Spoletonline
Edizione del 16 Settembre 2019, ultimo aggiornamento alle 10:37:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Summer Vintage 50 Scheggino
Spoletonline
Summer Vintage 50 Scheggino
cerca nel sito
Pc Work
Rafting Nomad
Team Dance Spoleto
Ristorante Pecchiarda
Libreria Aurora
Ristorante al Palazzaccio
Accademia Scherma Spoleto
Summer Vintage 50 Scheggino
Tuber experience - Campello
Agriturismo Ristorante Borgo delle Mole
Fondazione Giulio Loreti
Vus Com
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Parafarmacia Serra
Ristorante Albergo LE CASALINE
Stampa articolo

Salute e Sanità, 09 Luglio 2019 alle 10:40:52

Preoccupazioni altissime per il futuro dell'Ostetricia di Spoleto

[Commenti]


Enzo Ercolani

Qualche tempo fa scrissi, sulle pagine di questo giornale, delle difficoltà della Pediatria le quali, purtroppo, stanno ancora tutte lì. I medici pediatri mancano e, se manca il pediatra, non può essere tenuto in piedi il punto nascita. Ergo: le proccupazioni per il futuro dell'Ostetricia di Spoleto sono non dico alte, ma    altissime, e, accanto a quelle per l'Ostetricia, ci sono, non meno altissime, quelle per l'intera struttura ospedaliera. 


Il venir meno della guardia h24 del pediatra, infatti, costringerà l'utenza, di notte, a rivolgersi al Presidio di Foligno non trovando più, nel SanMatteo, lo specialista in grado di visitare ed assistere un bambino sofferente.


A me (e spero non solo a me) questo possibile scenario non piace affatto  anche perchè, adesso come adesso, le cose nel nostro Ospedale non vanno affatto male. La fatidica quota dei 500 parti è stata raggiunta e superata tutti gli anni ed anche il 2019, per quanto se ne sa, si annuncia bene. Resta il fatto, però, che i pediatri scarseggiano, e, a meno che i prossimi Concorsi non vedano una partecipazione numerosa con altrettanto numerose assunzioni, è con questa spiacevole situazione che bisognerà confrontarsi. 


Per come la vedo io (che ho pur sempre una certa infarinatura delle cose) una possibile soluzione al problema potrebbe essere la "formalizzazione" di un'unica equipe pediatrica fra Foligno e Spoleto, con i medici che effettuano i loro turni in entrambe le sedi: è quanto  avveniva del resto (e neppure tanto tempo fa) con la direzione Castellucci. Giuseppe Castellucci (per chi lo ricorda) fu un Primario pediatra che riuscì molto bene nel processo di integrazione fra le due realtà, articolando sempre la presenza dei medici fra il San Giovanni Battista ed il nostro nosocomio. 


Ragionare, invece, su una separazione dei ruoli fra i due presidi, inseguendo quelle voci che da tempo rimbalzano nelle stanze dei bottoni (Ostetricia a Foligno e Chirurgia Ginecologica avanzata a Spoleto) vuol dire accettare l'eliminazione del punto nascita spoletino. Non credo che, con le elezioni regionali alle porte, una siffatta decisione verrà presa in tempi brevi. Ma potrebbe essere adottata un domani. Sarà interessante vedere, quel giorno, se e come i nostri rappresentanti politici ed istituzionali si batteranno affinchè Spoleto mantenga lo "status quo" oppure gli venga riconosciuto un qualche (più che giusto) risarcimento per un 'ennesima spoliazione.



Lavanderia La Perfetta
Summer Vintage 50 Scheggino
Abbazia Albergo e Ristorante
Salute e Bellezza Tracchegiani
Azienda Modena
Multiservizi Spoleto
Cioccolateria Vetusta Nursia
Principe Store


Commenti (6)

Commento scritto da claudio il 10 Luglio 2019 alle 13:12
Ed una povera donna Spoletina, dove deve andare a partotire a Foligno o a Terni? Ma per carita'.....


Commento scritto da Deduzione di un casalingo addetto alla cucina. il 11 Luglio 2019 alle 08:07
Dal punto di vista di un cuoco, la frase del Dottor Enzo Ercolani che afferma: "Per come la vedo io (che ho pur sempre una certa infarinatura delle cose) una possibile soluzione al problema potrebbe essere......." si presta solo alla seguente interpretazione: Che si infarina il pesce che sta per essere fritto!


Commento scritto da comitato 19 giugno il 11 Luglio 2019 alle 10:20


Questo significa che nei documenti quasi scomparirà la scritta Nato a Spoleto. Che idea si farà il mondo degli spoletini !


Commento scritto da il cospaiese il 11 Luglio 2019 alle 15:12
Semmai ce ne fosse bisogno la promozione meritata del Dott. Damiani a responsabile di SC Foligno-Spoleto è lampante dimostrazione. Nel frattempo l'Ospedale di Spoleto continuerà ad essere un ottimo luogo ove girare gli episodi di Don Matteo o qualche altro filmetto di II categoria


Commento scritto da risposta x comitato 19 giugno il 11 Luglio 2019 alle 19:03
Nessuna idea! Purtroppo, la gente del posto è un popolo strano! Crede che il Mondo conosca Spoleto senza chiedersi se gli spoletini conoscono il Mondo!


Commento scritto da La città della domenica il 11 Luglio 2019 alle 22:56
Beh, anche nell'ospedale di Assisi successe più o meno la stessa cosa. Era un luogo di eccellenza per le nascite e da Perugia andavano ad Assisi perchè più bravi. Poi improvvisamente, chi lo sa perchè, tutto è cambiato e gli assisani solo a Foligno o a Perugia possono andare.


Aggiungi un commento [+]
Centro Medico Giulio Loreti
Associazione Cristian Panetto
Bonifica Umbra
Visit Scheggino
Il Giardino delle Naiadi
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Summer Vintage 50 Scheggino
Marco Post Spoleto
La Fabbrica del Gelato
Bar ristorante Belli - Spoleto
Bar delle Miniere
Bar Moriconi
Il Pianaccio