Spoletonline
Edizione del 28 Febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 20:15:09
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Spoletonline
cerca nel sito
Osteria della Torre
Pc Work
Libreria Aurora
Agriturismo Posto del Sole
Axis Italy
Ristorante Albergo LE CASALINE
Ristorante al Palazzaccio
Ristorante Pecchiarda
Alimentari Di Cicco Pucci
Electrocasa Spoleto
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Spoleto Cinema al Centro
Parafarmacia Serra
Stampa articolo

Spoleto - Dal Web , 08 Agosto 2014 alle 21:55:32

Tutto sui monumenti e la loro accessibilità, in un'app

Presentata 'Layar', progetto dell'associazione 'Opera segno dell'alta Marroggia', Comune e Arcidiocesi [Commenti]


Filippo Partenzi

Si presenta unica nel suo genere, almeno nel panorama regionale, la nuova app realizzata dall'associazione "Opera segno dell'alta Marroggia", anche grazie ai fondi del Gal (circa 12 mila euro), in collaborazione con il Comune e l'Arcidiocesi di Spoleto - Norcia: il programma, disponibile per


tutti i telefonini di ultima generazione, oltre a fornire una serie di pratiche informazioni sui monumenti situati sul territorio, permette di capire anche quali strutture sono effettivamente prive di barriere architettoniche e quali, invece, sono caratterizzate da un'accessibilità limitata o parziale. Tutto questo grazie all'utilizzo dell'innovativa tecnologia della realtà aumentata, in grado di sovrapporre all'esperienza reale di tutti i giorni numerosi contenuti multimediali visualizzabili sugli smartphone. L'obiettivo è quello di fornire ai turisti, ai cittadini e alle persone con ridotte capacità motorie dati e curiosità sui "Punti di interesse" di Spoleto, della Valnerina, di Montefalco, di Trevi e di Bevagna. "Quando abbiamo capito che c'era l'opportunità per crearla - ha spiegato il presidente dell'associazione Egidia Patito questa mattina, nel corso della conferenza di presentazione - ci siamo buttati subito perché crediamo che possa valorizzare i luoghi presenti sul territorio e migliorarne l'accessibilità. Voglio ringraziare coloro che hanno creduto nel progetto e ora sta a noi renderlo sempre più ricco di contenuti".
L'app, "Layar", è scaricabile dall'Apple Store, da Google Play e dal BlackberryWorld: per avviarla basta cliccare "Search layers" sull'icona "Geo Layers" e digitare "Valley plus". Sulla schermata appariranno una serie di dati relativi alla storia dei monumenti presenti nelle vicinanze, il loro grado di accessibilità, numeri di telefono ed una chat immediata attraverso la quale chiedere informazioni. E non finisce qui: l'associazione "Opera segno dell'alta Marroggia" ha realizzato anche un portale, www.pureio.info, ricco di immagini, video e descrizioni raccolte sul campo utili soprattutto per i visitatori, che potranno così organizzare il proprio viaggio a Spoleto direttamente da casa e scegliere tra gli 11 itinerari già pronti: "Attraversando la Valle umbra", "I grandi cicli rinascimentali", "La pista ciclabile da Spoleto e Bevagna", "Umbria tra sacro e profano", "Cammini d'Europa, la via di San Francesco", "Itinerario Benedettino", "Itinerario della santità femminile", "Il sentiero degli ulivi", "La strada dell'olio extra vergine d'oliva", "La strada del sagrantino" e "La Valnerina tra norcini, casari e tartufari". "Si tratta del risultato - hanno affermato i rappresentanti dell'associazione - di un percorso iniziato qualche anno fa per dare vita ad un portale turistico particolarmente orientato a verificare l'accessibilità dei monumenti. Il sito e l'app dialogano tra loro e consentono di interagire in modo innovativo con il territorio". Soddisfatto il vicesindaco Maria Elena Bececco, presente alla conferenza. "Sono due strumenti - ha detto - che si riveleranno, già da ora, molto utili per migliorare lo sviluppo turistico di Spoleto".


 



Lavanderia La Perfetta
Multiservizi Spoleto
Azienda Modena
Cioccolateria Vetusta Nursia
Il Biologico Spoleto
Salute e Bellezza Tracchegiani


Commenti (1)

Commento scritto da Silvia Quaranta il 09 Agosto 2014 alle 17:29
Per completezza va evidenziato che il progetto Valley Plus, iniziativa dell’ATS costituita dall’ Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e dal Comune di Spoleto, è stato sviluppato e portato avanti tramite la collaborazione tra l’ Associazione e la Cooperativa Sociale Partes di Spoleto, che, nell’ambito di un lavoro durato oltre un anno, dalla progettazione alla effettiva predisposizione del sistema, ha messo a disposizione professionalità che, in modo trasversale, abbracciano competenze storico-artistiche, educative e socio-culturali. Il risultato...un’app particolarmente orientata all’accessibilità ed allo stesso tempo uno strumento di promozione del territorio dalle grandi potenzialità.

Silvia Quaranta – Presidente di Partes Cooperativa Sociale



Aggiungi un commento [+]
Bonifica Umbra
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Il Pianaccio
Adicom
Trattoria del Passo d'Acera
Terminal alle Mattonelle
Spoleto Cinema al Centro
Visit Scheggino
La Fabbrica del Gelato
Principe Store
Bar ristorante Belli - Spoleto
Bar Moriconi
Associazione Cristian Panetto
Bar delle Miniere