Spoletonline
Edizione del 23 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 19:05:08
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
Spoletonline
Punto Salute Foligno
cerca nel sito
Ristorante Albergo LE CASALINE
Parafarmacia Serra
Agriturismo Colle del Capitano
Libreria Aurora
Mrs Sporty
SUPERMERCATI DELLA CONVENIENZA
Lavanderia La Perfetta Self
Frantoi Aperti 2017
The Friends Pub
Vus Com
Centro Dentistico Cristina Santi
Civico 53
Spoleto Cinema al Centro
Bonifazi Immobiliare Spoleto
Pc Work
TWX Evolution
Caccia Pesca Fuochi d'Artificio
Fondazione Giulio Loreti
Aldo Moretti S.r.l.
Stampa articolo

Valnerina - Sisma, 24 Marzo 2017 alle 22:31:52

Nel giorno di Tajani operazione 'Norcia Sicura': fermati centinaia di 'blackblock della lenta'

Castellucciani bloccati dai carabinieri perché in possesso di pericolose magliette sovversive [Fotogallery, Commenti]


Daniele Ubaldi

La manifestazione non è autorizzata, castellucciani scortati lungo strade secondarie fino al luogo del loro pranzo all'aperto. Ha avuto a dir poco del grottesco, questa mattina (24 marzo), il dispiegamento di forze e il trattamento riservato nei confronti dei circa duecento castellucciani che, in maniera del


tutto pacifica, si preparavano a passeggiare lungo le vie di Norcia con indosso una semplice maglietta bianca recante la scritta "rideteci Castelluccio" in varie lingue, compreso il dialetto locale.
Neanche fossero pericolosi sovversivi, i paesani sono stati scortati dal luogo del loro ritrovo - situato lungo la zona industriale - fino al posto in cui avevano in animo di trascorrere un piacevole picnic tutti insieme, il "Casale de li Tappi". Famiglie, bambini, anziani, persino alcuni disabili, sono stati fatti passare lungo strade secondarie per impedire loro l'accesso a Norcia, con tanto di squadre di carabinieri a incanalare il flusso pedonale.


Di più. Una signora, perquisita da un carabiniere all'ingresso della farmacia di corso Sertorio, è stata trovata in possesso della "pericolosa" maglietta all'interno della propria borsa. Il solerte militare ha prontamente contattato i colleghi al "Caasale de li Tappi", per avvertirli che una maglietta "sovversiva" aveva passato i posti di blocco delle forze dell'ordine. Addirittura alla donna è stato chiesto di consegnare l'indumento, cosa che non è avvenuta soltanto per la ferma opposizione della signora.


E così, nel giorno in cui l'Europa, con Tajani in testa, in occasione dei 60 anni dai patti di Roma giura solidarietà all'Italia e promette un miliardo per la ricostruzione a Norcia e nelle aree terremotate, a decine di famiglie colpite dal sisma è stato vietato l'ingresso nella città di San Benedetto. Solo dopo un bel po' di parlamentare, ai castellucciani è stato consentito di inviare una delegazione di cinque rappresentanti ad incontrare le autorità, cosa che si è poi regolarmente verificata (nella foto, una rappresentante dei castellucciani mentre conversa con il commissario Errani davanti al vescovo Boccardo).


Come avranno preso l'esclusione "antisommossa" i diretti interessati? Come da fotogallery, hanno dato vita ad una festicciola in campagna, ridendo delle proprie disgrazie e addirittura offrendo panini e dolci ai carabinieri che li hanno così gentilmente scortati, obbedendo ovviamente a precisi ordini che non dipendono certo dai militari. Rispondendo con ironia e ospitalità alla mancanza di senso del ridicolo delle istituzioni e delle loro braccia armate, costrette ad obbedire anche quando è chiaro, cristallino, limpido il fatto che nessun pericoloso terrorista si fosse annidato in mezzo al pacifico corteo di maglie bianche che stamattina volevano soltanto andarsene in giro per Norcia.



Commenti (2)

Commento scritto da Il Corvo della rocca. il 25 Marzo 2017 alle 10:06
Considerando la "pericolosità" che avrebbe potuto causare la dimostrazione dei castellucciani, la reazione delle autorità locali, nell'impedire la passeggiata primaverile in maglietta bianca ai "dimostranti", può avere solamente il seguente significato: Lasciate fare a noi che abbiamo la situazione in mano, che sappiamo e che capiamo come muoverci, e vedrete che nel minor tempo possibile vi risolveremo i vostri problemi. Bene! Ai dimostranti, senza maglietta ma con il calendario in mano, non gli rimane che pazientare e verificare in quanto tempo gli ridaranno il Castelluccio. E ache noi, cittadini delle pianure più prossime al livello del mare, sorpresi da tanta solerzia, samio incuriositi di stare a vedere.


Commento scritto da w l'italia il 25 Marzo 2017 alle 14:47
A ROMA, SEQUESTRATI CASCHI INTEGRALI E SPRANGHE AI BLACK-BLOC ,AI POVERI CASTELLUCCIANI DELLE INNOCUE MAGLIETTE DOVE ERA SCRITTO "ARIDATECI CASTELLUCCIO"...DURANTE UN PACIFICO CORTEO CON TANTO DI BANDIERE TRICOLORI...

UNA DIFFERENZA SOSTANZIALE, TRA I DUE FATTI, MI SEMBRA PIU' CHE LOGICA, NON VI PARE?


Aggiungi un commento [+]
Performat Salute Spoleto
Aldo Moretti S.r.l.
Ristorante Sabatini 'Il Giardino del Corso'
Bar Kiss
Supermercati della convenienza offerte speciali
Lavanderia La Perfetta
Principe
Perugia Online
Stile Creazioni
TWX Evolution
Sicaf Spoleto
De.Car. Elettronica
Spoleto Cinema al Centro
Bonifica Umbra
Pizzeria Mr Cicci
Associazione Cristian Panetto
Lavanderia La Perfetta
Ristorante La Pecchiarda
Bar Moriconi
Ferramenta Bonfè