenato da un coetaneo. Il fatto è avvenuto in via delle Murelle. La vittima è stata avvicinato con fare minaccioso ed intimidatorio da un gruppo di ragazzi. Uno di questi, per per motivi ancora da appurare, ad un certo punto ha cominciato a picchiarlo procurandogli diverse ferite ed escoriazioni. 

La prognosi risulta di 30 giorni mentre i suoi genitori, una volta saputo dell’accaduto, hanno immediatamente sporto denuncia presso il comando locale dei carabinieri. I militari, guidati dal capitano Teresa Messore, hanno avviato le indagini volte a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto ed individuare elementi che possano ricondurre all’identità del responsabile che, subito dopo il pestaggio, si è dileguato facendo perdere le proprie tracce.



I commenti dei nostri lettori

Leoni o zebre?

2 mesi fa

Anche volendosi sforzare di mettere sul piatto della bilancia la giustificazione dovuta all'età dei ragazzi, il fatto che il "picchiatore" si sia subito dileguato dopo il pestaggio, non lo aiuta certo a dimostrare "le sue ragioni e il suo coraggio". Viceversa, con questo "gesto eroico", c'è la possibilità che egli si sia guadagnato una promozione all'interno del suo gruppo. Si, perché un tale comportamento all'interno di un "gruppo di leoni" viene generalmente apprezzato e premiato. E non è detto che non riceva qualche altro riconoscimento: Non è detto che il suo comportamento non susciti qualche interesse da parte di qualche zoologo che si occupa dell'evoluzione degli animali. Infatti, la trasformazione di leoni in zebre potrebbe sorprendere anche loro.

Mirko

2 mesi fa

Dei carabinieri non avevate foto? In questo fatto che c'azzecca la police?

Dì la tua! Inserisci un commento.







Disclaimer
Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile del suo contenuto.
Spoletonline confida nel senso di civiltà dei lettori per autoregolamentare i propri comportamenti e si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia contenuto che manifesti toni o espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi.
I commenti scritti su Spoletonline vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (Ip, email ecc ecc). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Spoletonline non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.